Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Godzilla e Kong, un capolavoro del monsterverse?

02/04/2024

Godzilla e Kong, un capolavoro del monsterverse?

Una settimana fa è uscito al cinema il nuovo film del monsterverse ( universo cinematografico ambientato nel mondo di Godzilla ), ovvero "Godzilla x Kong - The New Empire", denominato nel bel paese "Godzilla e Kong - Il nuovo impero". Le aspettative per un titolo del genere erano alte, come le domande che i fan si ponevano sull' incipit della trama. In particolare regnava l'interrogativo: "Come possono Godzilla e Kong collaborare?".

Un po' di contesto

I due mostri si sono incontrati canonicamente per la prima volta nel 2020, nel film "Godzilla vs. Kong", dove i due non parevano andare molto d'accordo. Il lucertolone radioattivo inizia ad attaccare ciò che meno lo aveva interessato fino a quel momento, distruggendo basi operative degli umani, alcune delle quali conducevano ricerche su Kong, situato su un isola remota. Tramite un insieme di avenimenti i due si incontrano e, insieme ad un terzo personaggio, tentano di eliminarsi a vicenda per acquisire il dominio della superficie terrestre. Alla fine della pellicola, ritroviamo Kong stremato che fugge riparandosi nella "Terra cava", luogo fittizio locato sotto la superficie terrestre e che al lucertolone non interessa, visto che ormai è soddisfatto del sua egemonia sulla superficie, prodotta dall'eliminazione del terzo contendente, non nominato in questa sede onde evitare ulteriori spoiler non necessari.

E quindi?

La risposta che il sequel fornisce a tale dilemma è tanto funzionale quanto scontata: un nemico ancor più forte che costringe i due ad una tregua momentanea, un essere di ghiaccio di nome Shimo. Tale nemico è controllato da un altro personaggio negativo, Skar King, un'altra scimmia che desidera conquistare la superficie con il suo popolo e lasciare la terra cava dove Godzilla li rinchiuse secoli prima. Per quanto funzionale, questa premessa è assai scontata e lascia un po' desiderare, ed è accompagnata da un altro punto dolente del film. Skar King, che dovrebbe essere alla fine il cattivo principale. non incute minimamente timore e lascia molto desiderare rispetto a quello che si era mostrato nel trailer. Lo stesso Shimo ha gli stessi difetti, seppur creato con un design molto particolare ed infinitamente più suggestivo rispetto alla scimmia rossa. Nonostante la sua superiorita' come personaggio pero', a Shimo viene lasciato poco spazio on screen, rispecchiando lo stereotipo di personaggio di questo genere di film che entra in scena, prende due colpi e muore. Anche quello che doveva essere l'alleato che avrebbe consentito di risolvere il problema posto dalla trama, Mothra il re delle bestie, non viene che ridotto ad una comparsa, limitandosi ad osservare il combattimento senza mai mostrare la sua forza, rendendo de facto inutile buona parte della trama. Volendo parlare della trama del film, essa soffre degli stessi difetti della trama di ogni film del mosterverse, anche se più lineare e meno bucata rispetto al solito, mostrando un progresso che, sebbene molto profondo come vedremo poi, non riesce ancora a mostrarsi come sufficiente. Pone però una domanda interessante nell'introduzione del film "L' umanita' è fortunata perché godzilla combatte per lei?". Un altro dei difetti classici e non risolti del monsterverse è lo sfondo. Essendo un film con mostri ad elevato potenziale, le citta' vengono distrutte come burro ma inspiegabilmente si ricostruiscono dopo un cambio di inquadratura. Anche muri, catene e personaggi interi appaiono e scompaiono con la magia della telecamera, come se niente fosse.

I punti forti di questo film

Nonostante i suoi evidenti difetti, Godzilla e Kong vanta anche enormi pregi che lo tengono in piedi. Il primo risulta sicuramente la suo CGI, che è senza dubbio mozzafiato. I mostri sembrano effettivamente degli effetti di scena, non qualcosa di renderizzato, e le distruzioni hanno una fisica naturale e non sembrano blocchetti di lego che si disassemblano. Altro pregio derivato dalla CGI senza paragoni è la caratterizzazione dei mostri: ad eccezione di Shimo tutti i mostri sono meglio caratterizzati rispetto a tutti gli altri film di questa saga. Kong ride di gusto e prende in giro i suoi avversari, mentre Godzilla cambia espressione da una rabbia profonda nella vista del rivale ad una apperente confusione nella comprensione di ciò che accade nel sottosopra. Ciò consente di capire meglio i mostri, distanziandosi dalla visione classica di "mostro enorme e senza senno, affamato di distruzione". Un altro punto a favore del film sono le numerose e variegate ambientazioni, tra cui la nostra Roma ( in cui, fra l'altro, Godzilla trova una confortevole cuccia: il Colosseo).

Il verdetto


Godzilla e Kong è quindi un bel film? La risposta e':dipende. Oggettivamente è un film mediocre, debole per certi versi, anche se con dei punti a favore che potrebbero incentivare la visione. Se però lo caliamo nel contesto del monsterverse, la pellicola brilla mostrandosi come un degno rivale del predecessore, tanto che qualcuno potrebbe considerarlo come il miglior film del monsterverse prodotto fino ad ora. Godzilla e Kong, infatti, rispecchia l'archetipo di film sui mostri, elevando al massimo gli elementi cardine cadendo consapevolemte nei difetti del genere, poiché non considerati importanti ai fini del gradimentro delpubblico.
In sintesi, se siete appassionati del genere, Godzilla e Kong è un must have, altrimenti ... forse è il caso di cambiare pellicola!

 

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Pallanuoto, A1 femminile: la Top 7 della diciassettesima giornata

Ultimi 32' in vista per il massimo campionato femminile, pronto ad emettere i suoi ultimi verdetti. In ottica play-off è già certa del primato L'Ekipe Orizzonte,...

Kant, a 300 anni per la pace perpetua

Kant, a 300 anni per la pace perpetua
Esattamente ieri si è festeggiato il trecentesimo anniversario della nascita dell'illustre filosofo Immanuel Kant.
Ma chi era...

Pallanuoto, i Muri Antichi difendono il primato. Ottava sinfonia per i Lions, il Cus Palermo vede i play-off. Unime salvo

Settima giornata di ritorno e terzultimo turno per il campionato di Serie B. Nel girone 4 torna alla vittoria la Giorgini Ottica Muri Antichi e lo fa con una goleada ai danni...

Pallanuoto, A2 femminile: alla Lazio l'ultimo pass play-off, Parma salvo con la Metanopoli ai play-out. Il Volturno chiude in vetta

Si è chiusa ufficialmente nel tardo pomeriggio di domenica la regular season del campionato di A2 femminile. Completato il quadro dei play-off con la Lazio, terza a Sud,...

Pallanuoto, la Roma Vis Nova denuncia episodi di razzismo ai danni di un proprio tesserato: "Siamo indignati"

La Rari Nantes Roma Vis Nova ha presentato alla Federazione Italiana Nuoto, nello specifico al Comitato Regionale Lazio, un esposto circa fatti molto gravi di razzismo, che si...

Pallavolo, la Salerno Guiscards non fa sconti: Agropoli Paestum battuta al tie break. Vitiello: "Vittoria dimostra forza del gruppo"

Non si ferma la corsa della GLS Salerno Guiscards. Con il primo posto aritmetico già in tasca, le foxes, in rimonta, al tie break, si aggiudicano il derby sul campo...

Basket, la Sirio Salerno piega di nuovo Agropoli e stacca il pass per il concentramento interregionale

La Sirio Salerno ’92 stacca il pass per il concentramento interregionale in cui potrà giocarsi la promozione in Serie A2 ma prima, per stabilire il suo...

Basket, sconfitta indolore nel derby di Avellino per la Virtus Arechi

Ko esterno per la Lars Virtus Arechi Salerno in occasione dell'ultimo atto della stagione regolare che vede i ragazzi di coach Nicola Amato superati col...
Contatti - Privacy Policy

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?