Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

La provincia di Salerno raggiunge l'immunità di gregge ma a Scafati il Covid Center è di nuovo pieno

10/09/2021

Immunità di gregge raggiunta e superata a Salerno e provincia. stando ai dati forniti ieri dal dottor Saggese referente covid per l’Asl di Salerno. Dunque l’80% della popolazione vaccinabile sul nostro territorio è stato vaccinato, il che vuol dire il 71% dei residenti. Un risultato straordinario che porta Salerno e provincia in cima alla lista delle città con il maggior numero di vaccinati. Immunità di gregge raggiunta anche a Salerno città dove hanno ricevuto la prima dose l’83% dei vaccinabili, corrisponde al 76% della popolazione residente. Un bel balzo in avanti se si pensa che la scorsa settimana a Salerno città erano state vaccinate il 74% delle persone. In totale ad oggi sono stati somministrati tra prime e seconde dosi in tutti i comuni, un milione e 394mila e 815 dosi. Ma non è tutto il territorio salernitano fa registrare anche due record a livello nazionale. Infatti si trovano nel salernitano sia il comune con il più alto numero di vaccinati e sia quello con il minor numero di vaccinati. Bellosguardo e Torraca, primo e ultimo. Nel primo comune l’82,77 dei residenti ha avuto le due dosi, quasi il 100% dei vaccinabili, quello negativo a Torraca, poco al di sopra del 40%. Al secondo posto dei comuni salernitani virtuosi troviamo Cuccaro Vetere con l’81,12% della popolazione vaccinata, e poi ancora nell’ordine Serramezzana, Sant’Angelo a Fasanella, Rutino, Monte San Giacomo, Minori, Roscigno, Romagnano al Monte, Sacco, Giffoni sei casali con il 75,45% delle persone vaccinate, ed ancora San?Cipriano Picentino,?Stio, Castiglione del Genovesi, Controne e così via. “Il fatto di avere il comune con il maggior numero di vaccinati e quello con il minor numero di vaccinati – spiega il dirigente e referente per le attività covid dell’Asl di?Salerno,?Arcangelo?Saggese – e che la città di Salerno abbia raggiunto ormai l’immunità di gregge consolidata, visto che siamo ben oltre il 75% della popolazione residente, ci dice che le sacche di resistenza alla vaccinazione sono articolate e diffuse in maniera disomogenea, per cui non si può fare un ragionamento generale sul ritardo della vaccinazione perchè le persone rifiutano la vaccinazione. C’è un ritardo di vaccinazione perchè dobbiamo essere capaci di stare ancora più vicini alle persone e arrivare a vaccinare anche nelle realtà marginali dove questa situazione si crea”. Per fare tutto ciò l’Asl ha attivato una serie di iniziative sul territorio. Campar davanti le scuole e centri vaccinali aperti e fruibili anche senza prenotazione, per superare l’ostacolo principale, la difficoltà nell’iscrizione alla piattaforma. Iniziative mirate come quella rivolta a donne incente e madri in allattamneto come quella di Vallo della Lucania fatta dopo la morte di una piccola nata da madre positiva. “Tutto questo per far capire che non ci sono situazioni per patologie che escludono la vaccinazione, ma che anzi siamo pronti a mettere in piedi centri vaccinali dedicati dove ci sono problemi, tipo di allergie, come abbiamo fatto a Battipaglia e lo stiamo facendo anche a Scafati e momenti vaccinali dedicati come questo per le donne incinte che abbiamo attivato venerdì a Vallo della Lucania”.

Sono tutti occupati i 24 posti letto Covid disponibili presso l’ospedale Scarlato di Scafati, ma la situazioni, comunque, al momento sembra essere ancora sotto controllo. Dei 24 posti (che potrebbero aumentare in caso di necessità, fino ad arrivare a 50 posti), l’80% è occupato da non vaccinati, spiega il direttore sanitario dell’ospedale D’Ambrioso che precisa anche che, i vaccinati ricoverati non lo sono per il contagio da covid ma per altre patologie. “Il dato del contagio è costante – dice ancora, il direttore sanitario Maurizio D’Ambrosio – e non dovrebbe esserci un aumento dei malati. Solo qualche focolaio potrebbe determinarne una crescita. Ma il dato dell’ospedale Scarlato di Scafati dimostra anche l’efficacia dei vaccini”. Dei 24 posti attualmnete operativi, 15 in terapia sub intensiva, 4 in intesiva ed altrettanti in pronto soccorso, 20 sono, come abbiamo detto, occupati da persone non vaccinate. “L’80% dei degenti, – ribadisce ancora il direttore sanitario degli ospedali Umberto I, Scarlato e Tortora, Maurizio D’Ambrosio, attualmente ricoverati, sono pazienti non vaccinati. Gli altri, che sono vaccinati, sono tutti asintomatici e sono stati ricoverati per altre patologie ma non per covid. Questo dato è davvero molto importante, perchè dimostra l’efficacia dei vaccini.?Ecco perchè lancio un nuovo invito ai salernitani e non solo a farsi vaccinare. E’ al momento la nostra unica arma per contrastare questa pandemia che ha già fatto troppe vittime in tutto il mondo. E’ inoltre – spiega ancora il dottor Maurizio D’Ambrosio – importante completare il ciclo vaccinale con entrambe le dosi di vaccino, così da poter evitare quegli impatti che abbiamo visto nei mesi scorsi che hanno messo in ginocchio le strutture ospedaliere, con le ambulanze che rimanevano bloccate all’ esterno e pazienti che non riuscivamo ad assorbire proprio per mancanza di posti letto. Oggi questa situazione non si sta verificando, grazie all’alto numero di persone vaccinate, ma se non si completa il ciclo vaccinale e se anche gli altri non si vaccinano si potrebbe correre il rischio di ricadere in una situazione simile a quella dei mesi scorsi”. Intanto stando ai dati riferiti giornaliermente dall’Unità di Crisi della Regione Campania, nella giornata di mercoledì su 17029 test effettuati, 410 persone sono risultate positive al Covid – 19, mentre, nelle ultime 48 ore si sono registrati sei decessi. In Campania, invece, per quanto concerne la disponibilità dei posti letto nelle strutture ospedaliere, su 656 posti disponibili in terapia intensiva 21 sono quelli occupati mentre sul 3160 posti disponibili dirigenza ad oggi risultano occupati 351 posti.

FONTE: Cronache

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Pallanuoto, Trieste cala l'asso: calottina numero 12 affidata al talento di Roberta Santapaola

Il Sole della Sicilia illumina Trieste. E' Roberta Santapaola l'ultimo innesto della Pallanuoto Trieste di Ilaria Colautti, pronta a recitare il ruolo di outsider nel prossimo...

Pallavolo, il 16 ottobre parte la nuova stagione di Serie C: Salerno Guiscards inserita nel girone A

La nuova stagione è alle porte per il team volley della Polisportiva Salerno Guiscards. Mentre la squadra agli ordini di coach Paolo Cacace prosegue la preparazione alla...

Claudio Sandrigo: "Ho lasciato il Montecorvino per divergenze con la società; torno a Giffoni dove sono stato bene"

Claudio Sandrigo: "Ho lasciato il Montecorvino per divergenze con la società; Torno a Giffoni dove sono stato bene"
Il calcio dilettantistico è ripartito e la...

Nel segno della solidarietà, una borsa di studio intitolata a Melissa La Rocca

di Giuseppe Vitolo
Quanto è bello il cuore della solidarietà. Quella grande macchina che spinge la volontà oltre l’ostacolo, con l’unico fine...

Pallanuoto, l'anno sabbatico di Elena Borg: "Tempo necessario per capire cosa voglio davvero dalla vita. A Verona trovata seconda famiglia"

Nell'ampio bailamme di cambi di calottina e ritiri estivi in vista del prossimo campionato di A1 femminile c'è anche chi ha deciso di prendersi una pausa. Si tratta di...

Olympic Salerno, sottoscritto accordo di partnership con Franco Grasso Revenue Team per la stagione 2021/22

L'Olympic Salerno è lieta di annunciare l'accordo di partnership con Franco Grasso Revenue Team che sarà Bronze Partner del sodalizio biancorosso nella stagione...

Pallanuoto, la Vela Ancona si affida alla linea verde: 4 giovani promosse in prima squadra, dai Castelli Romani arriva Monterubbianesi

La Vela Ancona nuota forte verso il primo turno di Coppa Italia, suddiviso in due gironi e in programma il prossimo weekend a Firenze e Ostia. Anconetane a Ostia con Bogliasco,...

Pallanuoto, una gemella tira l'altra: anche Martina Savioli appende la calottina al chiodo. "A Padova le migliori compagne che potessi desiderare"

Per la prima volta in vent’anni di attività, non ci sarà nemmeno una Savioli in squadra al Plebiscito Padova: dopo l’addio alla Pallanuoto giocata di...
Contatti - Privacy Policy
Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?