Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Pallanuoto, il Pescara consolida il secondo posto. L'Arechi torna al successo. Primo hurrà RN Napoli, Nuoto 2000 ko e polemiche

25/04/2022

Quattordicesima giornata da calendario, prima di ritorno effettiva per il campionato di B maschile. Nel girone 3 dove l'Ischia Marine Club mantiene saldamente il primato dopo aver superato le resistenze anche del Circolo Nautico, è il Pescara l'altra squadra copertina. Il Delfino prima piega la Waterpolo Bari poi nel recupero della sesta giornata, sempre alle "Naiadi", la spunta sui gialloblu salernitani con un combattuto 10-7. I ragazzi di Grieco, con il baby Giarletta protagonista tra i pali in luogo di Vettone, riescono ad agguantare la momentanea parità (7-7) per poi cedere all'allungo finale abruzzese. Botta e risposta tra Micheletti e Di Somma nel primo tempo. Poi De Vincentiis e Di Fulvio allungano, accorcia ancora Di Somma, quindi De Vincentiis e De Rosa. Dopo l’intervallo lungo segna Micheletti, rispondono Di Somma e Sicignano, ancora De Vincentiis prima del rigore di Di Somma. L’ultimo parziale si apre con il pari ospite di Santoro, ma Micheletti e la doppietta di Di Fulvio consegnano al Pescara tre punti di platino che le consentono di consolidare la seconda piazza. Tornando al sabato, la RN Arechi rivede la luce pur senza il suo elemento cardine Giuseppe Gregorio. Gli Invicti, sorretti dal poker e dagli assist di Iannicelli, archiviano 11-7 la pratica Cesport tenendo sempre a debita distanza i partenopei che provano a rientrare con Dario Esposito e Femiano ma il Sette di Silipo, memore degli incidenti di percorso recenti, non perde la testa e con autorità va a chiudere la contesa che registra anche le doppiette di De Sio e Ragosta. Ennesima rimonta vietata ai deboli di cuore per il San Mauro che, sotto di tre reti, riprende per i capelli la Basilicata 2000 con la tripletta di Mele portando alla fine il punteggio sull'8-8 che scontenta i lucani di Bruschini. Risultato a sorpresa allo Stadio del Nuoto di Anzio dove con caparbietà e concretezza l'Aquademia brinda ai primi tre punti stagionali, mettendo ko un Club Aquatico lontano parente da quello ammirato la scorsa stagione.

Nel girone 4, dove le battistrada Acese e RN L.Auditore Crotone fanno il loro dovere in trasferta rispettivamente con Unime e Waterpolo Catania, partita dalle mille emozioni e dalle mille polemiche quella giocata in terra siciliana tra Waterpolo Palermo e Nuoto 2000. I partenopei, già vittoriosi all'andata con una grande impresa, partono subito forte con un break di 0-3 che fa tremare i padroni di casa, che però riescono a non far scappare gli avversari e a ricucire lo strappo nel secondo tempo e a portarsi addirittura avanti grazie ad un parziale di 5-0 con il napoletano Migliaccio sugli scudi (alla fine sarà tripletta) insieme a Cardoni (2) ed al giovane Pettonati. La squadra di Scognamiglio, sorretta dai miracoli di Fuorto che si supera a più riprese in uno contro zero e con l'uomo in meno, però continua a fare la sua onesta partita e grazie ad un controbreak di 0-4 ribalta nuovamente il punteggio e si porta avanti 5-7 all'ultimo intervallo trascinati da Di Costanzo, top scorer dei suoi con un tris a cui seguono le doppiette di Ruocco e Paglietta. Qui la svolta del match che scontenta il sodalizio di patron Lucarelli che lamenta un metro di giudizio arbitrale cambiato radicalmente, innervosendo visibilmente i giocatori ospiti e la panchina. Tra fischi ritenuti discutibili, fischi mancati ed errori tecnici si materializza la rimonta definitiva della compagine di Malara che riesce a sfruttare le occasioni a sua disposizione, concretizzando le sue prime superiorità dell'incontro, per sigillare l'incontro sul 9-8 che regala 3 punti fondamentali ai siciliani nella corsa alla promozione in vista del delicato recupero di mercoledì con i calabresi. Dopo una prima parte di campionato in salita, arriva il primo hurrà stagionale della RN Napoli. I biancocelesti si aggiudicano la sfida dalla posta in palio altissima con l'Ossidiana Messina, dopo una clamorosa rimonta e un finale al cardiopalma, deciso dal 5 metri a 4 secondi dal termine di Maietta (10-9), protagonista con un poker della rincorsa prima da -5 e poi da -2 ai peloritani. Una vittoria fondamentale, che serve a dare fiducia a un gruppo che non ha mai smesso di credere nell’obiettivo salvezza nonostante i risultati raccolti finora, e che premia la squadra dopo il duro lavoro delle ultime settimane. Al termine del match si esprime così un soddisfatto mister Gulemì: "Si tratta di una vittoria importante per il morale e per la classifica. Siamo partiti male, abbiamo recuperato lo svantaggio iniziale di quattro reti prima di subire poi un altro black-out sul finale che rischiavamo di pagare a caro prezzo, ma siamo stati bravi a crederci, segnando tre goal nell’ultimo minuto e mezzo. Avremo dovuto gestire meglio la partita all'inizio e avremmo potuto sicuramente chiuderla quando siamo stati in vantaggio di due all'inizio del quarto tempo.  Sono contento per la vittoria ma non abbiamo fatto ancora niente, se vogliamo ambire a salire in classifica dobbiamo lavorare ancora di più in settimana. A partire da questa fase si giocherà sempre sul filo, dovremo mantenere i piedi per terra senza mollare la presa. Voglio complimentarmi con i ragazzi per la prova di carattere, soprattutto perché nonostante l'espulsione di un leader come Mattiello, nel finale hanno avuto un'ottima reazione".

Redazione Sport - Sport - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Pallanuoto, la De Akker resiste all'assalto Canottieri e vola in A1. Bogliasco e Vis Nova a gara 3

E' la De Akker Bologna la prima squadra promossa in A1. Gli emiliani superano il CC Napoli 10-9 in gara 3. I padroni di casa conducono il gioco, trascinati dalle triplette...

Pallanuoto, Settebello dai due volti: la Spagna controrimonta e si prende i Quarti

Non basta un Settebello combattivo e a tratti spettacolare per battere la Spagna, vice campionessa olimpica, e approdare direttamente ai Quarti di finale dei 19esimi Mondiali....

Salerno, riapre la sacrestia di Sant'Agostino

Un luogo della storia della città apre le sue porte a visitatori e fedeli. Sarà inaugurata martedì prossimo (ore 19.30) la storica sacrestia della chiesa di...

Salerno, lotta ai "cafoni" dei rifiuti: sparisce l'indifferenziata

Nelle ultime due settimane gli operatori di Salerno Pulita hanno raccolto 100 tonnellate di indifferenziato in meno e circa 60 tonnellate di organico in più dai sacchetti...

Pallanuoto, esordio vincente per l'Italia ai Giochi del Mediterraneo

Esordio vincente ai Giochi del Mediterraneo, in programma ad Orano (24-30 giugno), in Algeria, per la Nazionale Under 18 guidata dal tecnico responsabile Alberto Angelini,...

Calcio a 5, Sporting Sala Consilina e Vietri Raito si laureano campioni provinciali Under 17 e 15

Si sono conclusi i campionati provinciali di Calcio a 5. Nell'Under 17 successo dello Sporting Sala Consilina che superando nello scontro diretto L'Ancora Atrani Minori in quel...

Università, numeri preoccupanti per Salerno

Emorragia di iscrizioni a Salerno. Il Covid non fa bene alle Università ma qualcuna ne risente più delle altre. E Unisa, stando ai freddi numeri, è tra...

Pallanuoto, il Setterosa travolge la Colombia e congela il primato

Il primo obiettivo è stato centrato. Il Setterosa (foto DBM) vince il girone preliminare e approdare direttamente ai Quarti di finale, in programma martedì 28...
Contatti - Privacy Policy
Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?