Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Pallanuoto, il Pescara riapre le "Naiadi" portando i Muri Antichi alla bella. Lions beffati ai rigori. In finale Bari, Metanopoli, Piacenza e Aragno

23/05/2024

A ritmo serrato i play-off di Serie B. Mercoledì 22 maggio si sono giocate le gare 2 di Semifinale e ben cinque verdetti sono stati emessi. Insieme al Circolo Nautico Salerno (9-8 al Villa York, al seguente LINK la cronaca integrale) altre 4 formazioni accedono in finale. Appuntamento rimandato per i Muri Antichi, capolista del girone 4, che cedono ai rigori al Pescara che inaugura con un successo la riapertura dello storico impianto cittadino delle "Naiadi". Un ping-pong continuo chiude i primi 8' sul 4-3. Il secondo si apre con la potente realizzazione di Cunko ma la squadra di Scebba punge in superiorità e pareggia con Belfiore. Forzese prolunga l'ottimo momento per i Muri per il sorpasso con un preciso diagonale, ma Pescara sull'azione successiva trova la rete dalla distanza con Fredducci poco ostacolato al tiro. A 30'' dalla fine del parziale ancora Cunko segna il 7-6. Segnano i delfini poi è di nuovo -1 con Basile e subito dopo ecco il pareggio con Trimarchi (doppietta come Forzese) con un tiro precisissimo. Bartocci con freddezza porta avanti i suoi, ultimo minuto di black-out per la Giorgini che concede un facile tiro a Russo (tris) che approfitta di un errore di piazzamento per il 10-8 di fine terzo parziale. Nel quarto su rigore Cunko (poker) regala il massimo vantaggio ai suoi a soli 4' dal termine ed è qui che gli etnei sfoggiano il solito cuore: il bis di Muscuso apre la rimonta completata da Riolo che fa 11-11. Si va ai rigori: sbaglia De Vincentiis ma i Muri ne sbagliano due con Basile e Muscuso (il secondo tentativo) per il definitivo 16-15 all'alba della seconda serie decisa proprio da De Vincentiis. A segno per gli abruzzesi anche De Luca, Fredducci, Bartocci e Giordano mentre per i siciliani Riolo, Forzese e Trimarchi.

Rigori determinanti anche tra Roma 2020 e GLS Napoli Lions ed anche in questo caso favorevoli ai padroni di casa che si guadagnano la bella alla "Scandone" (18-17). In avvio partono bene i Lions che si portano in vantaggio con la palomba di Telese. Il primo squillo del match da parte dei padroni di casa è siglato da Re in contropiede. Scalzone porta nuovamente avanti i suoi, ma Fiorita in controfuga riporta in parità la gara. Sul finale di primo tempo Riccitiello sfrutta la superiorità numerica che permette ai partenopei di chiudere la prima frazione in vantaggio 2-3. Nel secondo quarto i padroni di casa piazzano un parziale di 4-0, che li sul massimo vantaggio 6-3. Veemente reazione dei ragazzi allenati da mister Galasso che con Miraldi e Riccitiello in superiorità numerica accorciano fino al -1, 6-5 a metà gara. Dopo il cambio campo Telese pareggia i conti, ma sono Moroni e Romanini a portare nuovamente i capitolini sul doppio vantaggio. Le reti di Santamaria in superiorità e Riccitiello dal perimetro valgono il nuovo 8-8, prima del goal di De Vecchis che in superiorità numerica sigla il 9-8 che chiude la terza frazione. Nell'ultimo periodo Scalzone pareggia dai 5 metri, Cariello riporta avanti la Roma 2020, ma sono ancora Riccitiello (poker) e Scalzone a trascinare i Lions sul +1 con due reti in superiorità numerica. La squadra di casa non molla e con Piacentini sigla il goal dell'11–11. Mancano 2' al termine dei tempi regolamentari quando Scalzone firma la quaterna dell'11-12 partenopeo. Nell'azione successiva Cariello (tris) approfitta di una doppia superiorità e batte Milione per il 12-12 che porta le due formazioni ai rigori, la cui sequenza premia i padroni di casa che sono impeccabili fino al palo centrato da Telese e conquistano così gara 2.

Vola in finale la Waterpolo Bari, capolista nel girone 3, capace di andare a superare a domicilio il Cus Palermo al termine di una partita dove si segna alla velocità della luce. Dopo i botta e risposta dei primi tre tempi, con la formazione pugliese a dettare i tempi ma sempre avvicinata o ripresa dal Sette di Occhione grazie ai soliti Geloso ed Occhione junior, i ragazzi di Paolo Baiardini sono riusciti a piegare definitivamente la resistenza dei cussini nell'ultima frazione nella quale sono riusciti a prendere il largo con un eloquente parziale di 3-7 che ha visto completare l'opera lo scatenato Sifanno, autore di 6 reti. Indomabile capitan Foglio che sciorina un'altra quaterna mentre Corallo, Davide Lamacchia e Moretti fanno doppietta. Gli assoli di Di Pasquale e Andrea Lamacchia completano il quadro fino al 13-18 conclusivo. Obiettivo raggiunto in anticipo anche dal Piacenza che regola 5-8 la mai doma Locatelli Genova facendo leva sulla maggiore esperienza. Blitz esterno anche per la Waterpolo Milano Metanopoli che risolve il palpitante confronto della "Cicci Rolla" imponendosi al cardiopalma 8-9 sul Lerici Sport. A riscattare le formazioni liguri ci pensa l'Aragno Rivarolesi che, anche in questo caso col minimo scarto, vince l'avvincente e tirato duello con la Cus Geas Milano trafitta a Monza 6-7. Necessaria, invece, la terza sfida tra Rangers Vicenza ed NC Civitavecchia: berici scatenati tra le mura amiche con un convincente 15-7 che rinvia il discorso in terra laziale. 

Redazione Sport - Sport - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Pallanuoto, bilancio positivo per l'Under 18 della RN Arechi. Apicella: "Grato per la fiducia, miglioramenti costanti"

Terminata ormai da quasi due mesi la stagione della prima squadra, in casa BricoBros Arechi è tempo di bilanci anche sul fronte settore giovanile. Particolarmente...

Pallanuoto, l'Italia supera d'autorità l'ostacolo Romania e vola ai Quarti dei Mondiali Under 16

Soffre, alza la testa e vince di giustezza l'Italia che batte la Romania nel match valido per gli Ottavi di finale dei Mondiali Under 16 in corso di svolgimento a Malta e...

Pallanuoto, passaggio di consegne in casa Napoli Lions: Scotti Galletta smette e diventa president-coach

Ancora non smaltiti tutti i festeggiamenti per la storica promozione in A2, in casa GLS Napoli Lions è già tempo di guardare al futuro. Come già...

Pallanuoto Paralimpica, la GLS Napoli Lions fa il bis: secondo Scudetto per i partenopei

Domenica 16 giugno alla piscina "Scandone" di Napoli è calato il sipario sulla quarta edizione del campionato italiano di Serie A di Pallanuoto Paralimpica. L'edizione...

Salernitana, continuano gli stage per la nuova stagione del vivaio. Le date di inizio dei vari campionati

Altra calda settimana di programmazione e fine tornei, non solo per le temperature bollenti, in casa Salernitana sul fronte giovanile. Dal punto di vista del calcio giocato, una...

Pallanuoto, dopo Marletta anche capitan Palmieri saluta l'Orizzonte: sarà derby greco tra le due

Quello conquistato in gara 3 con il Plebiscito Padova a Nesima sarà l'ultimo titolo di una storia infinita insieme, arrivata all'atto conclusivo. Dopo Claudia Marletta...

Pallanuoto, Mondiali Under 16: l'Italia esce fuori alla distanza e travolge anche la Georgia

Si chiude con un'altra netta affermazione la prima fase dei Mondiali Under 16 in corso di svolgimento a Malta per l'Italia di Federico Mistrangelo. Georgia battuta 17-7 e...

Pallanuoto, B femminile: Tolentino ai play-off da seconda. Moie e Canottieri Milano travolgenti. Convince il baby Sori

Ultimi scampoli per l'infinita regular season spezzatino del campionato di Serie B femminile. Si continua a giocare in due gironi. In Lombardia la penultima giornata si snoda su...
Contatti - Privacy Policy

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?