Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Pallanuoto, i Muri Antichi difendono il primato. Ottava sinfonia per i Lions, il Cus Palermo vede i play-off. Unime salvo

23/04/2024

Settima giornata di ritorno e terzultimo turno per il campionato di Serie B. Nel girone 4 torna alla vittoria la Giorgini Ottica Muri Antichi e lo fa con una goleada ai danni della Basilicata 2000 aggiungendo così un ulteriore tassello alla conquista di un miglior piazzamento play-off. Con questa vittoria i ragazzi di Scebba conservano il primo posto in classifica a due giornate dal termine della stagione regolare. I Muri sono stati attenti e bravi a saper reagire alle difficoltà, soprattutto nel secondo parziale quando dopo il deciso 0-3 dei primi 8' di gioco (reti di Muscuso, Belfiore e Riolo) hanno subito il ritorno dei padroni di casa che acciuffavano il pareggio (4-4 ad opera di Magliulo). Basilicata ancora ampiamente in partita sul finale di secondo parziale con la rete di Silipo, autore di una tripletta, per il momentaneo 5-6 arrivato dopo le realizzazioni di Basile ed Emmi, tris per lui al pari del solito Muscuso. Dal terzo parziale in poi la musica cambia, la Giorgini trova ritmo e ancora più concretezza in avanti ma soprattutto nessuna sbavatura dietro, il che significa parziale di 0-7 (apre Trimarchi, chiude Forzese) e partita in ghiaccio nell'ultimo e conclusivo parziale che serve solo alle statistiche finali che parlano di un perentorio e meritato 6-16 conclusivo. Nel proscenio finale spicca il bis di Foti, arma in più per il rush finale e pienamente ristabilitosi dall'infortunio.

Un punto dietro la coppia composta da Circolo Nautico Salerno e GLS Napoli Lions. I gialloblu piegano alla "Vitale" il San Mauro con un convincente 11-7 (al seguente LINK la cronaca integrale). Ottavo successo consecutivo per il Sette di mister Galasso che nella stracittadina della "Scandone" con la Cesport s'impone 5-8. Il primo quarto è interamente a favore dei padroni di casa che sfruttano due superiorità numeriche per portarsi sul doppio vantaggio con la deviazione dal palo di Bouchè e la conclusione di Felicella. Nel secondo tempo cambia il copione, Scalzone accorcia le distanze su tiro di rigore, Femiano prova nuovamente ad allungare in contropiede ma Riccitiello dal perimetro e ancora Scalzone, con un coast to coast da una metà campo all'altra, siglano la rete del pareggio, 3-3 a metà gara. Dopo il cambio campo i Lions concedono poco in fase difensiva guidati da un'ottima prestazione di Milione e continuano a incrementare il ritmo, andando a segno con Telese in superiorità numerica e con Santovito che dalla distanza batte Orbinato per il +2 al termine della terza frazione. Nell'ultimo periodo il secondo goal di Telese permette ai suoi di raggiungere il 3-6, prontamente accorciato dalla rete di Bouchè dal palo. Sono però i centri di Miraldi su assist di Telese e Occhiello in controfuga a dare il massimo vantaggio alla formazione ospite che, nonostante la terza rete nel finale di Bouchè per il definitivo 5-8, amministra il risultato e conquista tre punti importanti nella lotta al vertice.

A meno di un anno dal ritorno in cadetteria, da neopromossa, La Braciera Cus Palermo è ad un solo punto dal conquistare un posto nei play-off per la Serie A2. I ragazzi di Gaetano Occhione vincono 11-4 contro l'Ortigia Academy al termine di un match mai in discussione e consolidano il quarto posto con 6 lunghezze di vantaggio sull'Unime.  I primi due quarti, infatti, vedono i cussini partire benissimo. Concretezza e velocità, gli universitari chiudono la prima frazione sul 2-0, ipotecando il match già al giro di boa, col 3-1 nel secondo parziale con il solito Occhione junior sugli scudi. Il terzo quarto è quello più ricco di emozioni, col 4-2 che apre le porte al 2-1 dell'ultimo tempo, che alla sirena ufficializza la netta affermazione degli universitari trascinati anche da Geloso, Raineri e Pasotti con i giovani come Puleo in costante crescita. Nel corso delle ultime due giornate la formazione palermitana incontrerà le due compagini partenopee, Lions e Nuoto 2000 aprendo il mese più entusiasmante della stagione. Sicali e compagni, invece, sempre più a rischio nonostante i 2 punti di vantaggio sull'ultimo posto occupato ancora dal San Mauro.

Salvezza raggiunta che alimenta i rimpianti per i tanti infortuni ed episodi controversi che hanno segnato la sua stagione per l'Unime che tra le mura amiche della Cittadella Universitaria ha la meglio 10-8 sul Nuoto 2000, ancora a riparo da rischi in ottica play-out, in una gara contrassegnata da ben 24 espulsioni e 6 rigori concessi. Partenza sprint dei peloritani trascinati dal rientrante Cusmano che volano sul 4-1 poi, dopo la timida reazione ospite. il baby Sciabà ripristina il +5. I locali difendono strenuamente una tripla inferiorità numerica ma capitolano sul successivo 5 metri di Ruocco. L'episodio scuote i partenopei che, con i fratelli Musacchio in auge, cambiano passo e ricuciono il divario sul -1 ancora a firma del suo cannoniere principe; la zampata di Cusmano vale però il 7-5 di metà gara. Nella ripresa decisiva accelerata da parte dei ragazzi di Ciccio Misiti che raggiungono il 9-6 con la quarta marcatura di Cusmano e la prima di Giacoppo con una pregevole girata. Finale arrembante da parte dei napoletani di Scognamiglio che si rifanno sotto col solito Ruocco (poker anche per lui) ma il 5 metri di Cama per il bis personale ed un paio di riflessi di Di Mauro mettono in ghiaccio i 3 punti per gli universitari. 

 

Redazione Sport - Sport - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Pallanuoto, il Pescara riapre le "Naiadi" portando i Muri Antichi alla bella. Lions beffati ai rigori. In finale Bari, Metanopoli, Piacenza e Aragno

A ritmo serrato i play-off di Serie B. Mercoledì 22 maggio si sono giocate le gare 2 di Semifinale e ben cinque verdetti sono stati emessi. Insieme al Circolo Nautico...

Pallanuoto, il Cosenza allunga progressivamente e festeggia la salvezza. Locatelli giù a testa alta

Lo scorso anno di questi tempi preparavano le finali play-off che le avrebbero portate in tandem in massima serie. Questa sera una delle due quell'A1 tanto sudata e sognata la...

A 20 anni dall'addio al calcio Roberto Baggio torna in campo a Salerno per l'Operazione Nostalgia

Sembrava un sogno, ora è realtà: Roberto Baggio farà parte della grande festa in programma il prossimo 8 giugno allo stadio "Arechi" di Salerno e poi il 7...

Pallanuoto, l'infinita saga Orizzonte continua nel ricordo di la Delfa. Miceli: "Lo Scudetto più difficile". Palmieri: "Continueremo a fare la storia"

Campione d'Italia per la ventiquattresima volta, quinta consecutiva. Continua la saga tricolore de L'Ekipe Orizzonte (foto DBM) che batte il Plebiscito Padova 14-12 in gara...

Pallanuoto, L'Ekipe Orizzonte vince le resistenze del Plebiscito e porta a casa il 24esimo Scudetto

Un trionfo nel ricordo di Giuseppe La Delfa onorato da una speciale maglia celebrativa. L'Ekipe Orizzonte è campione d'Italia per la 24esima volta superando in gara 3 un...

Pallavolo, presentata la Festa regionale Volley S3: storico evento a Piazza della Libertà tra sport ed inclusione

Mercoledì mattina presso la Sala del Gonfalone del Comune di Salerno si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della Festa regionale Volley S3 in programma...

Boxe, Aziz Abbes Mouhiidine si prepara alle Olimpiadi trionfando alla Iba Champions Night

Ritorno in pompa magna per Aziz Abbes Mouhiidine, il pugile originario di Mercato S. Severino, protagonista alle prossime Olimpiadi di Parigi 2024, che sabato sera ha trionfato...

Karate, il baby talento sanseverinese Antonio Moffa campione regionale dei pesi leggeri

Sugli scudi il dodicenne Antonio Moffa della palestra Olympic Planet di Mercato San Severino, che è riuscito ad imporsi nella categoria dei pesi leggeri al campionato...
Contatti - Privacy Policy

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?