Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Pallanuoto, A2 femminile: Orobica e Vela Ancona campioni d'inverno. Nautilus da applausi, Aquatica e Florentia tallonano le rivali

27/02/2024

Giro di boa per il campionato di A2 femminile. Nel girone Nord l'andata si chiude con il ruolino di marcia perfetto della RN Orobica che fa 7/7 aggiudicandosi anche il derbissimo di Mompiano con l'AN Brescia. Ennesima dimostrazione di forza della capolista che suggella il titolo di campione d'inverno dominando sin dalle prime battute lo scontro d'alta classifica, conducendo 0-6 all'inizio del secondo tempo. Le ragazze di Alogbo provano a reagire sul consueto asse Malika Bovo-Usanza (sei reti in due) ma al rientro dall'intervallo lungo, dopo il poker del capitano locale, la compagine di Palazzo ammazza definitivamente l'incontro raggiungendo il massimo vantaggio con il 4-10 firmato dalla scatenata Steere, autrice di un'altra quaterna al pari della sempre più incisiva Zanoccoli. L'immarcabile Apilongo fa il resto con una tripletta al rientro dalla squalifica ed il tecnico bergamasco può così gettare nella mischia anche il portiere classe 2010 Vighi in luogo dell'attentissima Giai. Il bis di Buizza e l'assolo di Trezzi portano il punteggio sul definitivo 9-14 con le bresciane a ridurre parzialmente il passivo nel finale con Alice Bianchi, Alberici e Ferrini. 

A tenere il passo dell'Orobica c'è la RN Bologna che fa suo l'altrettanto storico derby con lo Sport Center Parma (7-11). Le ducali fanno la loro partita provando a mettere a più riprese i bastoni tra le ruote alle felsinee, riuscendo a non farle mai scappare per oltre tre quarti di gara. Sono prima la rientrante Novikova, impegnata con il Kazakistan ai Mondiali, e poi Ielmini a portare le padrone di casa sul -2 poi l'ex di turno Musso prima e Melissa Berni poi all'alba dell'ultimo tempo mettono dentro il -1 prima dell'imperiosa volata finale delle ospiti di Posterivo che vanno a vincere con un allungo ciclistico con la quarta rete dell'ispirata Marchetti, la seconda di Mazzia e la prima di Morselli. A corroborare il successo il tris dell'ottima Toth e l'assolo di Redaelli mentre alle rossoargento non bastano neanche l'uno-due di Gottardo e l'iniziale acuto di Todeschi. 

Sul terzo gradino del podio si issa l'Aquatica Torino che s'impone perentoriamente 14-5 sulla 2001 Padova ed aggancia l'AN Brescia in piena bagarre play-off. Confronto indirizzato dalle piemontesi sin dalle prime battute con un parziale di 6-1 scandito dalla prima doppietta italiana di Telypko. La progressione continua ed al 16' il tabellone recita 9-2. Nella ripresa le giovanissime di Rytova con orgoglio provano a risalire la china ma non andranno oltre la tripletta di Sabbadin e gli acuti di Battel e Vanin con la doppietta di Totolici ad aumentare la forbice. Senza affondare eccessivamente il colpo, la squadra di Altamura chiude i conti con Llacja ed il bis di Mini. A referto con una doppietta Cavallini (che fallirà anche un rigore) e D'Amico, un centro a testa per capitan Fasolo, Carla Cappello e Barbero che dai 5 metri fallisce l'opportunità della doppietta. 

Nel limbo tra salvezza diretta e play-out finisce pari la sfida tra Waterpolo Milano Metanopoli e Sori Pool Beach. Avvio all'insegna dell'equilibrio con continui capovolgimenti di fronte con l'uno-due di Anna Repetto ad esaltare le meneghine e quello di Gallettini le liguri poi nel secondo parziale le pinguine chiudono a chiave la porta di Oberti e sprintano con la doppietta di Zerbone intervallata dall'acuto di Barbieri portando il punteggio sul 3-6 all'intervallo lungo. Non si scompone il Sette di Simona Del Bianco che cambia marcia al cambio vasca e perviene al pari con Di Lernia (doppietta, di Laura Repetto l'altra marcatura locale). La squadra di Congiu rimette la testa avanti con il bis di Barbieri ma viene puntualmente ripresa da Alberti. La terza rete di Zerbone e la seconda di Perazzoli nel cuore dell'ultimo tempo lasciano presagire un blitz esterno ma non è d'accordo Virginia Tosi che con una micidiale doppietta impatta per il definitivo 9-9. 

Nel girone Sud la Vela Ancona, nonostante le problematiche legate all'indisponibilità del "Passetto" chiuso per motivi legati alla sicurezza dell'impianto (la Cogepi, società che ne cura la gestione, ha assicurato la messa a punto in breve tempo per la riapertura), sul neutro di Tolentino travolge la GLS Napoli Lions. Alla "Caporicci" dominio in lungo e in largo delle cosmiche che dopo il penalty parato da Andreoni a Foresta prendono subito il largo raggiungendo il massimo vantaggio sull'8-2 realizzato da Kiss per poi chiudere sul +4 all'intervallo lungo. Nella ripresa la squadra di Pace dilaga incontrastata con un poderoso break di 6-0 (9-2 di parziale) che chiude con anticipo la contesa. Monterubbianesi, Altamura e Quattrini (quaterna per tutte e tre) pungono letalmente in contropiede, la difesa contiene saldamente capitolando solo in inferiorità sul primo goal in A2 della baby Colucci poi nel finale è pura accademia con la tripletta di Bersacchia e la quarta pokerista Bartocci (Consolani e Olivieri completano il tabellino) a portare il risultato sul 22-10. A soli fini statistici per le partenopee le quattro reti di Mazzola, le due di Anastasio e gli altri sigilli individuali di De Stefano, Lamberti e Assante.

Stesso bottino di reti per il Volturno che va di goleada (22-12) contro i Castelli Romani restando incollata a -1 dalle marchigiane campionesse d'inverno. A segno tutte le giocatrici di movimento della compagine gialloverde che diverte e si diverte lasciando le briciole alle rossoblu, prive della stellina De Marchis. Una sinfonia la squadra di Occhiello che regala al pubblico giocate d'alta scuola e reti meravigliose come la sciarpata di Mata'afa (poker da sballo), il bolide da centrovasca di Melis (doppietta) e soprattutto l'elicottero dell'infinita Starace che sale in cattedra nella ripresa e va anch'essa di quaterna. Belle anche le azioni che finalizzano con una tripletta ciascuno De Vincentiis, Di Grazia ed Abbate con la doppietta di Fusco ed i timbri di Maioriello e Genzano a completare il quadro. Ultime ad arrendersi tra le fila delle castellane Attenni, sette reti di qualità, e Tomassini, autrice di una doppietta. Di Cristea, Ligorio con una pregevole schiacciata, e la giovanissima classe 2007 Giachini (all'esordio in A2) le altre segnature.

Nell'anticipo del venerdì va in scena la spettacolare affermazione della Nautilus Civitavecchia che, sotto di tre lunghezze all'inizio del terzo tempo e con 4' di inferiorità per brutalità nell'ultimo parziale, riesce prima ad impattare e poi a mettere addirittura la freccia aggiudicandosi l'intera posta in palio (10-9) con la Lazio, portandosi a -1 dal terzo posto occupato proprio dalle biancocelesti, reduci dal common training con le olandesi dello ZPC Amersfoort allenate dall'italiano Gianluca Sattolo. Sugli scudi una stellare Aurora Bianchi che rispolvera una delle sue migliori versioni e nei momenti clou dirige l'orchestra togliendo le castagne dal fuoco e le ragnatele dall'incrocio con una quaterna da sballo, trasformando anche due rigori pesantissimi. A firmare l'impresa anche le doppiette di Moschetti e dell'intraprendente Cicognani oltre al 5 metri di Braccini e alla stoccata di Scifoni. Amarezza in casa laziale per il vantaggio dilapidato ed il black-out originato dal forcing delle indemoniate ragazze di Lisi. Non bastano le triplette di Tori e Boldrini e gli altri sigilli di Rovetta, Rugora e Nicolas Lopez. 

Inizia a carbuare la RN Florentia che supera, non senza soffrire la verve delle giovanissime giallorosse, 14-10 l'Agepi Sport '97 che parte a razzo conducendo nel primo parziale poi perde il vice capitano Romeo (precedentemente a segno) per limite di falli già nel secondo ed all'inizio del quarto Abrizi, autrice di una tripletta. Nel mezzo la compagine gigliata, priva della neo dottoressa Vittori, va a nozze in superiorità numerica ed allunga inesorabilmente nel finale. Ben sei le doppiette in casa toscana con Gattini, Gabelli, Mugnai, Osti, Merli e Margherita Pantani cui si uniscono le griffe di Gasparri e la giovanissima Mazzei, utili ad agganciare in classifica il Napoli Lions. Le lidensi erano tenute a galla anche dal solito poker di Aprea e dagli assoli di Rossi e Capasso, dimostrando nonostante l'età media bassissima e l'inesperienza di potersela giocare sempre a testa alta.

Davide Maddaluno - Sport - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Atletico Battipaglia, dopo la finale di Coppa arriva una storica qualificazione ai play-off

Il campionato dell'Atletico Battipaglia si conclude con un'affermazione di prestigio, contro la prima della classe, il Campagna, vincitore del girone H di Prima Categoria. Allo...

Real Filetta Pezzano, il sogno continua: i picentini volano ai play-off. Attesa per l'avversario

Obiettivo play-off raggiunto per il Real Filetta Pezzano che ha chiuso la regular season del girone G di Seconda Categoria superando 1-0 gli Aquilotti Irno. Tre punti che...

Pallanuoto, A1 femminile: la Top 7 della diciassettesima giornata

Ultimi 32' in vista per il massimo campionato femminile, pronto ad emettere i suoi ultimi verdetti. In ottica play-off è già certa del primato L'Ekipe Orizzonte,...

Kant, a 300 anni per la pace perpetua

Kant, a 300 anni per la pace perpetua
Esattamente ieri si è festeggiato il trecentesimo anniversario della nascita dell'illustre filosofo Immanuel Kant.
Ma chi era...

Pallanuoto, i Muri Antichi difendono il primato. Ottava sinfonia per i Lions, il Cus Palermo vede i play-off. Unime salvo

Settima giornata di ritorno e terzultimo turno per il campionato di Serie B. Nel girone 4 torna alla vittoria la Giorgini Ottica Muri Antichi e lo fa con una goleada ai danni...

Pallanuoto, A2 femminile: alla Lazio l'ultimo pass play-off, Parma salvo con la Metanopoli ai play-out. Il Volturno chiude in vetta

Si è chiusa ufficialmente nel tardo pomeriggio di domenica la regular season del campionato di A2 femminile. Completato il quadro dei play-off con la Lazio, terza a Sud,...

Pallanuoto, la Roma Vis Nova denuncia episodi di razzismo ai danni di un proprio tesserato: "Siamo indignati"

La Rari Nantes Roma Vis Nova ha presentato alla Federazione Italiana Nuoto, nello specifico al Comitato Regionale Lazio, un esposto circa fatti molto gravi di razzismo, che si...

Pallavolo, la Salerno Guiscards non fa sconti: Agropoli Paestum battuta al tie break. Vitiello: "Vittoria dimostra forza del gruppo"

Non si ferma la corsa della GLS Salerno Guiscards. Con il primo posto aritmetico già in tasca, le foxes, in rimonta, al tie break, si aggiudicano il derby sul campo...
Contatti - Privacy Policy

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?