Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Pallanuoto, a Plebiscito e Orizzonte i big match. Il Bogliasco doppia la Brizz, il Cosenza acciuffa la Locatelli all'ultimo respiro. Sis sul velluto

24/02/2024

Il campionato di Serie A1 femminile riprende con la seconda giornata di ritorno. La capolista L'Ekipe Orizzonte si impone 12-7 in casa contro il Rapallo. Ospiti avanti 3-4 a metà gara con Cabona (tripletta) in grande spolvero, poi sale in cattedra la formazione di Martina Miceli che piazza un micidiale 5-0 nel terzo periodo e mette in cascina i tre punti sull'asse Borisova-Halligan. Le doppiette in alternanza della russa e dell'australiana, insieme all'unico acuto di capitan Palmieri, scavano il solco decisivo. Nel finale le catanesi consolidano il vantaggio (corroborato dall'iniziale doppietta in più di Viacava) con Tabani ed il bis di Marletta oltre agli assoli di Bettini e Longo. A segno per le liguri che hanno tenuto botta per metà gara anche due volte Gitto ed una Zanetta e l'immancabile Bianconi. Prima dell'inizio dell'incontro si è osservato un minuto di raccoglimento in memoria di Giuseppe La Delfa, storico dirigente dell'Orizzonte. Ad accompagnare il momento un messaggio carico di emozione, con cui si è sottolineato ancora una volta come Peppe sia stato una pietra miliare del club etneo, avendo disegnato e contribuito a scrivere le pagine di storia della società rossazzurra e dello sport catanese negli ultimi 30 anni, in campo nazionale e internazionale.

Alle spalle delle etnee si prende la seconda posizione in solitaria il Plebiscito Padova. Le patavine sbancano 8-10 la "Bianchi" violando il fortino della Pallanuoto Trieste. Le giuliane conducono 6-4 all'inversione di campo con un doppio 3-2 di parziale, poi (con capitan Cergol condizionata da 2 falli gravi) subiscono la reazione delle ospiti che dominano nel terzo parziale (1-4) con protagoniste Alessia Millo (doppietta) subito dopo il 5 metri da lei stessa fallito (traversa) e le giovanissime Cassarà e Bozzolan. Nell'ultimo quarto la formazione di Posterivo consolida il vantaggio acquisito con la seconda rete della tulipana Schaap e quella di Cassarà. Inutile il bis di Vukovic a tempo scaduto per le orchette che segnano solo in superiorità numerica eccezion fatta per il momentaneo 1-1 di Gragnolati (bis anche per lei come De March e Riccioli che siglava l'illusorio 7-7) in replica a Yaacobi che completa le marcature ospiti insieme all'eterna Queirolo e Meggiato.

Al Centro Federale - Polo Acquatico Frecciarossa di Ostia una travolgente Sis Roma batte 16-3 il Como Nuoto Recoaro. Gara a senso unico per le ragazze guidate da Marco Capanna: undici giocatrici di movimento a segno tra le giallorosse, con Chiara Ranalli (tripletta) top scorer del match. Le capitoline sono terze a quota ventiquattro punti agguantando Rapallo e Trieste. Rane Rosa mai in partita, a secco per l'intero secondo parziale e senza alcun acuto in superiorità numerica. Il magro bottino lariano reca le uniche firme di Borg (2) e Fisco mentre le giallorosse (7-1 al 16') si godono il debutto stagionale di capitan Picozzi condito da una bella doppietta. Stesso score per Centanni e Cocchiere (che scriveranno la parola fine sul tabellone) poi la goleada assume proporzioni ancora più ampie grazie alle reti di Papi, Di Claudio, Galardi, Nardini, Carosi, Gual e la canterana Andreacarola Aprea per la meritata soddisfazione personale.

Successo interno per il Bogliasco che doppia 14-7 la Brizz, scavalcando così Cosenza in classifica. Le padrone di casa mettono da subito le cose in chiaro: 3-0 dopo due minuti di gioco, 8-2 al cambio vasca: solo le prodezze tra i pali di Helga Santapaola che neutralizza il 5 metri di Millo e si esibisce in una parata spaventosa in 1 vs 0 su Di Maria evita un passivo peggiore alle spente acesi, prive di capitan Sapienza. Poker da sballo per Di Maria e tripletta di Rogondino che indirizzano la contesa già a metà gara. C'è spazio poi per il goal dell'ex di Santoro mentre il derby familiare in casa Spampinato in termini di reti si chiude in pareggio: un goal per Dorotea da una parte, uno per Martina (unica superiorità numerica concretizzata ospite) dall'altra. La festa levantina è completata dai guizzi di Nesti e quelli finali di Riccio, Paganello, Cutler e la succitata Millo. A rimpinguare il magro bottino siciliano il bis di Namakshtansky e i sigilli individuali di Koptseva, Giuffrida, Pastanella e Vitaliano a giochi fatti.

Alla "Sciorba" di Genova termina 11-11 tra Locatelli Genova e Cosenza. Primo punto in campionato per le lontre, che falliscono due rigori (entrambi parati da Brandimarte a Bianco e Ravenna nel terzo e quarto tempo) che si riveleranno decisivi nell'altalena di emozioni e di continui capovolgimenti di fronte. Le calabresi, invece, si fanno rimontare un margine di +2 nel secondo e nel terzo periodo costruiti con Mandelli prima (poker complessivo per l'ex Lazio) ed il duo Nisticò-Malluzzo (2) poi. Mai dome le liguri che rispondono colpo su colpo trainate dal tris di Banchi, autrice del primo goal del 2024, pregustano l'impresa prima con il 9-9 di Nucifora a cui replicava una perla di Morrone poi nel cuore del quarto ed ultimo tempo con il bis di Magaglio e la quarta rete della scatenata Ravenna, letale in più per l'11-10. La numero 5 poi si fa ipnotizzare dall'estremo difensore molisano dai 5 metri ma il vantaggio locale sembra resistere. A 50'' dalla sirena a decretare la definitiva parità e regalare un punto comunque pesante alle bruzie ci pensa la cubana Salcedo. Nella girandola di reti trovano spazio anche Ermakova e Zaffina per le rossoblu, Polidori per le locali.

Davide Maddaluno - Sport - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Atletico Battipaglia, dopo la finale di Coppa arriva una storica qualificazione ai play-off

Il campionato dell'Atletico Battipaglia si conclude con un'affermazione di prestigio, contro la prima della classe, il Campagna, vincitore del girone H di Prima Categoria. Allo...

Real Filetta Pezzano, il sogno continua: i picentini volano ai play-off. Attesa per l'avversario

Obiettivo play-off raggiunto per il Real Filetta Pezzano che ha chiuso la regular season del girone G di Seconda Categoria superando 1-0 gli Aquilotti Irno. Tre punti che...

Pallanuoto, A1 femminile: la Top 7 della diciassettesima giornata

Ultimi 32' in vista per il massimo campionato femminile, pronto ad emettere i suoi ultimi verdetti. In ottica play-off è già certa del primato L'Ekipe Orizzonte,...

Kant, a 300 anni per la pace perpetua

Kant, a 300 anni per la pace perpetua
Esattamente ieri si è festeggiato il trecentesimo anniversario della nascita dell'illustre filosofo Immanuel Kant.
Ma chi era...

Pallanuoto, i Muri Antichi difendono il primato. Ottava sinfonia per i Lions, il Cus Palermo vede i play-off. Unime salvo

Settima giornata di ritorno e terzultimo turno per il campionato di Serie B. Nel girone 4 torna alla vittoria la Giorgini Ottica Muri Antichi e lo fa con una goleada ai danni...

Pallanuoto, A2 femminile: alla Lazio l'ultimo pass play-off, Parma salvo con la Metanopoli ai play-out. Il Volturno chiude in vetta

Si è chiusa ufficialmente nel tardo pomeriggio di domenica la regular season del campionato di A2 femminile. Completato il quadro dei play-off con la Lazio, terza a Sud,...

Pallanuoto, la Roma Vis Nova denuncia episodi di razzismo ai danni di un proprio tesserato: "Siamo indignati"

La Rari Nantes Roma Vis Nova ha presentato alla Federazione Italiana Nuoto, nello specifico al Comitato Regionale Lazio, un esposto circa fatti molto gravi di razzismo, che si...

Pallavolo, la Salerno Guiscards non fa sconti: Agropoli Paestum battuta al tie break. Vitiello: "Vittoria dimostra forza del gruppo"

Non si ferma la corsa della GLS Salerno Guiscards. Con il primo posto aritmetico già in tasca, le foxes, in rimonta, al tie break, si aggiudicano il derby sul campo...
Contatti - Privacy Policy

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?