Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Pallamano, Jomi Salerno cannibale: Erice battuta in gara 3 ed è nono Scudetto. Capitan Napoletano giocatrice più vincente in Italia

16/05/2023

La Jomi Salerno è Campione d’Italia. Il club salernitano ha battuto 35-30 (p.t. 15-12) l’AC Life Style Erice in gara-3 di finale Scudetto della Serie A1, giocata questa sera (martedì) al Pala Palumbo. È il nono tricolore nella storia del club dal 2010 a oggi, in un palmares aperto con la Coppa Italia dell’anno prima e che arriva a contare 22 trofei tra campionato, Coppa Italia e Supercoppa oltre ad un titolo di Beach Handball. Non è l’unico record dello Scudetto di questa stagione. Pina Napoletano, capitano della Jomi, diventa la giocatrice in attività più vincente della Serie A1. Nel frattempo, il suo tecnico Francesco Ancona è il primo allenatore italiano a conquistare lo Scudetto sul fronte maschile - con Fasano - e ora tra le donne, eguagliando in senso assoluto il montenegrino Branko Dumnic (nel 2004 con Conversano e nel 2006 con Sassari). 

Stesse formazioni di gara-2, ma energia differente. Salerno arriva col morale a mille dopo il successo in extremis e ha dalla sua, anche stasera, il fattore-campo. Nelle sette di partenza di Francesco Ancona c’è la novità Cyrielle Lauretti Matos in posizione di ala sinistra: sarà la carta vincente, con nove reti e una prestazione che le varrà il titolo di MVP della serie. Salerno sblocca il punteggio con Ilaria Dalla Costa dopo 1’20’’. In difesa le campane reiterano la marcatura a tutto su campo su Karichma Ekoh: quella che era stata una chiave in gara-2 lo diventa anche nella bella, con le siciliane apparse per larghi tratti con poche soluzioni offensive. L’unico vantaggio trapanese della partita sul 5-4 al 10’, in uscita da un parziale di 3-0. Ma Salerno ne ha di più, sfrutta la seconda fase e le difficoltà siciliane in ripiegamento. Al 21’ Manojlovic colpisce per il 9-7. Massimo vantaggio sul 13-10 e ancora sul 15-12 che spedisce le squadre negli spogliatoi.

Forte del +3 già accumulato, la Jomi nella ripresa dilaga. È di Erice la sola prima rete del secondo tempo con il 15-13 di Antonella Coppola. Quello di una delle tante ex del match sarà però anche l’unico gol ospite per 10’ minuti lunghissimi. Salerno, aiutata dalle parate di Pinto Pereira e dalla ritrovata verve di Bajciova, scappa via: 23-13 al 41’, divario massimo registrato nel corso del match. Di fatto non ci saranno altri scossoni. Erice tornerà fino al -8 in un paio di passaggi (30-22 e 32-24), ma senza mai mettere in discussione il dominio salernitano. Punteggio ricucito nel finale, senza però mutare la sostanza. Francesco Ancona, tecnico della Jomi Salerno, a fine gara: "Avevo fiducia nelle ragazze perché hanno lavorato benissimo. Avevano difficoltà perché é ovvio che il peso e la responsabilità di far parte di una squadra come Salerno, che ha vinto tanti Scudetti, si fanno sempre sentire. È stato un anno difficile, anche con l'infortunio di Gomez. Non é stato facile. A chi dedico questa vittoria? Sono piu di dieci giorni che sto lontano da mio figlio: dedico la vittoria a lui perché mi manca tanto, ma anche a tutta la società che mi ha voluto qui. Sono contento per essere sono riuscito a centrare l'obiettivo per cui ero stato chiamato". Al Pala Palumbo esplode la gioia: il 53esimo Scudetto della Serie A1 è della Jomi Salerno.

Redazione Sport - Sport - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Pallavolo, il timbro salernitano nell'impresa promozione della Vesuvio Oplonti: le ragazze di Alminni volano in B1

C'è un pezzo di Pallavolo salernitana nel trionfo della Vesuvio Oplonti che, superando in una finale play-off vietata ai deboli di cuore l'Ariete Pallavolo Prato, ha...

Football Americano, gli Eagles Salerno archiviano il campionato con un successo e avviano nuovo reclutamento

Si è conclusa al quinto posto del girone A il campionato 2023/24 di Terza Divisione (Nine Football League) da parte degli Eagles Salerno, unica espressione provinciale di...

Hockey su pista, la Roller Salerno festeggia la salvezza. L'Under 19 chiude la stagione alle finali nazionali

Si è conclusa la stagione 2023/2024 della Roller Salerno con la conclusione sia del campionato di Serie B che di Serie A2. La compagine granata si è assicurata la...

Calcio salernitano in fermento, inizia l'era Cardillo a Pagani. Titolo del Giffoni Sei Casali verso Battipaglia. Scafatese in D

E' appena iniziata la calda stagione dei trasferimenti di titoli, fusioni e fallimenti sportivi. A movimentare il calcio dilettantistico regionale oltre alle società...

Juniores Nazionale, la Cavese demolisce il Cynthialbalonga e vola in finale Scudetto

Una fantastica Cavese vendica con gli interessi il ko dell'andata al "Simonetta Lamberti" e, ribaltando tutto con un perentorio 0-4 ad Albano Laziale, supera l'ostacolo...

Pallanuoto, la Copral agguanta sul pari lo Sporting Club Salerno: la promozione in B si deciderà a Catania

Termina con uno spettacolare 9-9 il match d'andata della finale play-off del campionato di Serie C tra lo Sporting Club Salerno, seconda del raggruppamento Puglia-Campania, e la...

Calcio a 5, Mama San Marzano nel segno della continuità: si riparte da mister Mele

Sarà ancora Giuseppe Mele il tecnico della prima squadra del Mama Futsal San Marzano per la stagione 2024/25 che vedrà la compagine granata ai nastri di partenza...

Calcio a 5, storico double per il Santa Marina: i costieri campioni provinciali Under 17 e Under 15

Una doppietta storica è arrivata a conclusione di una cavalcata trionfante. Il Santa Marina si laurea campione provinciale di Calcio a 5 Under 15 e Under 17 mettendo a...
Contatti - Privacy Policy

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?