Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Pallanuoto, A2 femminile: Locatelli e Cosenza blindano i play-off, impresa Volturno. Brillanti successi per 2001 Padova e Brescia

28/03/2023

Si avvia verso la conclusione della regular season il campionato di A2 femminile. Nel girone Nord la Locatelli Genova mette un altro mattoncino alla sua recente storia blindando per la seconda volta in assoluto ai play-off per la promozione in massima serie. Le lontre sbancano il Piemonte e superando 5-10 l'Aquatica Torino nel match più atteso di giornata consolidano il primato a discapito proprio delle padrone di casa. Le ragazze di Garibaldi partono meglio, capitan Ignaccolo alza un muro insormontabile neutralizzando due tiri dai 5 metri a Bianco e Catto (doppietta complessiva) e Llacja sembrano indirizzare per il verso giusto la domenica delle torinesi poi la squadra di Carbone aggiusta il tiro e con una progressione inarrestabile impone la propria legge. Il parziale di 0-5 prima del cambio vasca, aperto da Minuto e chiuso dalla triplettista Ravenna, segna l'inerzia del confronto che vedrà le liguri andare a bersaglio anche tre volte con Banchi ed una con l'ottima Magaglio, Bianco e Nucifora. Nella sfida tra portieri di alto livello risponde presente Avenoso che ipnotizza D'Amico dai 5 metri, subendo le altre due reti solo da Andreeva e Mini.

A Busto Arsizio, invece, si abbatte il ciclone AN Brescia che va a vincere in goleada (8-25) con le draghette della Busto Pallanuoto rimaste senza il portiere titolare alla vigilia dell'incontro. Le bustocche riescono a tenersi in partita nei primi due tempi, passando in vantaggio di tre reti e riuscendo a non far mai scappare il Sette di Calderara oltre il +3 di vantaggio poi ammainano le vele e con un parziale di 0-8, condito da ben 6 delle otto marcature di giornata di Julia Usanza, assistono al dominio ospite nella seconda metà di gara dimezzate da tre pedine fuori per limite di falli. Sestina d'autrice anche per Corinne Bovo, poker per Alogbo, tripletta per Lodrini con gli assoli di Anna Alberici, Serra e Ferrini a chiudere il cerchio. Cinquina di Brusco, doppietta di Ielmini e acuto singolo di Scolieri per le padrone di casa. 

Altra vittoria d'autorità della 2001 Padova che mette una seria ipoteca sulla salvezza, piegando tra le mura amiche 10-7 la RN Imperia. Partenza brillante delle giovanissime biancoscudate che chiudono avanti di tre reti al 16' poi si fanno rimontare dalle giallorosse che impattano con Iazzetta e due rigori di Accordino e Sara Amoretti ma la formazione di Galina Rytova ha la forza e la caparbietà di non disunirsi e piazzare l'allungo decisivo: determinanti le triplette di Proietti, Bacelle e Delli Guanti. Il sigillo di Federica Bozzolan mette la ceralacca ai tre punti. La seconda rete di Amoretti, l'acuto di Sattin ed il bis di Cappello limitano il passivo per le ospiti.

Nel girone Sud prosegue immacolato il cammino del Cosenza che festeggia l'aritmetica qualificazione ai play-off travolgendo 20-7 la Pretuziana. Ennesima prova di forza delle rossoblu di Fasanella che sciorinano vari pezzi forti del proprio vasto repertorio e nel finale brindano all'esordio in prima squadra del baby secondo portiere Giulia Reda. A prendersi la scena Nisticò che cala un nuovo pokerissimo d'assi seguita a ruota dalla quaterna di una chirurgica De Mari. Le gemelle del goal Morrone e Malluzzo vanno di tripletta, emulate dalla nipponica Koide mentre il bis di Greco mette la ciliegina sulla torta ad un primato sempre più solido. Fa quel che può la compagine pescarese che si giocherà nelle prossime due partite l'intera stagione. A segno vanno con una doppietta ciascuna Calonaci e Sersante, uno a testa per Perna, Invernizi e Raimondi. 

La GLS Napoli Lions si riappropria del secondo posto espugnando il c.s "Santa Maria", casa della Roma Vis Nova. Capitoline avanti con Ambrosini poi le partenopee provano più volte a distanziare nel punteggio la squadra di Carapella che riescono a restare sempre aggrappate e replicare ai tentativi di allungo ospiti, condotti dalla mancina Lamberti (poker) in grande spolvero, con Petrini e Bianchi (poker complessivo). Dopo l'intervallo lungo l'uno-due di Anastasio e Foresta (quaterna per entrambe con il capitano due volte cecchino dai 5 metri) e la griffe di Ioannou nel giorno del suo compleanno spezzano l'equilibrio e lanciano in orbita la compagine di Barbara Damiani che nell'ultimo tempo subirà il veemente ritorno delle padrone di casa che riducono lo svantaggio fino al 12-15 conclusivo. A bersaglio anche tre volte Tarsia, Cosentino, Gilardi e Lomonte da una parte; doppia De Magistris dall'altra. 

L'impresa di giornata è del Volturno che al termine di un rocambolesco confronto piega 11-10 la Vela Ancona, avvicinandosi sensibilmente all'obiettivo salvezza. A decidere il match la staffilata ad 1 secondo dalla fine dell'evergreen Abbate, mattatrice dell'incontro con un poker (con un rigore fallito), dopo che le marchigiane erano riuscite ad acciuffare per i capelli l'insperato pareggio con la quinta marcatura personale della solita Monterubbianesi. Brave le ragazze di Occhiello a irretire la manovra ospite e a colpire con precisione dal perimetro in particolare con Di Grazia (altra tripletta per lei) e Melis (2) che risulteranno decisive nel computo finale insieme alla palomba dell'azzurrina Maioriello e al puntuale timbro di Genzano. Fatica il Sette di Pace a trovare il bandolo della matassa anche grazie ai riflessi tra i pali di Cipriano, brava a contenere le bocche di fuoco doriche e limitare ad una sola rete Consolani, Quattrini e Bartocci, compleanno amaro per lei. Il bis di Bersacchia suona la carica ma la rimonta resta incompiuta. 

Pari e patta nel derby laziale dello Stadio del Nuoto tra Castelli Romani e Lazio (9-9). Avanti per tre tempi, le biancocelesti si fanno risucchiare dalla determinata reazione delle rossoblu che con pazienza certosina risale la china, concretizzando a dovere un quarto periodo da manuale che vale un punto importante seppur reso meno pesante dalla contestuale inattesa vittoria del Volturno. A trainere le aquile la solita premiata ditta Tori-Mandelli con 7 reti per il capocannoniere del torneo e doppietta per la sua spalla ideale. Le castellane, invece, sprintano grazie al poker di Attenni, letale da post 4 e implacabile dai 5 metri. Non meno importanti anche la schiacciata mancina di Cristea che sforna anche l'assist per la superiorità concretizzata da Tomassini così come la girata ai 2 metri di De Marchis, il piazzato dal lato buono di Pignatiello in extra player e il diagonale sul secondo palo di Ronzisvalle. 

Davide Maddaluno - Sport - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Pallavolo, il timbro salernitano nell'impresa promozione della Vesuvio Oplonti: le ragazze di Alminni volano in B1

C'è un pezzo di Pallavolo salernitana nel trionfo della Vesuvio Oplonti che, superando in una finale play-off vietata ai deboli di cuore l'Ariete Pallavolo Prato, ha...

Football Americano, gli Eagles Salerno archiviano il campionato con un successo e avviano nuovo reclutamento

Si è conclusa al quinto posto del girone A il campionato 2023/24 di Terza Divisione (Nine Football League) da parte degli Eagles Salerno, unica espressione provinciale di...

Hockey su pista, la Roller Salerno festeggia la salvezza. L'Under 19 chiude la stagione alle finali nazionali

Si è conclusa la stagione 2023/2024 della Roller Salerno con la conclusione sia del campionato di Serie B che di Serie A2. La compagine granata si è assicurata la...

Calcio salernitano in fermento, inizia l'era Cardillo a Pagani. Titolo del Giffoni Sei Casali verso Battipaglia. Scafatese in D

E' appena iniziata la calda stagione dei trasferimenti di titoli, fusioni e fallimenti sportivi. A movimentare il calcio dilettantistico regionale oltre alle società...

Juniores Nazionale, la Cavese demolisce il Cynthialbalonga e vola in finale Scudetto

Una fantastica Cavese vendica con gli interessi il ko dell'andata al "Simonetta Lamberti" e, ribaltando tutto con un perentorio 0-4 ad Albano Laziale, supera l'ostacolo...

Pallanuoto, la Copral agguanta sul pari lo Sporting Club Salerno: la promozione in B si deciderà a Catania

Termina con uno spettacolare 9-9 il match d'andata della finale play-off del campionato di Serie C tra lo Sporting Club Salerno, seconda del raggruppamento Puglia-Campania, e la...

Calcio a 5, Mama San Marzano nel segno della continuità: si riparte da mister Mele

Sarà ancora Giuseppe Mele il tecnico della prima squadra del Mama Futsal San Marzano per la stagione 2024/25 che vedrà la compagine granata ai nastri di partenza...

Calcio a 5, storico double per il Santa Marina: i costieri campioni provinciali Under 17 e Under 15

Una doppietta storica è arrivata a conclusione di una cavalcata trionfante. Il Santa Marina si laurea campione provinciale di Calcio a 5 Under 15 e Under 17 mettendo a...
Contatti - Privacy Policy

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?