Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Un anno senza Anna Borsa, il fratello Enzo: "Viviamo soltanto per lei"

02/03/2023

"In un anno il dolore è triplicato". Parola straziata d’un fratello che non può più riabbracciare l’amata sorella. Anna Borsa non c’è più. Sono passati 12 mesi da quel terribile primo marzo del 2022 che cambiò per sempre Pontecagnano Faiano. Un anno fa, nel negozio di parrucchieri in via Tevere, dove lavorava, la giovane venne uccisa. Fu l’ex fidanzato, Alfredo Erra, a puntarle la pistola alla testa e a toglierle la vita con un solo colpo. Poi sparò - senza ammazzarlo - il nuovo ragazzo della ex e provò a scappare, ma dopo una strenua caccia all’uomo fu rintracciato in autostrada, nei pressi dell’area di servizio di San Mango Piemonte. Anna non c’è più. "Una perdita - racconta il fratello Enzo Borsa in un'intervista concessa al quotidiano "La Città" - che non riusciremo mai a colmare. Tutto parla ancora di lei, ogni cosa ci riporta al suo ricordo e per noi è come se non se ne fosse mai andata via. Anna aveva tutto il diritto di vivere, purtroppo non è andata così".

Il giovane artista salernitano continua: " Solo papà, mamma e io sappiamo quello che stiamo passando. Le nostre giornate non sono più le stesse. Ci facciamo forza a vicenda per superare questa enorme perdita. Un dolore che i mesi trascorsi da quel terribile giorno non hanno mai attutito. Senza Anna siamo persi perché tutto parla di lei. La nostra vita non ha più alcun senso se non quello di portare avanti delle battaglie in nome di mia sorella. Ho voluto che si inaugurasse un Centro antiviolenza intitolato ad Anna. Un progetto che mi ha visto d’accordo. Un punto di riferimento per tante donne vittime di violenza. Un approdo per quelle mogli e fidanzate che sono ostaggio di uomini senza scrupoli e che non riescono a trovare una via d’uscita al dramma che spesso vede coinvolti anche i figli. Questo mi dà la forza d’andare avanti. Pensare che la morte di mia sorella possa servire a salvare altre vite mi consente di dare ancora un senso alla mia esistenza e a quella dei miei genitori. Anna aiutava tutti, era generosa verso gli altri. E io voglio tendere una mano a chi ha bisogno di essere sostenuta ed accompagnata".

Intanto il processo giudiziario va avanti: "Su questo non voglio e non posso esprimermi. Voglio solo dire che i miei genitori ed io ci aspettiamo giustizia. Vorrei che la giustizia facesse la sua parte. L’iter farà il suo corso, ma chi ha ucciso mia sorella deve risponderne dinanzi alla legge. Una giovane donna strappata ai suoi cari ed ai suoi progetti di vita. C'è stata tolta la possibilità di vivere con Anna e a lei di vivere con noi. Per me non c’è perdono, ma chiediamo giustizia. Vorrei soltanto che il volto di Anna non compaia più accanto a quello della persona che le ha strappato la vita. Vederla in quelle foto ed immagini ci spezza il cuore ancora di più. Quella persona per noi non esiste e non ha niente a che vedere con Anna. Per questo lancio un appello in modo che si facciano scelte che tengano conto anche del nostro stato d’animo. Vederla e ricordarla così in tv e sui giornali ci addolora ancora di più". 

Salerno - Cronaca - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Longobarda Salerno verso la vittoria a tavolino, sospeso lo scontro diretto con l'Angels Episcopio

Il match clou della penultima giornata del girone G di Seconda Categoria tra Angels Episcopio e Longobarda Salerno, vede l'arbitro sospendere le ostilità al 47' del primo...

Salerno Guiscards, l'ultima casalinga si chiude con un pareggio: l'Atletico San Valentino guadagna un punto a Casignano

Termina in parità l’ultima gara casalinga della stagione della Salerno Guiscards. Al Nuovo Centro Sportivo di Casignano, contro l’Atletico San Valentino i...

Olympic Salerno-Cava United 1-3. I metelliani chiudono con un successo, ultima casalinga amara per i colchoneros

Nel penultimo turno, ultimo casalingo, del girone G di Prima Categoria, l'Olympic Salerno cede al Cava United (1-3) venendo contestualmente superata dai metelliani al settimo...

Centro Storico Salerno, pari e patta sul campo del S. Egidio: salvezza più vicina

Nel penultimo turno della regular season del girone D del campionato regionale di Promozione, il Centro Storico Salerno strappa un pari d'oro allo "Spirito" contro il S. Egidio...

Salernum Baronissi trafitto nel finale dalla Pro Sangiorgese, i rossoblu tornano in corsa per la salvezza

E' un goal nel finale a decidere il confronto tra Salernum Baronissi e Pro Sangiorgese e valido per il trentaduesimo turno del girone B del campionato di Eccellenza. Gli ospiti...

Giffoni Sei Casali, sconfitta all'inglese sul campo della Scafatese

Il Giffoni Sei Casali esce sconfitto 2-0 dal "Vitiello" di Scafati contro i padroni di casa della Scafatese che, con i tre punti conquistati, inseguono il Castel San Giorgio...

Sarnese, il double è servito: il pari con la Virtus Avellino vale il ritorno in D. Farina ed Evacuo: "Ambiente ideale per fare calcio"

Basta il pari ad occhiali (0-0) in casa della Virtus Avellino per consentire alla Sarnese con due giornate d'anticipo di centrare la tanto agognata promozione in Serie D. La...

Pallanuoto, il derby tricolore parla patavino: il Plebiscito Padova vince le resistenze triestine e trionfa in Euro Cup

Parla patavino il derby del Triveneto che assegna il primo titolo continentale per club al femminile. Il Plebiscito Padova supera 10-8 la Pallanuoto Trieste nell'ultimo atto...
Contatti - Privacy Policy

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?