Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Intimidazioni a due negozianti angresi, via alle indagini

17/02/2023

Due presunti atti intimidatori nella notte ad Angri. I due odigni rudimentali sono stati fatti esplodere all’altezza di un barbiere di piazza Sorrento nel centro storico della città e a un’attività di noleggio auto in via Nazionale. Pochissimi i danni, ma rimane il gesto che porta a pensare a un atto intimidatorio, non si sa a quale fine ed esattamente nei confronti di quali attività commerciali. Tutte le piste investigative sono aperte. Ad indagare sono i Carabinieri della stazione di Angri e del reparto territoriale di Nocera Inferiore, al comando del tenente colonnello Rosario Di Gangi. Atti preoccupanti, anche se fossero solo riconducibili a vandali, anche se non sembrano essere tali. È pur vero che solitamente in città, negli ultimi anni ci sono stati diversi attentati dinamitardi, ma sempre con ordigni di notevole potenza e che hanno causato ingenti danni ai negozi. L’ultima esplosione di una bomba carta è avvenuta la notte tra il 30 e il 31 dicembre scorsi contro un’agenzia immobiliare in via Zurlo, sempre nel pieno centro della città, a pochi passi dal castello Doria. Saranno gli approfondimenti investigativi a dare un valore all’esplosione dei petardi della scorsa notte ed eventuali collegamenti con altri episodi del genere e se si possa parlare di un allarme in questo ambito o un incubo racket. Non tutte le imprese eventualmente bersaglio degli ordigni, infatti, sembrano giustificare una tale ipotesi. I carabinieri del Reparto territoriale nocerino, su delega della Procura guidata da Antonio Centore, sono a lavoro, quindi, per stabilire se anche sotto la veste di gesti vandalici non possano nascondersi atti intimidatori.

Intanto, sul fronte dell’emergenza criminalità in città ieri è intervenuto il presidente del consiglio comunale angrese, Massimo Sorrentino. «Sto sollecitando tutte le autorità a prendere consapevolezza che il nostro territorio è in una fase di profonda emergenza sicurezza. - ha affermato Sorrentino - C’è la necessità di concepire delle misure di prevenzione contro I ripetuti atti criminali che quotidianamente si registrano e spesso non vengono denunciati dai cittadini. Non possiamo tollerare questa fase di rassegnazione e soprattutto non possiamo cedere alla criminalità ma dobbiamo necessariamente reagire con tutti gli strumenti che la legge e lo Stato ci offre». Il presidente del consiglio comunale sulla vicenda è categorico: «È fondamentale che ogni cittadino vittima di episodi criminosi che va dal furto delle auto a quello degli appartamenti oppure al semplice scippo vengano denunciati per creare delle statistiche che possono essere prese in seria considerazione da prefettura e da organismi predisposti alla nostra vigilanza e tutela». Sorrentino proporrà alla maggioranza consiliare «di evidenziare questa grave situazione nelle opportune sedi, al comandante di stazione dei Carabinieri, a quello di polizia locale ma soprattutto al prefetto di Salerno, affinché vengano date risposte immediate e certe ai cittadini impauriti». Su tutti questi fatti indagano i carabinieri che, come accaduto in passato, in tempi brevi riescono solitamente ad identificare gli autori soprattutto degli atti intimidatori.

FONTE: La Città

Salerno - Cronaca - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Longobarda Salerno verso la vittoria a tavolino, sospeso lo scontro diretto con l'Angels Episcopio

Il match clou della penultima giornata del girone G di Seconda Categoria tra Angels Episcopio e Longobarda Salerno, vede l'arbitro sospendere le ostilità al 47' del primo...

Salerno Guiscards, l'ultima casalinga si chiude con un pareggio: l'Atletico San Valentino guadagna un punto a Casignano

Termina in parità l’ultima gara casalinga della stagione della Salerno Guiscards. Al Nuovo Centro Sportivo di Casignano, contro l’Atletico San Valentino i...

Olympic Salerno-Cava United 1-3. I metelliani chiudono con un successo, ultima casalinga amara per i colchoneros

Nel penultimo turno, ultimo casalingo, del girone G di Prima Categoria, l'Olympic Salerno cede al Cava United (1-3) venendo contestualmente superata dai metelliani al settimo...

Centro Storico Salerno, pari e patta sul campo del S. Egidio: salvezza più vicina

Nel penultimo turno della regular season del girone D del campionato regionale di Promozione, il Centro Storico Salerno strappa un pari d'oro allo "Spirito" contro il S. Egidio...

Salernum Baronissi trafitto nel finale dalla Pro Sangiorgese, i rossoblu tornano in corsa per la salvezza

E' un goal nel finale a decidere il confronto tra Salernum Baronissi e Pro Sangiorgese e valido per il trentaduesimo turno del girone B del campionato di Eccellenza. Gli ospiti...

Giffoni Sei Casali, sconfitta all'inglese sul campo della Scafatese

Il Giffoni Sei Casali esce sconfitto 2-0 dal "Vitiello" di Scafati contro i padroni di casa della Scafatese che, con i tre punti conquistati, inseguono il Castel San Giorgio...

Sarnese, il double è servito: il pari con la Virtus Avellino vale il ritorno in D. Farina ed Evacuo: "Ambiente ideale per fare calcio"

Basta il pari ad occhiali (0-0) in casa della Virtus Avellino per consentire alla Sarnese con due giornate d'anticipo di centrare la tanto agognata promozione in Serie D. La...

Pallanuoto, il derby tricolore parla patavino: il Plebiscito Padova vince le resistenze triestine e trionfa in Euro Cup

Parla patavino il derby del Triveneto che assegna il primo titolo continentale per club al femminile. Il Plebiscito Padova supera 10-8 la Pallanuoto Trieste nell'ultimo atto...
Contatti - Privacy Policy

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?