Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Crolla il pino, scuola chiusa per due giorni

08/02/2023

Tragedia scampata l'altro ieri mattina a Roccapiemonte. Un albero plurisecolare, situato nei giardini della storica Villa Ravaschieri, è stato abbattuto dal forte vento. Il pino si è schiantato sulla strada e nel piazzale antistante il plesso scolastico, sede della scuola secondaria di primo grado dell'istituto comprensivo monsignor Mario Vassalluzzo. Centinaia di famiglie ieri mattina, intorno alle 6.30, sono letteralmente balzate dal letto, svegliate di soprassalto dal forte boato ma anche dal movimento sussultorio, provocato dal crollo del monumentale albero, che si è propagato nel raggio di circa un chilometro. In molti hanno addirittura creduto si trattasse di un terremoto. Fortuna ha voluto che in un quel preciso istante nessuno si trovasse a transitare lungo via Pigno, strada che prende il nome proprio dal grosso pino considerato uno dei più antichi d'Europa. Probabilmente il freddo pungente ed il forte vento, ieri mattina hanno scoraggiato anche gli habitué della corsetta mattutina. I primi ad accorgersi del disastro sono stati proprio alcuni automobilisti che di buon'ora si sono trovati a transitare in zona e si sono trovati dinanzi il grosso tronco e l'ammasso di rami che hanno invaso tutta la sede stradale.

Il tronco ha sfondato il muro perimetrale di Villa Ravaschieri, fusto, rami e chioma si sono abbattuti sulla recinzione del prospiciente edificio scolastico, sfondando la recinzione in ferro ed invadendo il piazzale scolastico. Pochi metri ed avrebbe danneggiato anche la costruzione. Il sindaco di Roccapiemonte che per la giornata di ieri, a causa del l'allerta vento diramata dalla Protezione civile regionale, aveva già chiuso il cimitero comunale, ha diramato una nuova ordinanza con la quale ha disposto la chiusura del plesso scolastico di via Pigno per due giorni, in modo da consentire la rimozione di tutto il materiale legnoso. Sul posto, ieri mattina, due squadre di vigili del fuoco, i Carabinieri della stazione di Castel San Giorgio, gli agenti di polizia municipale con il comandante Sabatino Pannullo, i volontari della Protezione Civile, i tecnici dell'Enel, amministratori locali e tecnici del Comune. Immediate le operazioni di rimozione del grosso albero. Sul posto anche una ditta di Mercato San Severino specializzata in taglio di alberi di grosso fusto. Il pinus pinea crollato era alto circa 20 metri per un diametro del fusto di circa due metri. Uno degli alberi più longevi della propria specie, visto che l'età media è di circa 250 anni. L'albero di Roccapiemonte aveva ben 364 anni.

FONTE: La Città

Salerno - Cronaca - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Pallavolo, il timbro salernitano nell'impresa promozione della Vesuvio Oplonti: le ragazze di Alminni volano in B1

C'è un pezzo di Pallavolo salernitana nel trionfo della Vesuvio Oplonti che, superando in una finale play-off vietata ai deboli di cuore l'Ariete Pallavolo Prato, ha...

Football Americano, gli Eagles Salerno archiviano il campionato con un successo e avviano nuovo reclutamento

Si è conclusa al quinto posto del girone A il campionato 2023/24 di Terza Divisione (Nine Football League) da parte degli Eagles Salerno, unica espressione provinciale di...

Hockey su pista, la Roller Salerno festeggia la salvezza. L'Under 19 chiude la stagione alle finali nazionali

Si è conclusa la stagione 2023/2024 della Roller Salerno con la conclusione sia del campionato di Serie B che di Serie A2. La compagine granata si è assicurata la...

Calcio salernitano in fermento, inizia l'era Cardillo a Pagani. Titolo del Giffoni Sei Casali verso Battipaglia. Scafatese in D

E' appena iniziata la calda stagione dei trasferimenti di titoli, fusioni e fallimenti sportivi. A movimentare il calcio dilettantistico regionale oltre alle società...

Juniores Nazionale, la Cavese demolisce il Cynthialbalonga e vola in finale Scudetto

Una fantastica Cavese vendica con gli interessi il ko dell'andata al "Simonetta Lamberti" e, ribaltando tutto con un perentorio 0-4 ad Albano Laziale, supera l'ostacolo...

Pallanuoto, la Copral agguanta sul pari lo Sporting Club Salerno: la promozione in B si deciderà a Catania

Termina con uno spettacolare 9-9 il match d'andata della finale play-off del campionato di Serie C tra lo Sporting Club Salerno, seconda del raggruppamento Puglia-Campania, e la...

Calcio a 5, Mama San Marzano nel segno della continuità: si riparte da mister Mele

Sarà ancora Giuseppe Mele il tecnico della prima squadra del Mama Futsal San Marzano per la stagione 2024/25 che vedrà la compagine granata ai nastri di partenza...

Calcio a 5, storico double per il Santa Marina: i costieri campioni provinciali Under 17 e Under 15

Una doppietta storica è arrivata a conclusione di una cavalcata trionfante. Il Santa Marina si laurea campione provinciale di Calcio a 5 Under 15 e Under 17 mettendo a...
Contatti - Privacy Policy

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?