Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Pallanuoto, il Cosenza si coccola i talenti fatti in casa. Cristina Malluzzo: "Le più grandi un esempio, daremo il massimo per coronare il sogno A1"

02/02/2023

Tre su tre e primo posto in condominio con il Napoli Lions per il Cosenza Pallanuoto che viaggia a vele spiegate nel girone Sud del campionato di A2 femminile e punta ad inanellare la quarta sinfonia domenica alle "Naiadi" di Pescara contro la Pretuziana. Per tastare gli umori all'interno della compagine rossoblu e a tracciare un excursus sul suo percorso pallanuotistico è la giovane e talentuosa atleta calabrese Cristina Malluzzo, elemento di continuità e risorsa preziosa del club di patron Manna nonostante la giovanissima età: "Il campionato dell'anno scorso ci ha lasciato sicuramente molto felici ma un po' con l'amaro in bocca. - esordisce ai nostri microfoni - Ad un passo dalla finale non ce l'abbiamo fatta e questo ci ha lasciato un po' di tristezza ma, con la nuova stagione, ci siamo messi subito a lavorare duramente per continuare a seguire quel sogno che avevamo quasi realizzato. Siamo una squadra molto giovane ma ciò non toglie che abbiamo tanto da fare e da mostrare e, ciò che conta veramente, è l'atteggiamento con cui entriamo in acqua ad ogni partita, ad ogni allenamento. Essendo una delle più piccole della squadra ho ancora tanto da imparare dalle più veterane e so che con loro al mio fianco riuscirò a fare sempre meglio; alle ragazze più piccole di me consiglio di non mollare mai, anche quando tutto sembra perduto, devono crederci fino in fondo se è quello che sognano davvero".

Questo è il primo campionato dopo due anni senza fardelli legati alla pandemia, soprattutto per quanto concerne l'inizio della regular season: "Il periodo della pandemia credo sia stato abbastanza difficile per tutti ma, noi sportivi probabilmente lo abbiamo sofferto di più. All'inizio la situazione non ci preoccupava più di tanto, poi però abbiamo capito che si trattava di una cosa seria e che sarebbe passato un po' di tempo prima di rientrare in acqua. Abbiamo iniziato ad allenarci in videochiamata, eravamo tristi, molto, ma allenarci quel poco insieme ogni giorno ci dava quella piccola speranza che presto ci saremo riallenati in acqua. Non poter andare in piscina per tutti quei mesi, a parer mio, è stata una tortura; la piscina per me è una seconda casa, luogo di sfogo e di svago e non poter andare mi ha creato una sorta di smarrimento. Sono stata sempre pro all'obbligo dei vaccini e anche al tampone prima delle partite; quest'anno come nel finale dello scorso, non ci sono più obblighi, ci sentiamo più liberi ma vi è stata una riduzione delle squadre e ovviamente con l'obiettivo play-off, essendo ridotte, non possiamo permetterci dei passi falsi durante il campionato".

Il sogno promozione viaggia di pari passo con l'ultimo anno scolastico: "Per conciliare sport e studio nelle giornate più pesanti ci vuole solo tanta testa. - asserisce con maturità - Molte volte persone esterne all'ambito sportivo mi chiedono come si faccia ad andare bene a scuola ed ad allenarsi tutti i giorni, a volte ad orari un po' scomodi; io rispondo che se credi davvero in qualcosa, ti piace e ti fa stare bene fai di tutto per conciliare le due cose, a costo di rinunciare ad altre".

Una passione nata e cresciuta nel tempo, ben lontano dal classico amore a prima vista: "La mia carriera pallanuotistica inizia intorno ai dieci anni, fino a quell'anno ho sempre praticato nuoto agonistico, nonostante anche il presidente Giancarlo Manna mi volesse nella squadra di Pallanuoto ho sempre rifiutato. Nel 2015 però mi sono ricreduta, ho iniziato a fare un corso estivo per bambini con Silvia Motta, e da lì a poco mi sono innamorata di questo sport. Ringrazio quindi tutti coloro che mi hanno spronato e mi hanno fatto appassionare alla Pallanuoto, la mia voglia di fare sempre di più e sempre meglio non si fermerà".

Sin dalle prime bracciate col pallone in mano le emozioni si sono rincorse: "I ricordi più belli di questi anni di Pallanuoto - rimembra sfogliando l'album dei ricordi la numero 6 dell'Aqa - sono le finali nazionali Under 15 a Rapallo nel 2017, le mie prime finali, e la stagione dell'anno scorso, forse quella che mi ha regalato più emozioni rispetto alle altre; quando tutte ci credevano sul fondo della classifica noi abbiamo dimostrato di poter stare sulla cima. Di questi anni pallanuotistici non cambierei nulla, rivivrei tutto da capo, gli stessi sbagli, le stesse sconfitte, le stesse delusioni, ma anche le stesse vittorie e le stesse gioie, tutto questo mi ha fatto diventare l'atleta che sono oggi. Un grazie speciale lo devo alla mia compagna di squadra Federica Morrone. In tutti questi anni siamo sempre state insieme, la ammiro molto sia come atleta che come persona e le auguro di poter realizzare tutti gli obiettivi e i sogni che ha".

Lo sguardo volge poi al futuro prossimo: "La Pallanuoto soprattutto femminile in italia meriterebbe più spazio, è uno sport che viene trattato veramente poco, ed è un peccato. Il mio sogno, anzi ormai obiettivo che mi sono imposta, è quello di poter giocare in A1 e, vorrei farlo con la squadra con cui sono cresciuta, qui con il Cosenza. L'obiettivo della squadra, come dicevo prima, è quello di poter fare una stagione ancora più meravigliosa di quella dell'anno scorso - conclude - e realizzare il sogno dell'A1 un'altra volta". D'altronde come canta Ligabue, sono i sogni a dare forma al mondo e Cristina Malluzzo ne ha le piene potenzialità tecniche ed umane per costruirsi il suo.

Davide Maddaluno - Sport - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Pallanuoto, il Pescara riapre le "Naiadi" portando i Muri Antichi alla bella. Lions beffati ai rigori. In finale Bari, Metanopoli, Piacenza e Aragno

A ritmo serrato i play-off di Serie B. Mercoledì 22 maggio si sono giocate le gare 2 di Semifinale e ben cinque verdetti sono stati emessi. Insieme al Circolo Nautico...

Pallanuoto, il Cosenza allunga progressivamente e festeggia la salvezza. Locatelli giù a testa alta

Lo scorso anno di questi tempi preparavano le finali play-off che le avrebbero portate in tandem in massima serie. Questa sera una delle due quell'A1 tanto sudata e sognata la...

A 20 anni dall'addio al calcio Roberto Baggio torna in campo a Salerno per l'Operazione Nostalgia

Sembrava un sogno, ora è realtà: Roberto Baggio farà parte della grande festa in programma il prossimo 8 giugno allo stadio "Arechi" di Salerno e poi il 7...

Pallanuoto, l'infinita saga Orizzonte continua nel ricordo di la Delfa. Miceli: "Lo Scudetto più difficile". Palmieri: "Continueremo a fare la storia"

Campione d'Italia per la ventiquattresima volta, quinta consecutiva. Continua la saga tricolore de L'Ekipe Orizzonte (foto DBM) che batte il Plebiscito Padova 14-12 in gara...

Pallanuoto, L'Ekipe Orizzonte vince le resistenze del Plebiscito e porta a casa il 24esimo Scudetto

Un trionfo nel ricordo di Giuseppe La Delfa onorato da una speciale maglia celebrativa. L'Ekipe Orizzonte è campione d'Italia per la 24esima volta superando in gara 3 un...

Pallavolo, presentata la Festa regionale Volley S3: storico evento a Piazza della Libertà tra sport ed inclusione

Mercoledì mattina presso la Sala del Gonfalone del Comune di Salerno si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della Festa regionale Volley S3 in programma...

Boxe, Aziz Abbes Mouhiidine si prepara alle Olimpiadi trionfando alla Iba Champions Night

Ritorno in pompa magna per Aziz Abbes Mouhiidine, il pugile originario di Mercato S. Severino, protagonista alle prossime Olimpiadi di Parigi 2024, che sabato sera ha trionfato...

Karate, il baby talento sanseverinese Antonio Moffa campione regionale dei pesi leggeri

Sugli scudi il dodicenne Antonio Moffa della palestra Olympic Planet di Mercato San Severino, che è riuscito ad imporsi nella categoria dei pesi leggeri al campionato...
Contatti - Privacy Policy

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?