Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Pallanuoto, Recco e Brescia viaggiano a parte. Ortigia, Savona e TeLiMar non sbagliano. Quinto torna a sorridere

28/01/2023

Proseguono senza soste i campionati di Pallanuoto. Si completa anche la quattordicesima giornata della Serie A1 maschile, prima del girone di ritorno. Tutto facile, anche troppo, per Pro Recco e AN Brescia con Nuoto Catania e CN Posillipo. I Campioni d'Italia e d'Europa di Sukno passano 6-13 in Sicilia con la manita di Cannella. Continua la rotazione dei babies in casa biancoceleste con Giglio Rossi autore di una doppietta al pari di Younger (foto Schenone) e Nuzzo a bersaglio nel finale. In goal per gli ospiti anche Echenique, Aicardi (cui vanno le condoglianze per la scomparsa del padre) ed Hallock mentre gli etnei confermano i progressi di inizio anno nuovo. Due volte in superiorità Giorgio Torrisi, Gullotta, Eskert, Camilleri e Catania i marcatori. 

I vice campioni d'Italia di Bovo superano 19-9 i napoletani con sette giocatori a segno e Presciutti, Kharkov e Alesiani autori di triplette. Ben quattro le doppiette con Gianazza, Luongo, Di Somma e Gitto. Lazic e Vapenski allargano la forbice di un match chiuso nei primi due tempi. Buona la reazione finale dei rossoverdi, senza Mattiello, che mandano a referto Somma, Scalzone e Saccoia con una doppietta; gli stranieri Stevenson, Abramson e Milicic completano il lotto. Sia Recco che Brescia mandano in acqua il secondo portiere dal terzo tempo: Negri e Baggi Necchi. 

Terza in classifica si conferma il CC Ortigia che passa 10-17 in casa del miglior Bogliasco di stagione. I liguri, infatti, restano in partita fino all'8-8 di Guidaldi (autore di una tripletta al pari di Blanchard e Radojevic, quest'ultimo a segno solo di rigore) poi tra la fine del terzo e l'inizio del quarto tempo il break decisivo dei biancoverdi che allungano sul 14-8 con la tripletta di Cassia, che ne farà sei, la doppietta di Ferrero e lo squillo di Di Luciano (tris per entrambi). La tripletta di Ciccio Condemi, sesta della partita, e doppio Rossi completano il quadro. Di Puccio l'altra marcatura dei levantini, ancora privi del portiere Prian. 

Torna al successo, trascinata dalla quaterna di capitan Rizzo, la RN Savona che batte 9-14 fuori casa la De Akker. Sempre avanti nel punteggio i liguri che conducono 3-7 a metà gara e 5-11 dopo tre tempi. Nella giornata delle doppiette non si esentano gli uomini di Angelini con Panerai, Bruni, Guidi e Durdic. Campopiano e Rocchi chiudono i conti consentendo di gestire senza patemi il forcing finale dei felsinei. I bis locali di Milakovic, Spadafora e Alfonso portano a 6 la quota doppiette nell'incontro. Reti singole per Kadar, Guerrato e Manzi.

Nove giocatori di movimento a segno, con quaterna di Irving, invece per il TeLiMar Palermo che si impone 17-11 sull'Anzio Waterpolis. I laziali restano in scia fino all'8-6 di Lapenna, ancora protagonista con una tripletta, a un minuto dalla fine del terzo tempo; in seguito lo strappo determinante dei siciliani con i goal in sequenza di Vitale (doppietta al pari di Giorgetti ed Occhione) ed i due dell'americano che valgono l'11-6 a sei minuti dalla fine. Si conferma on fire nel club dell'Addaura Mario Del Basso con un'altra tripletta, a stendere i neroniani ci pensano anche gli assoli di Hooper, Pericas, Lo Cascio e Giliberti. Doppiette di Cuccovillo (dai 5 metri l'iniziale vantaggio), Bajic e Koprcina più Presciutti e Pelicaric gli altri marcatori ospiti. 

I siciliani restano quarti come la Pallanuoto Trieste che, a fatica, supera 10-8 la Check Up Rari Nantes Salerno (al seguente LINK la cronaca integrale). I giallorossi infatti conducono 6-4 nel terzo tempo e restano in scia ai giuliani fino al 9-8 di Parrilli in avvio di quarto periodo. La rete di Bini a cinque minuti dalla fine fissa il 10-8 conclusivo e fa tirare un gran sospiro di sollievo agli alabardati trascinati alla rimonta dal solito Inaba. La squadra di Bettini rialza la testa dopo lo stop di sabato scorso a Brescia e tiene il passo di TeLiMar e Ortigia. La lotta per il terzo posto si fa sempre più avvincente.

Davanti a 250 spettatori in tribuna, l'Iren Genova Quinto batte 10-7 i Distretti Ecologici Nuoto Roma in rimonta. La squadra del presidente Giorgio Giorgi, guidata in panchina dal giovane allenatore Luca Bittarello, che giocava fino alla stagione scorsa, si colloca a metà classifica lasciandosi alle spalle la zona calda e strizzando l'occhio alla parte alta. Comincia meglio la Roma, avanti 0-3 con Viskovic, Boezi e Voncina (2) dopo otto minuti e mezzo di gioco. Il secondo tempo è più equilibrato ma è nel terzo che i biancorossi (recuperato Figari) compiono l'exploit: le doppiette di Molina Rios e Mijuskovic (tripletta) spingono al sorpasso nel 4-0 di parziale (7-5 dopo tre quarti di gara). Il break si allunga a 5-0 con il goal ancora di Molina Rios (poker personale) in avvio di quarto tempo. Si continua a giocare senza risparmiarsi, con Mirarchi i romani si portano fino al -2 (8-6) ma Quinto non si lascia raggiungere. Agli ospiti non basta neanche doppio Spione mentre Niccolò Gambacciani (assente il fratello Jacopo), Fracas e Ravina spingono ulteriormente i padroni di casa al ritorno al successo.

Redazione Sport - Sport - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Longobarda Salerno verso la vittoria a tavolino, sospeso lo scontro diretto con l'Angels Episcopio

Il match clou della penultima giornata del girone G di Seconda Categoria tra Angels Episcopio e Longobarda Salerno, vede l'arbitro sospendere le ostilità al 47' del primo...

Salerno Guiscards, l'ultima casalinga si chiude con un pareggio: l'Atletico San Valentino guadagna un punto a Casignano

Termina in parità l’ultima gara casalinga della stagione della Salerno Guiscards. Al Nuovo Centro Sportivo di Casignano, contro l’Atletico San Valentino i...

Olympic Salerno-Cava United 1-3. I metelliani chiudono con un successo, ultima casalinga amara per i colchoneros

Nel penultimo turno, ultimo casalingo, del girone G di Prima Categoria, l'Olympic Salerno cede al Cava United (1-3) venendo contestualmente superata dai metelliani al settimo...

Centro Storico Salerno, pari e patta sul campo del S. Egidio: salvezza più vicina

Nel penultimo turno della regular season del girone D del campionato regionale di Promozione, il Centro Storico Salerno strappa un pari d'oro allo "Spirito" contro il S. Egidio...

Salernum Baronissi trafitto nel finale dalla Pro Sangiorgese, i rossoblu tornano in corsa per la salvezza

E' un goal nel finale a decidere il confronto tra Salernum Baronissi e Pro Sangiorgese e valido per il trentaduesimo turno del girone B del campionato di Eccellenza. Gli ospiti...

Giffoni Sei Casali, sconfitta all'inglese sul campo della Scafatese

Il Giffoni Sei Casali esce sconfitto 2-0 dal "Vitiello" di Scafati contro i padroni di casa della Scafatese che, con i tre punti conquistati, inseguono il Castel San Giorgio...

Sarnese, il double è servito: il pari con la Virtus Avellino vale il ritorno in D. Farina ed Evacuo: "Ambiente ideale per fare calcio"

Basta il pari ad occhiali (0-0) in casa della Virtus Avellino per consentire alla Sarnese con due giornate d'anticipo di centrare la tanto agognata promozione in Serie D. La...

Pallanuoto, il derby tricolore parla patavino: il Plebiscito Padova vince le resistenze triestine e trionfa in Euro Cup

Parla patavino il derby del Triveneto che assegna il primo titolo continentale per club al femminile. Il Plebiscito Padova supera 10-8 la Pallanuoto Trieste nell'ultimo atto...
Contatti - Privacy Policy

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?