Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Encefalopatia scambiata per tumore al cervello, Asl condannata a maxi risarcimento

21/01/2023

Encefalopatia scambiata per un tumore al cervello, il Tribunale di Nocera Inferiore riconosce un risarcimento milionario ad un bambino e ai suoi familiari. L’Asl dovrà pagare 2.467.063 euro per «condotte negligenti ed imprudenti adottate dai sanitari» in servizio presso l’ospedale "Umberto I" di Nocera Inferiore. La vicenda risale a oltre dieci anni fa e vede protagonisti alcuni medici del Pronto soccorso e della Pediatria, che tuttavia non sono oggetto della condanna al risarcimento. Infatti, si legge nella sentenza del giudice Maria Troisi, «deve essere rigettata la domanda di manleva formulata nei confronti dei singoli sanitari da parte della Asl, non potendo essere ascritta loro alcuna responsabilità, in mancanza della prova, sulla scorta delle risultanze della consulenza tecnica, di specifiche condotte colpose in relazione alle diverse attività compiute dagli stessi». Il provvedimento del Tribunale nocerino ha dichiarato «l’Asl responsabile delle lesioni subite dal minore». Il bambino, che all’epoca aveva circa un anno, era stato portato al Pronto soccorso nocerino per un episodio febbrile. Dopo la prima visita era stato dimesso. Fu riportato dopo alcuni giorni nell’ospedale di viale San Francesco, accesso a cui seguì una nuova dimissione. Fu chiesto aiuto anche una terza volta, ma fu rimandato nuovamente a casa. Solo al quarto accesso al Pronto soccorso venne disposto il ricovero.

Da questo momento inizia il calvario della famiglia, con passaggi in diverse altre strutture sanitarie: dal "Santobono" di Napoli al "Bambino Gesù" di Roma. Secondo le osservazioni dei consulenti tecnici, un ricovero precoce avrebbe potuto evitare il peggio al bambino che ora è affetto da una disabilità gravissima: «Grave tetraparesi spastica, cecità di tipo centrale, grave compromissione delle funzioni cognitive che conformano il quadro di stato vegetativo, disfagia severa con possibilità di alimentazione esclusivamente tramite stomia gastrica, incontinenza degli sfinteri, grave scoliosi dorso-lombare, encefalopatia epilettogena», si legge nella sentenza. Il magistrato ha condannato l’Asl al «risarcimento del danno in favore degli attori (i genitori del minore, ndr), in proprio e quali esercenti la potestà genitoriale sul figlio, per il complessivo importo di 2.467.063 euro, importo calcolato all’attualità sul quale devono essere compiuti gli interessi legali sull’importo devalutato alla data del fatto e di anno in anno rivalutato fino al soddisfo, previa decurtazione dell’importo già versato a titolo di anticipo». Il Tribunale ha anche condannato l’Asl al pagamento delle spese processuali nei confronti dei ricorrenti per un importo di 46.988 euro. Un riconoscimento a sei zeri impugnato dinanzi alla Corte di Appello di Salerno. Tuttavia, l’Azienda sanitaria salernitana, «al fine di prevenire l’esecuzione in suo danno della sentenza», ha offerto alla famiglia 200mila euro in favore del minore, 100mila in favore di ciascun esercente la potestà genitoriale e 10mila in favore dell’avvocato difensore della famiglia. Si tratta di 400mila euro che serviranno a «sostenere le spese sanitarie occorrenti per il primo ricovero in America». Un acconto nel caso la sentenza di primo grado fosse confermata anche in Appello, che in caso contrario dovrà essere restituito all'Asl.

FONTE: La Città

Salerno - Cronaca - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Nocera Inferiore, De Nicola nuova presidente dell'Ordine degli Avvocati

Concluse le elezioni all'Ordine degli Avvocati di Nocera Inferiore per il triennio 2023-2026. A spuntarla la lista della neo presidente Anna Laura De Nicola. Questa la...

Salerno, sicurezza stradale sacrificata per la burocrazia: "Niente mezzi e uomini"

La sicurezza delle strade e dei cittadini “sacrificata” sull’altare della burocrazia e della carenza dei fondi. È quanto emerge dalle parole del sindaco...

Pallanuoto, il Circolo Nautico si fa riprendere clamorosamente dai Muri Antichi e regala tre punti agli etnei

A Catania ultimo tempo da incubo e da dimenticare per il Circolo Nautico Salerno che subisce un parziale di 6-1 ed esce sconfitto nello scontro diretto con i Muri...

Centro Storico Salerno, blitz di misura con la Sarnese

Secondo successo consecutivo per il Centro Storico Salerno, corsaro allo "Squitieri" (teatro della indimenticabile vittoria della Coppa Campania di Prima Categoria contro il...

Valentino Mazzola, ritorno al successo per i coperchiesi: Mercogliano stende il Montoro

Una bella, bellissima Valentino Mazzola esce trionfante col punteggio di 0-1 sul difficile campo di Montoro e torna al successo. Nelle ultime gara non è mancata la...

Pallanuoto, il Recco passa alla "Vitale" contro una reattiva RN Salerno

La Pro Recco sconfigge la Check Up RN Salerno nel posticipo della sedicesima giornata di Serie A1: alla "Vitale" i biancocelesti si impongono per 7-13 e mantengono tre punti di...

Salerno Guiscards-Pol. Baronissi 1-0. Una pennellata di Bosco restituisce il sorriso ai foxes. Debutto per i cugini Solimene

Una pennellata dal limite di Bosco regala tre punti pesantissimi alla Salerno Guiscards che batte il Baronissi nello scontro salvezza ritrovando la vittoria dopo sette giornate....

Calcio a 5, Alma Salerno rimontata dal Pisticci: dopo otto anni i granata si avviano a salutare la B

Non è bastata l'ennesima rivoluzione in casa Alma Salerno per dare una svolta alla stagione. I granata, reduci dal ko 3-8 col Sammichele (reti di Marino, Dariel e...
Contatti - Privacy Policy

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?