Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Salernitana, dietrofront a sorpresa: torna Nicola. Il tecnico: "Non volevo rinunciare a questi uomini, determinante mediazione di De Sanctis"

18/01/2023

Ennesimo colpo di teatro in casa Salernitana. A due giorni dall’esonero dopo gli 8 goal presi dall'Atalanta, Davide Nicola è stato richiamato alla guida della prima squadra granata. Svanite le piste D’Aversa, Di Francesco, Semplici, Mazzarri così come le supposizioni Mutu, Benitez e Sousa; tocca nuovamente al tecnico piemontese riprendere le redini dopo gli ultimi allenamenti diretti dal responsabile del settore giovanile Stefano Colantuono. E' lo stesso Nicola a ripercorrere le tappe salienti delle ultime, frenetiche, ore attraverso un lungo post su Facebook. Di seguito il testo integrale:

"Vi racconto la verità. Nella giornata di ieri ho ricevuto una telefonata dal presidente Iervolino che con i suoi modi, sempre amabili e gentili, mi ha spiegato le ragioni della sua decisione che ha preso con amarezza ma che doveva segnare la discontinuità dopo la bruttissima partita a Bergamo contro l’Atalanta. Ho fatto subito mea culpa, assumendomi tutte le responsabilità di una prestazione non adeguata e della conseguente pesante sconfitta. Perché credo in questa squadra così come negli uomini che la compongono, così come credo nella grande Società che ha alle spalle. Ho chiesto con tutte le mie forze al Presidente di rivedere il provvedimento di esonero, sapendo di toccare le corde di un animo umano che ha profonda sensibilità per capire e vuole fortemente costruire un calcio diverso. Perché amo Salerno e credo ciecamente in questo progetto. "Storie di uomini che fanno grandi cose": così ci ha sempre detto il presidente, che - come ho sempre riconosciuto - è stato il principale artefice della salvezza della passata stagione. È lui ad averci inculcato passione, personalità e ferocia nel raggiungere cose impossibili. È lui che crede fortemente che quando gli uomini tirano tutti verso la stessa direzione sono capaci di cose straordinarie".

Continua Nicola: "E io di cose straordinarie già gliene ho viste realizzare tante. Dalla sua prodigiosa impresa nel mondo della formazione, ai suoi sorprendenti progetti nel campo dell’editoria fino agli stravolgimenti in pochi mesi anche del mondo calcio. Questi sono gli uomini a cui non voglio rinunciare, ringrazio il presidente di avermi chiamato, questa è la dimostrazione che il calcio nuovo è un calcio di passione e di cuore e per questo VOGLIO ripagare la sua fiducia con tutte le mie forze e con tutta la passione che ho. Con la Direzione Sportiva guidata da Morgan De Sanctis, che ringrazio per la mediazione senza la quale questa operazione non sarebbe stata possibile, ci aspettano settimane di lavoro durissimo e di confronto continuo per il raggiungimento dei nostri obiettivi. Ora ripartiamo insieme, TUTTI, e raccontiamo un’altra straordinaria storia di calcio, restituendo alla tifoseria granata la stessa passione e lo stesso senso di appartenenza che ci dimostra incondizionatamente. Questa è Salerno, questa è la Salernitana: molto più di una squadra di calcio".

Redazione Sport - Salernitana - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Longobarda Salerno verso la vittoria a tavolino, sospeso lo scontro diretto con l'Angels Episcopio

Il match clou della penultima giornata del girone G di Seconda Categoria tra Angels Episcopio e Longobarda Salerno, vede l'arbitro sospendere le ostilità al 47' del primo...

Salerno Guiscards, l'ultima casalinga si chiude con un pareggio: l'Atletico San Valentino guadagna un punto a Casignano

Termina in parità l’ultima gara casalinga della stagione della Salerno Guiscards. Al Nuovo Centro Sportivo di Casignano, contro l’Atletico San Valentino i...

Olympic Salerno-Cava United 1-3. I metelliani chiudono con un successo, ultima casalinga amara per i colchoneros

Nel penultimo turno, ultimo casalingo, del girone G di Prima Categoria, l'Olympic Salerno cede al Cava United (1-3) venendo contestualmente superata dai metelliani al settimo...

Centro Storico Salerno, pari e patta sul campo del S. Egidio: salvezza più vicina

Nel penultimo turno della regular season del girone D del campionato regionale di Promozione, il Centro Storico Salerno strappa un pari d'oro allo "Spirito" contro il S. Egidio...

Salernum Baronissi trafitto nel finale dalla Pro Sangiorgese, i rossoblu tornano in corsa per la salvezza

E' un goal nel finale a decidere il confronto tra Salernum Baronissi e Pro Sangiorgese e valido per il trentaduesimo turno del girone B del campionato di Eccellenza. Gli ospiti...

Giffoni Sei Casali, sconfitta all'inglese sul campo della Scafatese

Il Giffoni Sei Casali esce sconfitto 2-0 dal "Vitiello" di Scafati contro i padroni di casa della Scafatese che, con i tre punti conquistati, inseguono il Castel San Giorgio...

Sarnese, il double è servito: il pari con la Virtus Avellino vale il ritorno in D. Farina ed Evacuo: "Ambiente ideale per fare calcio"

Basta il pari ad occhiali (0-0) in casa della Virtus Avellino per consentire alla Sarnese con due giornate d'anticipo di centrare la tanto agognata promozione in Serie D. La...

Pallanuoto, il derby tricolore parla patavino: il Plebiscito Padova vince le resistenze triestine e trionfa in Euro Cup

Parla patavino il derby del Triveneto che assegna il primo titolo continentale per club al femminile. Il Plebiscito Padova supera 10-8 la Pallanuoto Trieste nell'ultimo atto...
Contatti - Privacy Policy

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?