Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Pallanuoto, la passione infinita di Gerardo Biancardi: il salernitano torna in vasca 8 anni dopo la Rari e l'esperienza in Inghilterra

01/12/2022

Inizierà sabato alle 17.45 contro la neopromossa Osimo Pirates la stagione 2022/23 nel campionato nazionale di Serie B per la Sea Sub Modena. In vasca ci sarà un elemento che ha fatto la storia della Pallanuoto a Salerno e non solo, Gerardo Biancardi. Ad 8 anni dall'addio da capitano alla RN Salerno per spiccare il volo professionale verso l'Inghilterra, la bandiera giallorossa torna in acqua in Italia dopo averlo fatto in Gran Bretagna con il Sutton and Cheam: "E' tutto molto emozionante, mi sento rinato nonostante l'età e ho tanta voglia di rimettermi in gioco. - esordisce ai nostri microfoni raccontando la genesi del ritorno nel Bel Paese - L'idea di giocare a Modena è nata dal fatto che avendo parte dei familiari qui e essendo l'Emilia Romagna uno dei luoghi in Italia dove c'è più lavoro, mi sono attivato nella ricerca di una squadra che sposasse un progetto di crescita e da qui sono uscite fuori molte conoscenze. L'attuale allenatore Livio Cocozza (lo scorso anno in Germania con le ragazze del Chemnitz), era in Inghilterra in una delle squadre rivali e manco a farlo apposta un altro ex Rari Nantes aveva appena attaccato la calottina al chiodo (Marco Trocciola) ed erano alla ricerca di un giocatore esperto. La stima che l'allenatore nutre nei miei confronti ha fatto la differenza ed ho così firmato il contratto. I ragazzi mi hanno accolto subito bene e vedono in me un punto di forza per l'attuale stagione".

Con tanta esperienza sulle spalle, in contesti storicamente diversi per la Pallanuoto mediaticamente ed economicamente, la figura di Biancardi è indispensabile per tenere alta la motivazione dei più giovani nel continuare a perseguire i propri sogni e divertirsi in vasca: "La nuova generazione va trattata con le pinze, ci sono molte più distrazioni rispetto al passato e spesso nelle categorie inferiori la Pallanuoto diventa un hobby e non uno stile di vita o una passione come lo è stato per noi altri. Bisogna saperli motivare nel modo giusto, consigliarli e aiutarli a migliorare sotto ogni punto di vista sia fuori che dentro l'acqua. Personalmente cerco di dispensare consigli in qualsiasi momento per aiutarli e sento questa responsabilità come se fosse la mia ultima missione prima di appendere la calottina al chiodo definitivamente".

A Modena, inserita nel girone 2 che abbraccia compagini liguri, toscane, umbre e laziali, sarà per certi versi un nuovo inizio dopo aver fatto l'abitudine alla realtà britannica: "La vita in Inghilterra è diversa si va a mille all'ora in qualsiasi momento della giornata - continua Gerardo - la Pallanuoto diventa una valvola di sfogo, non si praticava a livello agonistico, nonostante la massima serie. E' stata comunque un'esperienza positiva ed ho incontrato tanti connazionali che prima militavano nel campionato italiano. Personalmente, fino alla nascita di mio figlio riuscivo a conciliare entrambe le cose con il lavoro ma subito dopo è stato sempre più difficile in quanto eravamo soli ed è uno dei motivi per il quale abbiamo deciso di rientrare in Italia". Sul torneo alle porte: "Mi aspetto un campionato difficile in quanto la squadra è nuova e giovane ma l'obiettivo è quello di raggiungere una salvezza tranquilla il prima possibile per poi puntare a qualcosa in più. Personalmente l'auspicio è quello di essere utile alla squadra e segnare il più possibile per il raggiungimento dell obiettivo".

Naturalmente lo sguardo di Biancardi non può che volgersi in conclusione alla sua Salerno e alle sorti della squadra che ha segnato la sua carriera, ponendo l'accento sulle problematiche infrastrutturali con finanche delle inattese analogie riscontrate al Nord: "E' vergognoso che una squadra di Serie A1 non può giocare le proprie partite in casa ma soprattutto allenarsi in maniera opportuna. Sto vivendo più o meno la stessa situazione, la nostra piscina da 50 metri è chiusa per costi di gestione altissimi ma almeno la società ne era consapevole sin dall'inizio mentre a Salerno chi di dovere fa orecchie da mercante e cerca scuse, aggrappandosi alla legionella di turno, lasciando allo sbaraglio i club. Le infrastrutture qui sono migliori ma i problemi sono uguali ovunque, noi siamo costretti ad allenarci a Bologna, dunque sempre in trasferta. Sicuramente non è come l'A1 ma anche per una squadra di B dover sostenere allenamenti solo 3/4 volte a settimana e disputare amichevoli fuori dai confini regionali penalizza molto e può incidere a lungo termine sul campionato al cospetto di realtà più preparate. Le difficoltà - conclude - ci sono da tutte le parti, sappiamo bene di dover convivere con il caro bollette, riscaldamento e così via ma almeno ci sia chiarezza come l'ho trovata qui e non accampare inutili pretesti". Comunque vada, Gerardo Biancardi ha vinto di nuovo dando per l'ennesima volta il buon esempio e continuando a trasmettere una passione infinita. 

Davide Maddaluno - Sport - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Pallanuoto, il Circolo Nautico si fa riprendere clamorosamente dai Muri Antichi e regala tre punti agli etnei

A Catania ultimo tempo da incubo e da dimenticare per il Circolo Nautico Salerno che subisce un parziale di 6-1 ed esce sconfitto nello scontro diretto con i Muri...

Centro Storico Salerno, blitz di misura con la Sarnese

Secondo successo consecutivo per il Centro Storico Salerno, corsaro allo "Squitieri" (teatro della indimenticabile vittoria della Coppa Campania di Prima Categoria contro il...

Valentino Mazzola, ritorno al successo per i coperchiesi: Mercogliano stende il Montoro

Una bella, bellissima Valentino Mazzola esce trionfante col punteggio di 0-1 sul difficile campo di Montoro e torna al successo. Nelle ultime gara non è mancata la...

Pallanuoto, il Recco passa alla "Vitale" contro una reattiva RN Salerno

La Pro Recco sconfigge la Check Up RN Salerno nel posticipo della sedicesima giornata di Serie A1: alla "Vitale" i biancocelesti si impongono per 7-13 e mantengono tre punti di...

Salerno Guiscards-Pol. Baronissi 1-0. Una pennellata di Bosco restituisce il sorriso ai foxes. Debutto per i cugini Solimene

Una pennellata dal limite di Bosco regala tre punti pesantissimi alla Salerno Guiscards che batte il Baronissi nello scontro salvezza ritrovando la vittoria dopo sette giornate....

Calcio a 5, Alma Salerno rimontata dal Pisticci: dopo otto anni i granata si avviano a salutare la B

Non è bastata l'ennesima rivoluzione in casa Alma Salerno per dare una svolta alla stagione. I granata, reduci dal ko 3-8 col Sammichele (reti di Marino, Dariel e...

Salernum Baronissi, Totaro replica a De Maio: lo scontro salvezza di Buccino termina senza vinti e vincitori

Non vanno oltre l'1-1 Buccino Volcei e Salernum Baronissi nello scontro-salvezza del "Paolino Via". Gara combattuta e giocata su alti ritmi, caratterizzata anche da un gioco...

Virtus Junior Stabia-Olympic Salerno 4-2. La capolista cala il poker, biancorossi ultimi

Era una sfida da mission impossible e così si è rivelata nonostante l'impegno e la voglia di fare non sia mancata. L'Olympic Salerno cede il passo a Casola di...
Contatti - Privacy Policy

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?