Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Sabato 3 e Domenica 4 Dicembre al Teatro Instabile Napoli Antonella Maisto in Fado e dintorni: tra musica e parole con Anita Pavone e Edoardo Puccini

27/11/2022

Sabato 3 e domenica 4 dicembre al Teatro Instabile Napoli l’associazione culturale ‘A Luna & ‘O Sole presenta Antonella Maisto in "Fado e dintorni": tra musica e parole e con Anita Pavone (voce recitante), Edoardo Puccini (chitarra classica), Roberto Trenca (plettri), Umberto Maisto (chitarra portoghese). Il concerto /spettacolo è un diario di viaggio che inizia il suo racconto dalla città di Lisbona, terra del Fado. Esiste un sentimento che si dice appartenga solo ai portoghesi, che è la “saudade” Si potrebbe abbozzare una traduzione col termine nostalgia, ma si tratterebbe di una trasposizione infedele del suo significato. La "saudade" non è solo nostalgia del passato, ma comprende una nostalgia e insieme un desiderio di qualcosa del futuro. É il prodotto di un sentimento intimo, di una condizione dell’anima che non si può spiegare ma si può sentire. Questo è il futuro incerto che vivevano le donne quando aspettavano in riva al mare i loro mariti marinai all’epoca delle scoperte. E il desiderio malinconico divenne un canto, una poesia, una leggenda, una necessità di catarsi emotiva a metà tra la speranza e la rassegnazione. Ma il viaggio musicale e narrativo non si sofferma a Lisbona e nel raccontare temi di emigrazione, di lontananza, di separazione, dolore, sofferenza o malinconia evocativa e speranza, diventa quasi inevitabile “approdare” alle tradizioni musicali popolari, indagando nei sentimenti, sociali e poetici, di altri Paesi bagnati dal mare, come il sud Italia e la Grecia. Ad esempio osservando Lisbona e Napoli si possono notare somiglianze incredibili tra queste due splendide città di mare (anche se diametralmente opposte) punto d’incontri, di scambi, e di contaminazione: stessi vicoli, stesse case, stessi panni stesi per le strade, stessa passionalità del popolo, stessa necessità? di raccontare attraverso l’arte, il canto, la poesia, le leggende metropolitane, le vicissitudini e i sentimenti, le tradizioni popolari e religiose, la cultura e le vicende di una intera comunità. Similare ragionamento identitario si riscontra tra il sud Italia e la Grecia. Non a caso molti canti dell’entroterra, nenie, riti religiosi e canti erotici, testimoniano e documentano l’origine greca di molti luoghi dell’Italia meridionale. Un concerto spettacolo così articolato mette a nudo le capacità vocali di Antonella Maisto, grande interprete fadista italiana che spazia con una estensione ed una capacità di modulazione vocale fino a far vibrare e rivivere le armonie complesse delle tradizioni musicali di questi popoli, accompagnata da due maestri virtuosi della chitarra. Dal canto suo la presenza di una testimone narratrice che coglie con attenzione gli approdi del bel canto, scavando nelle radici ancestrali dei popoli, attraverso la voce di poeti e narratori, arricchisce il viaggio di per sé già appassionante ed è così che si origina l’alchimia di sangue e poesia...! Prossimo appuntamento in stagione al Teatro Instabile Napoli Gino Curcione in Nummere scostumatissima tombola l’8, l’11 e il 18 dicembre.

(In foto, Antonella Maisto)

Stefano Pignataro - Rassegna - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Pallanuoto, il Circolo Nautico si fa riprendere clamorosamente dai Muri Antichi e regala tre punti agli etnei

A Catania ultimo tempo da incubo e da dimenticare per il Circolo Nautico Salerno che subisce un parziale di 6-1 ed esce sconfitto nello scontro diretto con i Muri...

Centro Storico Salerno, blitz di misura con la Sarnese

Secondo successo consecutivo per il Centro Storico Salerno, corsaro allo "Squitieri" (teatro della indimenticabile vittoria della Coppa Campania di Prima Categoria contro il...

Valentino Mazzola, ritorno al successo per i coperchiesi: Mercogliano stende il Montoro

Una bella, bellissima Valentino Mazzola esce trionfante col punteggio di 0-1 sul difficile campo di Montoro e torna al successo. Nelle ultime gara non è mancata la...

Pallanuoto, il Recco passa alla "Vitale" contro una reattiva RN Salerno

La Pro Recco sconfigge la Check Up RN Salerno nel posticipo della sedicesima giornata di Serie A1: alla "Vitale" i biancocelesti si impongono per 7-13 e mantengono tre punti di...

Salerno Guiscards-Pol. Baronissi 1-0. Una pennellata di Bosco restituisce il sorriso ai foxes. Debutto per i cugini Solimene

Una pennellata dal limite di Bosco regala tre punti pesantissimi alla Salerno Guiscards che batte il Baronissi nello scontro salvezza ritrovando la vittoria dopo sette giornate....

Calcio a 5, Alma Salerno rimontata dal Pisticci: dopo otto anni i granata si avviano a salutare la B

Non è bastata l'ennesima rivoluzione in casa Alma Salerno per dare una svolta alla stagione. I granata, reduci dal ko 3-8 col Sammichele (reti di Marino, Dariel e...

Salernum Baronissi, Totaro replica a De Maio: lo scontro salvezza di Buccino termina senza vinti e vincitori

Non vanno oltre l'1-1 Buccino Volcei e Salernum Baronissi nello scontro-salvezza del "Paolino Via". Gara combattuta e giocata su alti ritmi, caratterizzata anche da un gioco...

Virtus Junior Stabia-Olympic Salerno 4-2. La capolista cala il poker, biancorossi ultimi

Era una sfida da mission impossible e così si è rivelata nonostante l'impegno e la voglia di fare non sia mancata. L'Olympic Salerno cede il passo a Casola di...
Contatti - Privacy Policy

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?