Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Salerno, abusò di un 13enne: condannato parroco dell'avellinese

27/11/2022

Otto anni di reclusione: questa la condanna inflitta ieri dai giudici del tribunale di Avellino a don Livio Graziano, il parroco dell’avellinese fondatore della struttura i “Figli di Emmaus”, di Prata Principato Ultra, accusato di aver abusato sessualmente di un 13enne salernitano ospite della struttura. Il pm titolare della pubblica accusa, il sostituto Procuratore Lorenza Recano, al termine della sua requisitoria, aveva chiesto 11 anni di reclusione; quindi le arringhe degli avvocati della parte civile costituita (i genitori), gli avvocati salernitani Giovanni e Benedetta Falci, e i difensori dell’imputato, gli avvocati Gaetano Aufiero e Gianpiero De Cicco. I giudici, dopo una camera di consiglio durata poche ore, hanno emesso il loro verdetto, condannando il religioso a otto anni di carcere per il reato di violenza sessuale su minore. L’inchiesta prese il via nel 2021 dopo la denuncia del padre del 13enne dopo il ritrovamento di alcuni messaggi sospetti inviati da don Livio sul telefonino del ragazzino. Gli abusi sarebbero avvenuti proprio in una delle strutture che facevano capo al sacerdote finito nell’inchiesta della Procura di Avellino. Il religioso fu arrestato nell’ottobre dello scorso anno sulla base dell’ordinanza di custodia cautelare firmata da Francesca Spella, giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale d’Avellino, su richiesta del procuratore capo d’Irpinia, Domenico Airoma. Il prete, secondo l’accusa, aveva abusato, a più riprese, del ragazzino che aveva trascorso l’estate all’interno d’uno dei centri della onlus “Effatà-apriti”, la cooperativa sociale che il sacerdote 51enne, originario d’Aversa, nel casertano, aveva messo su a Prata di Principato Ultra, paese di 3mila anime in provincia d’Avellino. Don Livio, secondo la ricostruzione dell’accusa, scriveva di continuo al 13enne salernitano: messaggi su messaggi, poi interrotti ai primi d’ottobre, quando, con ogni probabilità, il sacerdote avrebbe appreso d’essere nel mirino degli inquirenti. Le indagini della procura d’Avellino, che s’è avvalsa del supporto dei Carabinieri del Nucleo investigativo irpino, diretti dal capitano Pietro Laghezza , furono assai celeri. I pm nominarono una psicologa, che ritenne più che attendibili le rivelazioni del minore. Nel frattempo procedevano le indagini dei Carabinieri che, grazie a una perizia informatica, recuperarono le foto del bambino nudo rimosse dal prete da un dispositivo elettronico e, su indicazioni del ragazzo, ritrovarono preservativi e lubrificanti nella stanza e nel bagno del religioso. I tre consulenti nominati dalla difesa dell’imputato, nel corso del dibattimento, hanno tentato di replicare alle accuse mosse nei confronti del loro assistito. In particolare uno dei consulenti mise in evidenza alcune circostanze che di fatto escluderebbero le ipotesi contestate all’imputato. Ma alla fine i giudici hanno ritenuto valide le tesi di pm e parte civile condannando il prete.

FONTE: La Città

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Pallanuoto, il Circolo Nautico si fa riprendere clamorosamente dai Muri Antichi e regala tre punti agli etnei

A Catania ultimo tempo da incubo e da dimenticare per il Circolo Nautico Salerno che subisce un parziale di 6-1 ed esce sconfitto nello scontro diretto con i Muri...

Centro Storico Salerno, blitz di misura con la Sarnese

Secondo successo consecutivo per il Centro Storico Salerno, corsaro allo "Squitieri" (teatro della indimenticabile vittoria della Coppa Campania di Prima Categoria contro il...

Valentino Mazzola, ritorno al successo per i coperchiesi: Mercogliano stende il Montoro

Una bella, bellissima Valentino Mazzola esce trionfante col punteggio di 0-1 sul difficile campo di Montoro e torna al successo. Nelle ultime gara non è mancata la...

Pallanuoto, il Recco passa alla "Vitale" contro una reattiva RN Salerno

La Pro Recco sconfigge la Check Up RN Salerno nel posticipo della sedicesima giornata di Serie A1: alla "Vitale" i biancocelesti si impongono per 7-13 e mantengono tre punti di...

Salerno Guiscards-Pol. Baronissi 1-0. Una pennellata di Bosco restituisce il sorriso ai foxes. Debutto per i cugini Solimene

Una pennellata dal limite di Bosco regala tre punti pesantissimi alla Salerno Guiscards che batte il Baronissi nello scontro salvezza ritrovando la vittoria dopo sette giornate....

Calcio a 5, Alma Salerno rimontata dal Pisticci: dopo otto anni i granata si avviano a salutare la B

Non è bastata l'ennesima rivoluzione in casa Alma Salerno per dare una svolta alla stagione. I granata, reduci dal ko 3-8 col Sammichele (reti di Marino, Dariel e...

Salernum Baronissi, Totaro replica a De Maio: lo scontro salvezza di Buccino termina senza vinti e vincitori

Non vanno oltre l'1-1 Buccino Volcei e Salernum Baronissi nello scontro-salvezza del "Paolino Via". Gara combattuta e giocata su alti ritmi, caratterizzata anche da un gioco...

Virtus Junior Stabia-Olympic Salerno 4-2. La capolista cala il poker, biancorossi ultimi

Era una sfida da mission impossible e così si è rivelata nonostante l'impegno e la voglia di fare non sia mancata. L'Olympic Salerno cede il passo a Casola di...
Contatti - Privacy Policy

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?