Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Cava de' Tirreni, il parco urbano inghiotte 150 posti auto

24/11/2022

La realizzazione del parco urbano di corso Principe Amedeo, in luogo della seconda e terza area di sosta del trincerone ferroviario, comporterà la perdita di almeno 150 posti auto e ad oggi - nonostante le varie richieste dei commercianti e delle associazioni di categoria - non è stata ancora individuata da Palazzo di Città una soluzione alternativa che metta d’accordo tutti nonostante sul tavolo di confronto ci siano già delle proposte che potrebbero essere vagliate dall’amministrazione comunale. Lo ha fatto notare il presidente della sezione cavese di Confesercenti, Aldo Trezza, a margine dei recenti aggiornamenti del piano sosta disposti con ordinanza del dirigente responsabile della polizia locale, Stefano Cicalese. Trezza, che da tempo si sta prodigando per sollecitare l’individuazione di soluzioni percorribili affinché si mettano a disposizione dei cittadini e dei commercianti del centro storico nuove aree di soste a ridosso del borgo porticato, è ritornato ora sulla questione per chiedere al sindaco Vincenzo Servalli e agli assessori competenti di prendere in considerazione le proposte formulate già da tempo e rimaste inascoltate. «La realizzazione del parco urbano è sicuramente un progetto importante per la nostra città dal punto di vista urbanistico e dei servizi offerti al cittadino, con la realizzazione di nuovi spazi verdi e funzionali - ha detto Trezza - ma si sottovalutano l’incidenza e le ripercussioni negative che si registrererebbero sul commercio locale qualora non venisse disposta una valida alternativa ai 150 posti auto che saranno sacrificati». In particolare Trezza si è soffermato sulle misure previste dall’aggiornamento del piano traffico relative all’incentivazione dell’utilizzo da parte degli utenti delle aree di sosta più decentrate rispetto al centro storico, come l’area mercatale o il parcheggio di via Gramsci. «Certo - ha commentato - sono alternative sicuramente valide per gli avventori della movida, per chi arriva in città con lo scopo di fare una passeggiata tra i portici o visitare qualche luogo in particolare. Ma non sono pratiche per i cittadini che devono sbrigare commissioni veloci, per chi deve andare alla farmacia all’angolo o rivolgersi al macellaio di fiducia che sta sotto i portici. Inevitabilmente la clientela prediligerà col tempo attività più dislocate con un grave danno per gli esercizi che si trovano invece nel centro storico». Da qui la rinnovata proposta di realizzare nuovi posti auto in quelle zone più prossime al centro, già suolo comunale, che potrebbero essere adibite a parcheggio come lo spazio adiacente alla palestra dell’istituto comprensivo “Carducci-Trezza” o l’area del rione Sala alla località San Lorenzo. «Urgono risposte e soluzioni - rincara Trezza - che al momento non sono arrivate e che a nostro avviso possono essere ricercate con piccoli interventi neppure molto costosi in via Ragone in prossimità dell’autostrada e la casetta dell’acqua e via Carlo Santoro nell’area adiacente la palestra comunale, come più volte fatto presente agli amministratori. Infine non bisogna sottovalutare il fatto che la nuova disponibilità di nuovi parcheggi a Salerno, corrisponde a una drastica riduzione di quelli nella nostra città, con il rischio di aggravare ulteriormente la crisi economica del comparto commerciale cavese».

FONTE: La Città

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Pallanuoto, la passione infinita di Gerardo Biancardi: il salernitano torna in vasca 8 anni dopo la Rari e l'esperienza in Inghilterra

Inizierà sabato alle 17.45 contro la neopromossa Osimo Pirates la stagione 2022/23 nel campionato nazionale di Serie B per la Sea Sub Modena. In vasca ci sarà un...

Calcio a 5, anticipo del venerdì a San Rufo per la Salerno Guiscards

Anticipo di campionato per il team Calcio a 5 della Polisportiva Salerno Guiscards. La formazione cara al presidente Pino D’Andrea, infatti, domani sera, venerdì,...

Abusivismo edilizio e lavoro nero, raffica di sanzioni in Costiera amalfitana

I Carabinieri della Compagnia di Amalfi, lunedì scorso e insieme ai colleghi del Nucleo dell'Ispettorato del Lavoro di Salerno, hanno svolto numerosi controlli presso...

Salernum Baronissi, quattro atleti salutano la squadra di mister Leone

In concomitanza con l'inizio del calciomercato riservato ai club della LND, il Salernum Baronissi ha comunicato la risoluzione del tesseramento con quattro atleti. I primi a...

Sequestrati 230 chili di botti illegali a Sant'Egidio del Monte Albino

Nei giorni scorsi, la Guardia di Finanza  di Salerno ha sottoposto a sequestro oltre 230 chili di fuochi d'artificio non a norma, destinati alla vendita illegale, a...

Pallanuoto, Circolo Nautico pronto all'esordio tra speranze e timori. Giarletta: "Vicenda piscina assurda". Grieco ed Esposito: "Restiamo ottimisti"

Sabato 3 dicembre inizia il campionato nazionale di Serie B che vedrà il Circolo Nautico Salerno impegnato nel difficile girone 4 con ben 6 squadre siciliane, la favorita...

Pallanuoto, Napoli Lions pronta al debutto in B. Galasso: "Girone competitivo, imporre il nostro gioco con qualsiasi avversario"

Alla vigilia del primo impegno stagionale con i Muri Antichi, il tecnico della Waterpolo Napoli Lions Fabio Galasso presenta così il girone in cui è stata inserita...

Yohiro, il cortometraggio del salernitano Luigi Di Domenico al Festival Internazionale del Cinema di Salerno

"Yohiro" il cortometraggio prodotto e diretto da Luigi Di Domenico è stato presentato il 30 novembre alla 76a edizione del Festival Internazionale del Cinema di Salerno,...
Contatti - Privacy Policy

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?