Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Salernitana, Mazzocchi fa il Ribery e stende lo Spezia: "Goal tra i più belli della carriera". Nicola: "Chiudere prima le partite"

22/10/2022

Un goal alla Ribery, nel giorno del suo addio ufficiale al calcio, di Mazzocchi consente alla Salernitana di superare non senza difficoltà lo Spezia (foto Us Salernitana), alla sesta sconfitta esterna consecutiva senza segnare. "Sono contentissimo, per i ragazzi e per il lavoro che stiamo facendo. Era una partita difficile contro un avversario sempre ostico, nei primi 20’ abbiamo avuto un baricentro basso per farli uscire. Abbiamo fatto sempre bene la pressione, nel secondo tempo avevamo birra e convinzione, abbiamo alzato il baricentro creando diverse occasioni. - le prime parole di mister Davide Nicola a fine gara come ripreso da SalernitanaNews - Siamo contenti, ma il campionato non finisce oggi. Facciamo molto bene la fase ultraoffensiva, ma dobbiamo migliorare in fase difensiva. Sono contento per il recupero di Fazio, sono contento per non aver subito gol e per aver creato occasioni. Oggi all’Arechi nessuno non ha gioito e pianto per Ribery. Parliamo di una leggenda del calcio e di un grande uomo, è davvero stimolante averlo con noi, ha grande voglia di ricoprire questo ruolo. Siamo contenti che abbia deciso di vivere il suo addio al calcio in un contesto del genere. Ho tanti collaboratori, senza di loro per me sarebbe davvero dura. Lavorano in settimana e in partita, anche se magari restano dietro le quinte. Ribery può dare la sua esperienza diretta con i giocatori perché ha appena smesso, al di là della sua carriera. Deve fare il suo percorso e prendersi il tempo necessario, intanto siamo contenti di averlo con noi. È importante che i ragazzi non avvertano “il dovere di”, ma “il piacere di”. Dobbiamo diventare più bravi quando interpretiamo le altezze di campo vicino alla nostra area. Le partite sono diverse. Non dobbiamo perdere aggressività, ci lavoreremo, sono sicuro che arriveremo a interpretare il tipo di partita che vogliamo. Candreva mezzala potremmo rivederlo ma non fa meno campo, ne fa uguale, solo che lo fa in posizione più centrale perché la mezzala deve essere brava a fare box to box con intensità anche superiori rispetto a un esterno. Candreva lo può fare, lo ha interpretato bene, ha sempre giocato e ha speso molto, ogni tanto ha bisogno anche di riposare, dimostra ancora dati fisici importanti nella continuità ogni tanto a lungo andare bisognerà dargli riposo. Bradaric ha bisogno di prendere confidenza con il nuovo contesto, abbiamo bisogno del Bradaric che abbiamo visto nel ritiro, condizionato anche dall’infortunio. Oggi è entrato in maniera determinata". Il trainer ha poi continuato: "Siamo la Salernitana e vogliamo giocare ogni partita da squadra, i ragazzi devono essere molto soddisfatti di quello che stanno ottenendo, come indole non vogliamo mai accontentarci. Quella di oggi era partita anche difficile a livello nervoso, giocata in modo diametralmente opposto rispetto alla gara col Verona. Questo è il gioco che vorremmo fare, possibilmente per tutti i 90’ con più precisione e più occasioni. Non è semplice perché ci sono anche gli avversari. Bonazzoli ha ottima continuità anche di allenamento, ha caratteristiche diverse, la scelta iniziale era per far stanare un po’ di più lo spezia e cercare di ripartire, al secondo assist consecutivo, mi fido di lui anche quando subentra. Bonazzoli per caratteristiche è il più abile a servire i compagni. Se avessimo capacità di chiuderla tramutando il 90% delle occasioni che abbiamo non saremmo al secondo anno in serie a, dobbiamo attenderci anche situazioni in cui non siamo propriamente abili, dobbiamo guardare percorso della squadra, posizione di classifica non mi interessa, il miglioramento era dovuto alla possibilità di essere subito competitivi, ragazzi stanno dimostrando ancora tanto da fare, dimostrazione che quando si mettono i giusti pesi per le nostre aspettative secondo e ti esprimi sempre molto meglio, nel primo tempo 25’ non ci siamo espressi con aggressività, aspetto che dobbiamo migliorare, sarà impossibile rimanere alti sempre, abbiamo costantemente fatto bene pressione ultraoffensiva sulla costruzione partendo dal pportiere costringendoli sempre al rilancio. Dobbiamo sicuramente migliorare nella chiusura delle partite per non arrivare sempre con l’acqua alla gola. Fazio lo conosciamo, non giocava da molto, Gyomber fa sempre il suo, Daniliuc ha sfodera una prova importante, è un 2001 se a volte sbaglia potremmo citare la cultura sportiva che citiamo sempre quando ci lamentiamo che giovani non giocano, se fanno errore e li bastoniamo senza concedergli beneficio della crescita facciamo male. Lo Spezia aveva linea difensiva alta, devi conquistare spazio alle spalle, oltre che col palleggio puoi arrivarci con i lanci, nel secondo tempo non c’è stato quasi mai bisogno e ci dovevamo arrivare per triangolazioni veloci, nel primo tempo qualche lancio, Daniliuc ha piede e lo ha confermato".

Il match winner Pasquale Mazzocchi sprizza gioia da tutti i pori: "Uno dei goal più belli della mia carriera, anche perché non ne ho fatti tanti. Sono contento per la vittoria, rivedo l’entusiasmo che mancava da qualche partita. I tifosi sono sempre stati un valore aggiunto per noi, abbiamo dato l’anima e siamo contenti di avergli regalato i tre punti. Ribery? Vittoria che dedichiamo a lui, è stato un grandissimo onore aver giocato con lui e siamo contenti di averlo ancora con noi. Sarà strano vederlo in un’altra veste, ma ci faremo l’abitudine. Ci tenevo tanto a finire la partita in campo, era una giornata importantissima, non mollare era importante".

Ai microfoni di DAZN si è palesato anche Flavius Daniliuc: "Sono molto contento per la vittoria ma soprattutto perché abbiamo mantenuto la porta inviolata. È finita 1-0 per noi: credo sia un risultato perfetto. Ribery è un mio grande idolo da sempre, già ai tempi delle giovanili del Bayern avevo avuto la possibilità di ammirarlo da vicino. Oggi abbiamo giocato per lui e gli dedichiamo la vittoria. Abbiamo sensazioni positive per il futuro, specialmente dopo aver conquistato questi tre punti importantissimi. Adesso potremo lavorare con più serenità in vista del match di Roma con la Lazio".

Redazione Sport - Salernitana - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Longobarda Salerno verso la vittoria a tavolino, sospeso lo scontro diretto con l'Angels Episcopio

Il match clou della penultima giornata del girone G di Seconda Categoria tra Angels Episcopio e Longobarda Salerno, vede l'arbitro sospendere le ostilità al 47' del primo...

Salerno Guiscards, l'ultima casalinga si chiude con un pareggio: l'Atletico San Valentino guadagna un punto a Casignano

Termina in parità l’ultima gara casalinga della stagione della Salerno Guiscards. Al Nuovo Centro Sportivo di Casignano, contro l’Atletico San Valentino i...

Olympic Salerno-Cava United 1-3. I metelliani chiudono con un successo, ultima casalinga amara per i colchoneros

Nel penultimo turno, ultimo casalingo, del girone G di Prima Categoria, l'Olympic Salerno cede al Cava United (1-3) venendo contestualmente superata dai metelliani al settimo...

Centro Storico Salerno, pari e patta sul campo del S. Egidio: salvezza più vicina

Nel penultimo turno della regular season del girone D del campionato regionale di Promozione, il Centro Storico Salerno strappa un pari d'oro allo "Spirito" contro il S. Egidio...

Salernum Baronissi trafitto nel finale dalla Pro Sangiorgese, i rossoblu tornano in corsa per la salvezza

E' un goal nel finale a decidere il confronto tra Salernum Baronissi e Pro Sangiorgese e valido per il trentaduesimo turno del girone B del campionato di Eccellenza. Gli ospiti...

Giffoni Sei Casali, sconfitta all'inglese sul campo della Scafatese

Il Giffoni Sei Casali esce sconfitto 2-0 dal "Vitiello" di Scafati contro i padroni di casa della Scafatese che, con i tre punti conquistati, inseguono il Castel San Giorgio...

Sarnese, il double è servito: il pari con la Virtus Avellino vale il ritorno in D. Farina ed Evacuo: "Ambiente ideale per fare calcio"

Basta il pari ad occhiali (0-0) in casa della Virtus Avellino per consentire alla Sarnese con due giornate d'anticipo di centrare la tanto agognata promozione in Serie D. La...

Pallanuoto, il derby tricolore parla patavino: il Plebiscito Padova vince le resistenze triestine e trionfa in Euro Cup

Parla patavino il derby del Triveneto che assegna il primo titolo continentale per club al femminile. Il Plebiscito Padova supera 10-8 la Pallanuoto Trieste nell'ultimo atto...
Contatti - Privacy Policy

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?