Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Salernitana sorpresa in casa dal Lecce, Nicola: "Non abbiamo giocato per vincere". Mazzocchi si consola con la Nazionale

16/09/2022

Non basta l’autogoal di Gonzalez alla Salernitana per uscire indenne dall’anticipo casalingo del venerdì sera (foto Us Salernitana). Il momentaneo pari è insufficiente ai granata che tornano a perdere dopo il ko della prima giornata con la Roma per mano di un granitico e propositivo Lecce, corsaro grazie ai goal di Ceesay e Strefezza da poco entrato. “Non ci montiamo la testa, conosciamo il nostro obiettivo. Siamo partiti forte e abbiamo avuto una bella occasione con Mazzocchi prima del goal subito. - esordisce nel post partita mister Davide Nicola come ripreso da SalernitanaNews - Conoscevamo la forza del Lecce nelle ripartenze, abbiamo pagato in fisicità in mezzo al campo e non abbiamo occupato gli spazi. La sosta ci aiuterà a recuperare Lovato, Bohinen e altri giocatori che diventeranno risorse. Abbiamo prodotto gioco ma non per tutti i novanta minuti. Il Lecce si è difeso con ordine. Dobbiamo crescere per quanto riguarda intensità e determinazione, sono comunque contento dei ragazzi. Dispiace aver perso dopo aver recuperato. Abbiamo comunque fatto la nostra partita. Non siamo stati brillanti come al solito, ma certamente non abbiamo giocato per non vincere. Siamo stati poco determinati e abbiamo concesso di più del solito. Dobbiamo continuare a lavorare e voler migliorare sempre. Mazzocchi in Nazionale? La Salernitana tutta è contenta per la convocazione per Pasquale. Questo è solo un punto di partenza per lui”. L'allenatore granata ha poi puntualizzato: “Abbiamo giocato la partita a viso aperto, siamo partiti bene, molto forte. Ci sono state delle sbavature su alcune ripartenze del Lecce, noi non siamo stati brillanti, ma potevamo andare in vantaggio. Abbiamo subito gol su ripartenza, poi nella ripresa siamo ripartiti bene. Non era facile, abbiamo affrontato una squadra che si difende con ordine e questo rallentava la nostra conquista degli spazi. Ci sono cose che dobbiamo imparare, dispiace perché l’avevamo ripresa, ma i ragazzi hanno dato tutto. Peccato, perché negli episodi decisivi loro sono stati bravi. Le prime sette partite dicono che vogliamo giocare a calcio, che vogliamo costruire gioco. Per me è importante anche come arrivano i risultati e sono arrivati. Non possiamo pensare di essere perfetti, ma abbiamo un’identità anche se tutto è migliorabile. Non mi sento di dover buttare tutto stasera, abbiamo cercato di costruire, ma con meno velocità e qualità. Gli stop di stasera? Dia è uscito per una forte contusione, Bonazzoli ha ricevuto un colpo da dietro. Avremo modo e tempo di valutare eventuali acciacchi.

La convocazione di Mazzocchi da parte del ct Roberto Mancini in vista dei prossimi impegni europei dell’Italia rappresenta la prima storica chiamata per un calciatore della Salernitana in Nazionale maggiore. Ne parla anche Antonio Candreva dopo la gara persa con i salentini: “E’ stata una bellissima notizia, faccio l’in bocca al lupo a Mazzocchi, ha fatto un salto importante. Ma questo per lui deve essere un punto di partenza, se lo merita. Gli auguriamo di far bene anche in Nazionale. C’è rammarico per il risultato - aggiunge il centrocampista - non abbiamo dato continuità rispetto a quanto fatto nelle scorse settimane. Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile, affrontavamo una squadra di contropiede. Ora c’è la sosta, servirà a recuperare le pile e ritrovare la strada giusta. Non siamo stati in confusione, forse c’è stato un po’ di disordine perché si stava perdendo e abbiamo cercato di rimettere in piedi il risultato. Ci siamo anche riusciti, la avevamo raddrizzata, ma poi sul finale abbiamo subito il 2-1 su una grande giocata. Siamo consapevoli che bisogna rimanere umili e stare sempre concentrati, non è una sconfitta che ci ridimensiona”.

Clima elettorale allo stadio “Arechi” dove nel pre-partita si sono registrati anche piccoli incidenti che hanno visto coinvolti i tifosi leccesi. Presente in tribuna Piero De Luca, nel pomeriggio papà Vincenzo si è così espresso: “Stiamo valutando l’ipotesi di ristrutturare l’“Arechi” così come abbiamo fatto per il San Paolo che non era a norma per la Champions e per il quale decidemmo, nell’ambito delle Universiadi, di fare un investimento importante. Pensiamo di fare la stessa cosa a Salerno, sarà una ristrutturazione completa. - ha detto il governatore nel corso del suo consueto appuntamento social del venerdì - Merita attenzione lo sport soprattutto per le categorie superiori e quando c’è l’ipotesi di partecipare a tornei internazionali. Tutto questo dovremo farlo per tutte le squadre che hanno queste possibilità di affermazione perchè, al di là della gratificazione sportiva, lo sport a certi livelli muove economie e diventa elemento di attrazione. Dobbiamo poi aiutare anche le famiglie perché possano far fare ai ragazzi attività sportiva, perchè le condizioni delle giovani generazioni è diventata molto delicata. Assegneremo dei buoni in tal senso”.

Redazione Sport - Salernitana - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Speciale Svincolati, tutti i calciatori in cerca di sistemazione dalla D al Calcio a 5 IN AGGIORNAMENTO

Con l'inizio ritardato di numerosi campionati dilettantistici e la mancata iscrizione di numerose realtà locali, è davvero considerevole il numero di calciatori...

Pallanuoto, disputata la prima storica partita della Nazionale Paralimpica con i campioni della Pro Recco

Segnare con un assist di Di Fulvio, proteggere la porta difesa da Del Lungo, servire il mancino di Zalanki: la prima uscita della rappresentativa nazionale Paralimpica di...

Olympic Salerno, Luigi Delli Venneri allenatore del team eSport. Biancorossi premiati con la Coppa Disciplina vinta dalla Juniores

L'Olympic Salerno si prepara a fare il suo esordio ufficiale nel mondo degli eSports. Sono, infatti, previsti a partire dagli inizi di ottobre i primi eventi che vedranno...

Venerdì 30 settembre, alle ore 18.00 al Teatro Instabile Napoli,! Orgoglio '43", uno spettacolo di Gianni Sallustro

Orgoglio '43
 
 Uno spettacolo di Gianni Sallustro sulle Quattro Giornate
conGianni SallustroRoberta D'Agostinoe con
Francesca Fusaro, Tommaso Sepe, Davide...

La Vitruvio Academy inaugura l'inizio dei corsi

Giovedì 29 settembre dalle ore 18, presso la sede di Salerno a via Raffaele Mauri 49, sarà possibile partecipare all’inaugurazione della Vitruvio Academy,...

Covid, la curva in crescita: tremila contagi in 7 giorni

Quasi trecento casi in più in una sola settimana. Il trend, dunque, si è invertito. E il Covid torna a crescere anche in provincia di Salerno. La situazione...

Salernitana, la sfida col Sassuolo diretta dal primo arbitro donna in Serie A

L'arbitro Maria Sole Ferrieri Caputi esordirà domenica in Serie A nella partita Sassuolo-Salernitana. Ad annunciarlo è stata l'Associazione italiana arbitri...

Power Basket Salerno e Hippo Basket uniscono le proprie forze per il settore giovanile: nasce il progetto Salerno United

Un importante accordo di collaborazione tra due società salernitane è stato firmato in occasione della Festa Patronale di San Matteo, particolarmente sentita da...
Contatti - Privacy Policy

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?