Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Due colpi nella saracinesca, a Mercatello torna la paura

03/08/2022

Due colpi di pistola esplosi ieri mattina poco dopo le 6, a Mercatello, all’altezza al civico 53 di via Leucosia, davanti a un elettrauto (non coinvolto nella vicenda). A terra i bossoli, uno sul marciapiedi, l’altro sulla strada a pochi centimetri dall’altro, mentre i proiettili erano conficcati nella saracinesca di uno dei locali della zona. Sul posto sono giunti gli agenti della sezione Volanti, quelli della Squadra mobile e della polizia scientifica per i rilievi del caso. Una persona è stata portata in questura per essere sentita, mentre sono stati acquisiti i filmati registrati da tutte le telecamere della zona, per verificare se abbiano ripreso la scena dell’esplosione dei colpi di pistola o il passaggio di auto sospette. Secondo alcune persone, negli attimi precedenti o immediatamente successivi allo sparo si sarebbero udite delle urla provenienti dalla strada: «Fermati. Hai sbagliato. Hai sbagliato... ». Il fabbricato davanti al quale c’è stata l’esplosione dei colpi di arma da fuoco è su una traversina che porta a via Palinuro dove il 27 luglio scorso, praticamente intorno allo stesso orario, è stato sparato almeno un proiettile calibro 7,65. In questo caso i carabinieri intervenuti sul posto hanno acquisito le registrazioni di una delle telecamere del sistema di sorveglianza di un’attività commerciale nella zona, dalle quali hanno visto in azione tre giovani. I militari ora indagano per stabilire se questi tre abbiano o meno avuto a che fare con il colpo di pistola. La Procura di Salerno che dirige le indagini sui due episodi accaduti a quattro giorni di distanza l’uno dall’altro, sta intrecciando i dati acquisiti nei due episodi per stabilire cosa si celi dietro gli episodi. Si parla anche di un coinvolgimento di una ragazza quale causa della lite, però l’orario in cui sono avvenuti le due sparatorie, le sei del mattino, non sembra un orario di rientro da giri per i locali, con missioni punitive tra giovani a scopo di gelosia. In realtà i due episodi sembrano più avvertimenti lanciati a qualcuno per evitare che si occupi di traffici illeciti a Mercatello; qualcuno che, approfittando delle recenti operazioni di polizia che hanno scompaginato alcune organizzazioni criminali nella zona orientale, ha occupato piazze di spaccio momentaneamente lasciate vacanti da altri. Il questore di Salerno, Giancarlo Conticchio, ha chiesto ai cittadini di aumentare la loro collaborazione con le forze dell'ordine anche segnalando episodi dubbi al 112 o attraverso l’app della polizia “Youpol” per consentire un rapido intervento degli investigatori e quindi evitare che si giunga al peggio assicurando alla giustizia i colpevoli di un reato. Va ricordato che ieri mattina ad avvertire degli spari in via Leucosia è stato un residente con una telefonata al numero di emergenza. La preoccupazione a Mercatello comincia a montare dopo i vari episodi violenti avvenuti in pochi giorni. Ornella Parisi , presidente del comitato di quartiere ricorda che, «come evidenziato proprio nell’ultima riunione del comitato, il rione Mercatello è abbandonato a se stesso non solo dal punto di vista del degrado urbano, ma anche dal punto di vista dell’ordine pubblico. Ciò che è accaduto questa mattina (ieri, ndr ) ne è l’ennesima dimostrazione. Non a caso episodi del genere si stanno verificando sempre più spesso. Chiediamo che le forze dell’ordine prestino più attenzione al nostro quartiere, un tempo tranquillo e vivibile».

FONTE: La Città

Salerno - Cronaca - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Pallanuoto, Mondiali Under 18: l'Ungheria si ripete anche al maschile e fa fuori l'Italia dalla corsa al podio

La Nazionale Under 18 maschile (foto Slobodan Sandic), guidata da Alberto Angelini, perde 11-4 i Quarti di finale con l'Ungheria (3-2, 1-1, 4-0, 3-1) e giovedì 18 agosto...

Pallanuoto, Mondiali Under 18 maschili: Italia a valanga sul Canada, Quarti con l'Ungheria

La Nazionale under 18 maschile, guidata da Alberto Angelini, rialza la testa e travolge 18-5 il Canada nei playoff dei campionati del mondo junior a Belgrado, in programma...

Ausiliare del traffico presa a calci e pugni per un verbale

Ausiliare del traffico malmenata con calci e pugni per avere elevato una multa di 18 euro. L'episodio si è verificato la notte scorsa a Palinuro, nota località...

Mercati a Salerno, scoppia la rivolta per le tariffe

Sono gli operatori dei mercati cittadini i primi a pagare i costi - salati - del piano di rientro messo in campo da Palazzo di Città con l’adesione al cosiddetto...

Salernitana, patron Iervolino smentisce candidatura con Forza Italia

"Leggo il mio nome tra i possibili candidati alle prossime competizioni politiche, posso ringraziare chi ci ha pensato, ma voglio precisare che il fatto è totalmente...

Elezioni, i candidati del Partito Democratico nei collegi di Camera e Senato del Salernitano

Si riportano di seguito i candidati del PD in vista delle prossime elezioni politiche del 25 settembre:
Camera
Lista Proporzionale SALERNO-AVELLINOPiero De LucaRosetta...

Maiori, a fuoco chiatta durante lo spettacolo pirotecnico

Un incendio si è sviluppato ieri notte a bordo di una chiatta durante lo spettacolo pirotecnico di Santa Maria a Mare, ieri sera nello specchio d'acqua davanti Maiori,...

Pallanuoto, Mondiali Under 18 maschili: l'Italia cede alla Serbia e trova il Canada agli Ottavi

Non basta un avvio all'insegna dell'equilibrio all'Italia per uscire indenne dal match ferragostano con la Serbia che ha chiuso la prima fase dei Mondiali Under 18 maschili in...
Contatti - Privacy Policy

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?