Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

La siciliana Chiara Anicito vince lo Charlot Giovani. E' la prima donna a conquistare il premio

22/07/2022

LA SICILIANA CHIARA ANICITO VINCE LO CHARLOT GIOVANI E’ LA PRIMA DONNA A CONQUISTARE IL TITOLO. PREMIO DELLA CRITICA AL DUO SIMONE E ANDREA. IL 29 LUGLIO SUL PALCO DELL’ARENA ARRIVA LA CANTAUTRICE E ATTRICE TEATRALE FLO. DOMANI 22 LUGLIO PRIMO APPUNTAMENTO CON IL CAMPANIA BLUES FESTIVAL

E’ arrivata da Paternò (Catania) ed ha letteralmente conquistato il pubblico del Premio Charlot che con oltre 400 voti l’ha decretata vincitrice del Premio Charlot Giovani. Chiara Anicito è la prima donna ad essere riuscita a conquistare e con merito l’ambito premio, prima di lei solo Barbara Bascolo ma in coppia con Cristian Generosi era riuscita ad arrivare prima. Il suo sketch comico, semplice e incentrato sulla famiglia e sulla scuola, ha regalato risate e applausi da parte degli spettatori, che alla fine, come detto, l’hanno premiata. A conquistare il premio della critica, assegnato da una giuria di esperti, sono stati invece il duo comico Simone Gallo di Cecina (Li) e Andrea D’Andreagiovanni di Pescara. Cala dunque il sipario sulla serata dello Charlot Giovani, condotta in maniera leggera e divertente dal trio Villa per Bene. Sette i giovani comici esordienti, selezionati in tutt’Italia da Gianlauca Tortora ed Alessio Tagliento che sono saliti sul palcoscenico, e si sono sfidati a suon di risate per conquistare il primo posto. Applausi tanti, tantissimi per i due ospiti della serata. A partire da Luca Virago, cantante ed imitatore che ha deliziato il pubblico con canzoni del repertorio di Baglioni, Zero, Morandi, Vasco, Ruggeri, Vanoni e tanti altri. Un vero e proprio viaggio nella musica italiana iniziato con il “Miserere” di Zucchero e Pavarotti e chiuso con il “Con te partirò” di Bocelli. E poi lui, il padrino della gara Alessandro Bolide, il comico partenopeo, noto al pubblico televisivo per la sua partecipazione a programmi di successo come “Made in Sud”, autore nel 2015 del volume “Ma che ce ne fotte!?”, ha regalato al pubblico presente un momento di pura comicità. Uno monologo il suo nel quale in chiave comica si sono affrontati diversi tempi, dalla pandemia al rapporto di coppia, dalla caduta del Governo Draghi alla guerra tra Russia ed Ucraina. E mentre viene archiviata la serata dedicata ai giovani comici, la macchina organizzativa dello Charlot non si ferma, il patron, ideatore e direttore artistico Claudio Tortora , annuncia un altro ospite della serata del 29 luglio, quella dedicata a Papa Francesco. Si tratta di Flo, cantante e attrice di teatro. Un artista che seduce grazie ad una vocalità viscerale e una scrittura originale e suadente. Instancabile avventuriera, nella musica e nella vita, viaggia alla continua ricerca di confini da oltrepassare, storie da ascoltare ed emozioni da sfidare. Le sue performance sono ritmo che coinvolge, racconto che affascina, tiro, danza, impulsi di vitalità passione. Intanto domani sera (22 luglio), con inizio alle ore 21.30 il Premio Charlot, ospita la prima delle due serate del “Campania Blues Festival”. Protagonista Leon Beal & Luca Giordano band. Sul palco una formazione italo-americana che trova nella voce di Beal e nella chitarra di Giordano la sua forza espressiva. Leon Beal americano di Jasper in Florida inizia a cantare nel coro della sua chiesa trovandosi poi, ancora giovanissimo, a dividere il palco con gente del calibro di James Cliveland, Edwin Hawkins, The Caravan. Dopo il trasferimento a Boston co-fonda il gruppo R&B aprendo, poi, i tour dei grandi gruppi vocali come Temptation, The Stylistics, Blue Magic, Harold Melvin, The Whispers. Dotato di una grande voce, Leon ha portato in giro la soul music lungo tutti gli Stati Uniti, in Europa, Sud America, esibendosi anche alla Casa Bianca per il presidente Obama. Chitarrista, band leader, cantante, e compositore, Luca Giordano è considerato uno dei più grandi talenti della scena blues europea. Classe 1980, Luca si trasferisce a Chicago alla giovane età di 25 anni collezionando numerose esperienze al fianco dei più grandi storici performer dell’area. Negli ultimi dieci anni Luca si è quindi affermato con la sua band come una delle migliori in Europa, la band preferita dagli artisti americani per i propri tour internazionali. A completare il combo Walter Cerasani (basso e voce); Abramo Riti (hammond e piano); Lorenzo Poliandri (batteria); Alessandro Di Bonaventura (tromba) e Luca Di Giammarco (sassofono). Il live sarà aperto dai Walking Trees solida e longeva band italiana nata nel 93 e formata da Teresa Auddino (voce); Enzo Tropepe (chitarra); Franco Pezzano (basso elettrico); Giancarlo Alessi (batteria). In tutti questi anni l’esperienza tratta dalle centinaia di concerti nei locali e nelle piazze ha fatto si che i Walking Trees trovino on stage il loro ambiente naturale nel quale esprimere tutta l’intensità del southern rock blues. Un repertorio, il loro, ampio che spazia dal blues più tradizionale (Muddy Waters, Jimmy Reed, Willie Dixon, Buddy Guy, B.B. King), passando dal rhythm’n’blues di Otis Redding, Wilson Pickett, Creedence, Allman Brothers, rifacendosi agli shuffle di Stevie Ray Vaughan, Kenny Wayne Shepherd, per sfociare nel rock blues di Hendrix, Cream, Popa Chubby, ZZ Top, Black Crowes. A questo si aggiungono le loro composizioni che frullano in un mix pazzesco i vari stili del blues. La band ha nel pubblico, con il quale ama scambiare emozioni e sensazioni, il suo “quinto elemento”.

(in fotografia, la vincitrice del Premio "Charlot Giovani" Chiara Anicito con Giancluca Tortora)

Stefano Pignataro - Rassegna - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Salerno, sicurezza stradale sacrificata per la burocrazia: "Niente mezzi e uomini"

La sicurezza delle strade e dei cittadini “sacrificata” sull’altare della burocrazia e della carenza dei fondi. È quanto emerge dalle parole del sindaco...

Pallanuoto, il Circolo Nautico si fa riprendere clamorosamente dai Muri Antichi e regala tre punti agli etnei

A Catania ultimo tempo da incubo e da dimenticare per il Circolo Nautico Salerno che subisce un parziale di 6-1 ed esce sconfitto nello scontro diretto con i Muri...

Centro Storico Salerno, blitz di misura con la Sarnese

Secondo successo consecutivo per il Centro Storico Salerno, corsaro allo "Squitieri" (teatro della indimenticabile vittoria della Coppa Campania di Prima Categoria contro il...

Valentino Mazzola, ritorno al successo per i coperchiesi: Mercogliano stende il Montoro

Una bella, bellissima Valentino Mazzola esce trionfante col punteggio di 0-1 sul difficile campo di Montoro e torna al successo. Nelle ultime gara non è mancata la...

Pallanuoto, il Recco passa alla "Vitale" contro una reattiva RN Salerno

La Pro Recco sconfigge la Check Up RN Salerno nel posticipo della sedicesima giornata di Serie A1: alla "Vitale" i biancocelesti si impongono per 7-13 e mantengono tre punti di...

Salerno Guiscards-Pol. Baronissi 1-0. Una pennellata di Bosco restituisce il sorriso ai foxes. Debutto per i cugini Solimene

Una pennellata dal limite di Bosco regala tre punti pesantissimi alla Salerno Guiscards che batte il Baronissi nello scontro salvezza ritrovando la vittoria dopo sette giornate....

Calcio a 5, Alma Salerno rimontata dal Pisticci: dopo otto anni i granata si avviano a salutare la B

Non è bastata l'ennesima rivoluzione in casa Alma Salerno per dare una svolta alla stagione. I granata, reduci dal ko 3-8 col Sammichele (reti di Marino, Dariel e...

Salernum Baronissi, Totaro replica a De Maio: lo scontro salvezza di Buccino termina senza vinti e vincitori

Non vanno oltre l'1-1 Buccino Volcei e Salernum Baronissi nello scontro-salvezza del "Paolino Via". Gara combattuta e giocata su alti ritmi, caratterizzata anche da un gioco...
Contatti - Privacy Policy

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?