Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Simboli satanici sulla riva del Sele: sos "messe nere"

18/06/2022

Riti satanici sulla riva del fiume Sele: trovati un crocifisso, bambole con aghi, corone del Rosario e un’immagine di San Pio da Pietrelcina. A effettuare la scoperta e a lanciare l’allarme sui riti satanici, è un pescatore ebolitano. L’uomo raggiunge spesso località Ponte Sele, l’ultimo rione ebolitano al confine con Serre-Persano. Da un lato c’è la strada che conduce all’Oasi del WWF. Dall’altro alto si raggiunge la frazione di Persano con l’ingresso nord del comprensorio militare. A metà strada c’è una traversa con una piazzola di sosta. In zona si fermano molti pescatori, ma nessuno si è accorto di niente. Martedì pomeriggio, però, tra arbusti e rovi, sono spuntati i diversi simboli dei riti satanici. Il pescatore ebolitano era diretto sulla sponda del fiume. Parcheggiata l’auto, in uno spiazzo, è sceso sulle sponde del fiume Sele. «Ci vado da oltre quarant’anni - racconta l’uomo - prima con mio padre, ora con i miei figli. Non ho mai visto niente del genere, non ne capisco nemmeno la ragione. Credo non si tratti di qualche buona iniziativa per questo ho deciso di raccontare tutto». Il pescatore mostra le foto e dichiara: «Qui vengono diverse famiglie in settimana. Chi per pescare, chi per fare una passeggiata. Fino a poco tempo fa c’erano anche le comitive per i pic nic. Io martedì pomeriggio ero solo, ma se ci fossero stati i miei figli?». Spesso la gente lascia in zona i segni del suo passaggio, abbandonando cartoni e bottiglie di plastica in uno dei punti più belli del fiume Sele. Questa volta i segni lasciati sono di ben altra natura. Ed è complicato capire perché chi sia sceso sulle sponde del fiume Sele, abbia abbandonato quei simboli che richiamano a riti satanici. «Sicuramente è un messaggio per qualcuno. Avessero dimenticato un crocifisso o solo un’immagine sacra, poteva anche capitare. Ma lasciare tutti quei simboli insieme, non è certo casuale». Anni fa, in zona ci fu anche una tragedia, con un uomo che perse la vita per utilizzare una tecnica vietata, la pesca a strascico. L’uomo venne risucchiato dalla corrente del fiume Sele, mentre da un lato all’altro dell’alveo tentava di sistemare una singola rete. Altri invece utilizzano degli esplosivi per un’altra forma di pesca vietata. La stragrande maggioranza dei pescatori, invece, si dedica a questa passione con modalità normali e lecite. «È un angolo di paradiso e questo spero che resti. Per tutti noi che ci veniamo spesso ma anche per i visitatori occasionali» conclude il pescatore. Anni fa, sempre nei pressi di un fiume, il Calore, vennero rivenuti dai carabinieri della stazione di Altavilla Silentina i segni di un rito satanico. Segno che la pratica non è proprio nuova da queste parti.

FONTE: La Città

Salerno - Cronaca - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Pallanuoto, la De Akker resiste all'assalto Canottieri e vola in A1. Bogliasco e Vis Nova a gara 3

E' la De Akker Bologna la prima squadra promossa in A1. Gli emiliani superano il CC Napoli 10-9 in gara 3. I padroni di casa conducono il gioco, trascinati dalle triplette...

Pallanuoto, Settebello dai due volti: la Spagna controrimonta e si prende i Quarti

Non basta un Settebello combattivo e a tratti spettacolare per battere la Spagna, vice campionessa olimpica, e approdare direttamente ai Quarti di finale dei 19esimi Mondiali....

Salerno, riapre la sacrestia di Sant'Agostino

Un luogo della storia della città apre le sue porte a visitatori e fedeli. Sarà inaugurata martedì prossimo (ore 19.30) la storica sacrestia della chiesa di...

Salerno, lotta ai "cafoni" dei rifiuti: sparisce l'indifferenziata

Nelle ultime due settimane gli operatori di Salerno Pulita hanno raccolto 100 tonnellate di indifferenziato in meno e circa 60 tonnellate di organico in più dai sacchetti...

Pallanuoto, esordio vincente per l'Italia ai Giochi del Mediterraneo

Esordio vincente ai Giochi del Mediterraneo, in programma ad Orano (24-30 giugno), in Algeria, per la Nazionale Under 18 guidata dal tecnico responsabile Alberto Angelini,...

Calcio a 5, Sporting Sala Consilina e Vietri Raito si laureano campioni provinciali Under 17 e 15

Si sono conclusi i campionati provinciali di Calcio a 5. Nell'Under 17 successo dello Sporting Sala Consilina che superando nello scontro diretto L'Ancora Atrani Minori in quel...

Università, numeri preoccupanti per Salerno

Emorragia di iscrizioni a Salerno. Il Covid non fa bene alle Università ma qualcuna ne risente più delle altre. E Unisa, stando ai freddi numeri, è tra...

Pallanuoto, il Setterosa travolge la Colombia e congela il primato

Il primo obiettivo è stato centrato. Il Setterosa (foto DBM) vince il girone preliminare e approdare direttamente ai Quarti di finale, in programma martedì 28...
Contatti - Privacy Policy
Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?