Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Salerno, rosso da 169 milioni: via libera al decreto "Salva città"

16/06/2022

L'amministrazione sceglie di aderire al decreto “Salva città”. La decisione è arrivata proprio al fotofinish, nelle ultime ore prima della scadenza dei termini per segnalare al Ministero la decisione di Palazzo di Città. Per tutta la giornata di ieri, l’assessore al Bilancio, Paola Adinolfi , è stata alle prese con incontri e riunioni con i dirigenti comunali per mettere a punto tutta la documentazione da presentare entro la scadenza fissata per oggi. E, soprattutto, la responsabile delle casse di Palazzo di Città ha tenuto una riunione fiume con i consiglieri di maggioranza per spiegare e per un certo verso - per fagli digerire la scelta che, per certi aspetti, potrebbe diventare un'amara pillola da dover inghiottire, in particolare per i cittadini salernitani. Perché, mentre l’assessore è alle prese con il tentativo di far arrivare anche finanziamenti (e per questo sono al lavoro anche una serie di mediazioni a livello parlamentare), il decreto prevede che i Comuni “si aiutino” nel riparare al debito con una serie di misure che, tra l’altro, prevedono lo sforamento del tetto dell’8% dell’aliquota Irpef. Saldare i conti con l’aumento delle tasse, in pratica. Nel caso del Comune, il disavanzo certificato è di 169 milioni di euro: cifra che, secondo l’assessore Adinolfi, non determina una situazione di dissesto ma che comunque richiede un intervento massiccio. Oltre a incidere sulla leva fiscale, il decreto “Salva città” prevede anche che i Comuni possano facilitare il riequilibrio attraverso la vendita del patrimonio immobiliare o con la riorganizzazione delle società partecipate. Nel primo caso, quindi, a maggior ragione l’assessore dovrà mettere mano a un piano delle alienazioni rivisto e aggiornato. Lei stessa aveva annunciato la volontà di mettere in campo innanzitutto un censimento di tutti i beni che il Comune possiede in termini di immobili e di terreni, informatizzarlo, verificare eventuali irregolarità urbanistiche o catastali perché è possibile che ci siano “immobili fantasma” che la Adinolfi ha intenzione di far emergere. Ed è nell’ambito di questa nuova panoramica dei beni immobili comunali che sarà possibile mettere in campo un piano che consenta, dove possibile, di mettere a reddito questi immobili oppure inserirli nel piano delle alienazioni. Piano che l'assessore immagina di aggiornare anche togliendo alcune aree, le cosiddette Prog, come piazza Mazzini. Per quanto riguarda le partecipate, invece, l’assessore ha fatto capire chiaramente di non essere - a meno di necessità stringenti - intenzionata a vendere nessuna delle in house. Piuttosto è allo studio il vantaggio che potrebbe derivare dalla razionalizzazione di alcune funzioni. L’ipotesi su cui l’assessore è al lavoro con gli uffici è centralizzare servizi comuni a tutte le società partecipate come, ad esempio, la gestione del personale, i servizi legali, i sistemi informativi, i servizi gare e acquisti. La centralizzazione di queste funzioni avrebbe lo scopo di risparmiare i costi ma deve fare i conti con la settorializzazione di ciascuna delle partecipate, dall’igiene urbana all'assistenza ai più deboli passando per l’erogazione di servizi come quello elettrico.

FONTE: La Città

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Pallanuoto, la De Akker resiste all'assalto Canottieri e vola in A1. Bogliasco e Vis Nova a gara 3

E' la De Akker Bologna la prima squadra promossa in A1. Gli emiliani superano il CC Napoli 10-9 in gara 3. I padroni di casa conducono il gioco, trascinati dalle triplette...

Pallanuoto, Settebello dai due volti: la Spagna controrimonta e si prende i Quarti

Non basta un Settebello combattivo e a tratti spettacolare per battere la Spagna, vice campionessa olimpica, e approdare direttamente ai Quarti di finale dei 19esimi Mondiali....

Salerno, riapre la sacrestia di Sant'Agostino

Un luogo della storia della città apre le sue porte a visitatori e fedeli. Sarà inaugurata martedì prossimo (ore 19.30) la storica sacrestia della chiesa di...

Salerno, lotta ai "cafoni" dei rifiuti: sparisce l'indifferenziata

Nelle ultime due settimane gli operatori di Salerno Pulita hanno raccolto 100 tonnellate di indifferenziato in meno e circa 60 tonnellate di organico in più dai sacchetti...

Pallanuoto, esordio vincente per l'Italia ai Giochi del Mediterraneo

Esordio vincente ai Giochi del Mediterraneo, in programma ad Orano (24-30 giugno), in Algeria, per la Nazionale Under 18 guidata dal tecnico responsabile Alberto Angelini,...

Calcio a 5, Sporting Sala Consilina e Vietri Raito si laureano campioni provinciali Under 17 e 15

Si sono conclusi i campionati provinciali di Calcio a 5. Nell'Under 17 successo dello Sporting Sala Consilina che superando nello scontro diretto L'Ancora Atrani Minori in quel...

Università, numeri preoccupanti per Salerno

Emorragia di iscrizioni a Salerno. Il Covid non fa bene alle Università ma qualcuna ne risente più delle altre. E Unisa, stando ai freddi numeri, è tra...

Pallanuoto, il Setterosa travolge la Colombia e congela il primato

Il primo obiettivo è stato centrato. Il Setterosa (foto DBM) vince il girone preliminare e approdare direttamente ai Quarti di finale, in programma martedì 28...
Contatti - Privacy Policy
Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?