Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Salerno, scoppia il caso telecamere di videosorveglianza

26/05/2022

Per quanti occhi elettronici siano dispiegati sul territorio cittadino «il Comune non ha alcun controllo sulle telecamere di videosorveglianza». È la rivelazione-chiarimento dell’assessore alla Sicurezza urbana e alla Trasparenza, Claudio Tringali, avviando la discussione sul tavolo convocato ieri a Palazzo di Città per discutere della situazione della movida e del degrado che si sta registrando da tempo sul territorio comunale. Seduti ad ascoltare l’ex magistrato ci sono rappresentanti di comitati e di associazioni di categoria a confronto con i rappresentanti dell’amministrazione, della polizia municipale e di Salerno Pulita. E l’assessore, in merito agli “occhi elettronici” chiarisce che, oltre a problemi legati ai software difettosi e a tecnologie non sempre performanti, gli unici che guardano le immagini sono in Questura e non a Palazzo di Città che è allo scuro di quanto viene immortalato dalle registrazioni. «Ma non è soltanto con le telecamere che si combatte il degrado», tiene subito a sottolineare Tringali. Al di là della sicurezza, quindi, la riunione ha lo scopo trovare soluzioni mettendo a confronto tutti gli attori coinvolti: «Non sono un politico ma un tecnico e questo è un incontro tecnico non politico», evidenzia l’esponente della Giunta guidata dal sindaco Vincenzo Napoli che, adesso, pensa all’istituzione di un Comitato permanente di confronto su dieci temi che vengono considerati prioritari. Poi, però, arriva il primo cittadino che corregge il tiro e specifica: «Questo è un incontro istruttorio e prelude a una riunione che convocherò con gli assessori delle varie competenze per mettere a frutto un ragionamento che prenda spunto dalle sollecitazioni che ci arriveranno per trasformarle in atti concreti e in atti amministrativi. È una riunione conoscitiva - ribadisce così da non poter essere equivocato - che sarà utilissima al successivo incontro con gli assessori competenti: all’Ambiente, alle Attività commerciali e tutti coloro che sono chiamati in sede amministrativa a rispondere degli atti che produrremo. Tringali farà il ragionamento utile ai passaggi successivi». In realtà, l’intento di Tringali andava ben oltre una definizione delle sfumature che distinguono i tecnici dai politici. «Non potendo entrare nella testa di ogni singolo cittadino, ci rivolgiamo a chi è a loro più vicino, come comitati e associazioni, che possono aiutarci soprattutto in un’operazione necessaria di prevenzione da affiancare a maggiori controlli». Soprattutto, Tringali pone all’attenzione dei partecipanti all’incontro le possibilità che si aprono con la nuova legge a tutela dei beni delle città che prevede per la distruzione, la dispersione, il deterioramento, il deturpamento, l’imbrattamento e l’uso illecito di beni culturali o paesaggistici la reclusione da due a cinque anni e multe fino a 15mila euro. «La situazione in cui ci troviamo è evidente, c’è stata una sorta di tempesta perfetta. Nel senso che - spiega ancora l’assessore Tringali - all’esito dei fatti d’indagine è stata sospesa l’attività sul verde pubblico, poi sono stati fatti alcuni bandi non sono andati bene e i mesi sono passati. Non è responsabilità dell’amministrazione ma restano sul tappeto problemi gravi di immondizia incuria del verde pubblico, traffico e mancanza di parcheggi che vanno risolti subito, prima che impattino anche sulla stagione turistica».

FONTE: La Città

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Pallanuoto, la De Akker resiste all'assalto Canottieri e vola in A1. Bogliasco e Vis Nova a gara 3

E' la De Akker Bologna la prima squadra promossa in A1. Gli emiliani superano il CC Napoli 10-9 in gara 3. I padroni di casa conducono il gioco, trascinati dalle triplette...

Pallanuoto, Settebello dai due volti: la Spagna controrimonta e si prende i Quarti

Non basta un Settebello combattivo e a tratti spettacolare per battere la Spagna, vice campionessa olimpica, e approdare direttamente ai Quarti di finale dei 19esimi Mondiali....

Salerno, riapre la sacrestia di Sant'Agostino

Un luogo della storia della città apre le sue porte a visitatori e fedeli. Sarà inaugurata martedì prossimo (ore 19.30) la storica sacrestia della chiesa di...

Salerno, lotta ai "cafoni" dei rifiuti: sparisce l'indifferenziata

Nelle ultime due settimane gli operatori di Salerno Pulita hanno raccolto 100 tonnellate di indifferenziato in meno e circa 60 tonnellate di organico in più dai sacchetti...

Pallanuoto, esordio vincente per l'Italia ai Giochi del Mediterraneo

Esordio vincente ai Giochi del Mediterraneo, in programma ad Orano (24-30 giugno), in Algeria, per la Nazionale Under 18 guidata dal tecnico responsabile Alberto Angelini,...

Calcio a 5, Sporting Sala Consilina e Vietri Raito si laureano campioni provinciali Under 17 e 15

Si sono conclusi i campionati provinciali di Calcio a 5. Nell'Under 17 successo dello Sporting Sala Consilina che superando nello scontro diretto L'Ancora Atrani Minori in quel...

Università, numeri preoccupanti per Salerno

Emorragia di iscrizioni a Salerno. Il Covid non fa bene alle Università ma qualcuna ne risente più delle altre. E Unisa, stando ai freddi numeri, è tra...

Pallanuoto, il Setterosa travolge la Colombia e congela il primato

Il primo obiettivo è stato centrato. Il Setterosa (foto DBM) vince il girone preliminare e approdare direttamente ai Quarti di finale, in programma martedì 28...
Contatti - Privacy Policy
Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?