Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Pallanuoto, A2 femminile: giornata senza sorprese. Capoliste e inseguitrici d'autorità, l'F&D torna al successo. Bene Aquatica e Lazio

23/05/2022

Saranno le quattro giornate di recupero a definire la griglia di play-off e play-out (oltre alla retrocessione diretta) del campionato di A2. Nell'ultima giornata da calendario che anticipa l'appendice riservata alla disputa degli incontri non effettuati ad inizio anno per il riesplodere dei contagi Covid, pochi sussulti e pronostici sostanzialmente rispettati. Nel girone Nord prosegue imperterrita la marcia della battistrada RN Bologna che liquida 15-6 la RN Imperia grazie alla consueta fulminea partenza con il primo parziale di 7-1 che segna inesorabilmente lo sviluppo del match. A trainare le felsinee una Martina Verducci in stato di grazie ed autrice di un altro poker da applausi, particolarmente pimpante anche la cubana Carrasco che mette a referto una tripletta mentre la doppietta di Nasti e i centri singoli di Monaco, Perna, Nicolai, Lepore, Budassi e Musso chiudono il cerchio. Non basta la reazione ligure nella seconda parte di gara dove Accordino ed Amoretti (bis per entrambe) provano a limitare i danni insieme a Iazzetta e Sattin. 

Resta incollata al sogno play-off la Locatelli che festeggia la convocazione con la Nazionale Under 16 di Avenoso, Bianco, Banchi e Polidori con un'altra bella affermazione esterna (4-13) sulla 2001 Padova. Confronto tirato fino al 16' poi le biancoscudate (a bersaglio con Bacelle, Francesca Bozzolan, Delli Guanti e Serafini) non trovano più la via del goal e vedono allungare inesorabilmente le Lontre riuscendo anche a neutralizzare un 5 metri con Pozzani che si esalta su Ravenna, miglior marcatrice con quattro reti con annessa 'vendetta' dai 5 metri. Le azzurrine Bianco e Banchi ne fanno rispettivamente tre (come Rossi) ed uno (come Nucifora e Magaglio). "L'espulsione definitiva comminata a Bacelle, Bozzolan, Varrati e Dametto ha sortito un black-out offensivo. - ha spiegato il tecnico patavino Claudia Ciocci - Sono molto dispiaciuta per un risultato finale non veritiero. Continuando a giocare come stavamo facendo probabilmente avremmo perso comunque ma sicuramente con meno distacco. I nostri errori in attacco venivano contraccambiati con contropiedi e segnature avversarie, praticamente nel quarto tempo non abbiamo più giocato. Ma tutto serve. Sono sicura che le ragazze avranno un'ulteriore crescita dopo questa partita".

Nessun problema per l'AN Brescia che non sottovaluta l'impegno interno con il fanalino di coda Promogest e tramortisce le sarde (15-5) con triplette di Corinne Bovo, a bersaglio anche su rigore, ed Usanza a creare il solco decisivo. Implacabile ai 2 metri Krys Alogbo con una doppietta, stesso score per Carola Bovo, Matilde Vitali e Serra con Alberici a fissare il punteggio definitivo.

Stesso leit motiv al "Poggiolino" dove il Rapallo liquida 19-7 l'NGM Firenze che come già accaduto con la capolista regge botta all'inizio poi non riesce a tenere l'onda d'urto avversaria nonostante il tris della baby Osti e la doppietta di Barbieri. Undici le marcatrici a referto per le gialloblu con palma di top scorer condivisa da Gitto, Fiore, Cabona e Grasso con una tripletta mentre quella di goal della domenica va a Costa, Vanelo e Gnetti con perle balistiche da 1 e dal centro. Grande festa per il ritorno a casa dopo la produttiva e significativa esperienza negli Usa di Francesca , subito a bersaglio sia con l'Under 20 che in prima squadra. La sempre puntuale Pisacane, Ioime e Cerliani iscrivono anch'esse il proprio nome nel tabellino finale.

Altra convincente affermazione interna dell'Aquatica Torino che s'impone 11-6 sulla Pallanuoto Treviglio, cui non basta Cassarà affrontata il giorno prima dalle giovani piemontesi con l'Under 20 nelle fila del Como. Gara in pieno controllo da parte delle ragazze di Ferrigno che colpiscono a ripetizione sull'asse D'Amico-Andreeva, entrambe di tripletta. Applausi anche per i due portieri: Ignaccolo para l'ennesimo tiro dai 5 metri poi lascia il posto a Vitale che da degna erede ne respinge due. I bis di Fasolo e Scifoni insieme all'acuto di Panattoni archiviano la domenica.

Nel girone Sud il Napoli Nuoto supera a pieni voti anche l'esame Cosernuoto. Dopo la battaglia dell'andata ci si aspettava un confronto tiratissimo ma le nerazzurre sono brave ad evitare di complicarsi la vita ed ipotecare il successo (11-6) con una partenza razzo. Con quattro rigori trasformati (tre da Foresta ed uno da Sgrò), le ragazze di Barbara Damiani (priva della mancina Parisi) affondano il colpo tenendo a debita distanza il team ospite che prova più volte a rientrare in partita con le doppiette di Citino, De Mari e capitan Tortora ma sbatte sui riflessi reattivi di Cipriano, bravissima in uno contro zero, e cede al cinismo locale concretizzato anche dalla tripletta di Anastasio, dal bis di Abbate e nel finale dal secondo sigillo personale di Sgrò. 

Ancora senza Jaffe tra i pali ma con la recuperata Mascari al centro, la Brizz ritrova immediatamente la vittoria imponendosi nel giorno della festa orizzontina 10-7 sulla Roma Vis Nova. Le doppiette di Contu e Boldrini mettono paura alle acesi ma una stratosferica Francesca Sapienza con una tripletta con i fiocchi mette sulla retta via le padrone di casa che sono più volte sfortunate con Giuffrida (a segno solo nel finale dopo un 5 metri fallito) e traggono beneficio dall'ispirazione di Santoro e Pane, abili a realizzare ma anche a sfornare assist decisivi per le compagne: l'uno-due dalla distanza di capitan Vitaliano, Spampinato e Arcidiacono rendono vane le altre marcature capitoline di Tarsia, Angiulli e Fabbri.

Salvezza acquisita e terzo posto da difendere con le unghie e con i denti per il Cosenza. Il Sette di Fasanella sfrutta due tempi iniziali di livello per condurre in porto il match con il Volturno (7-3) e sopperisce all'assenza dell'esperta Manna con una bella prova collettiva in cui spiccano le due realizzazioni di Zaffina e quelle singole dell'ottima Morrone, Nisticò, Marani, Koide e Sesti. Starace e Di Grazia non bastano alle sammaritane a caccia della tranquillità nei prossimi scontri diretti.

Squillo fondamentale per l'F&D/Sis Roma che allunga sulla zona pericolante e riscatta la clamorosa beffa dell'andata infliggendo un secco 12-8 al Torre del Grifo. La sfida s'incanala subito dalla parte giallorossa poi le ragazze di Luotto sono brave nel non cadere nei vuoti del recente passato e chiudere in anticipo la contesa, vanificando il forcing finale siciliano con la sestina (dopo un penalty neutralizzato da Galbani) di Buccheri che segue la doppietta di Lombardo. Mattatrice con un poker e la solita dote industriale di assist Andreacarola Aprea, seguita a ruota da capitan Bianchi a segno con una doppietta mentre si mettono in proprio De Luca, Cosentino, Ambrosini, Papi, Scacco e Rugora. "Questa vittoria ci voleva dopo un inizio del girone di ritorno in salita. - il commento del tecnico romano Steven Luotto - Complimenti a tutta la rosa partendo dal portiere Galbani che ha trovato molta sicurezza dai primi minuti. Ancora troppi errori sulle conclusioni e disattenzioni sui secondi finali di azione ma stiamo crescendo. Ora testa bassa per domenica prossima che sarà anche un ottimo test in vista delle Semifinali nazionali Under 20".

Nella zona caldissima importantissimo successo della Lazio che respira e tiene sul fondo della classifica il Tolentino. Ad Acilia le aquile passano 12-7 (come i punti di distacco tra le due squadre ora) grazie alle quaterne doc di Mandelli e Tori, corroborate dalla tripletta di Rovetta e dalla stoccata di Brandani. Le marchigiane ci provano con Santandrea e Samsonova ma non riescono a ripetere le ultime due performance e restano aggrappate alla matematica (e al recupero con la Vis Nova) per sperare ancora nei play-out.

 

Davide Maddaluno - Sport - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Pallanuoto, la De Akker resiste all'assalto Canottieri e vola in A1. Bogliasco e Vis Nova a gara 3

E' la De Akker Bologna la prima squadra promossa in A1. Gli emiliani superano il CC Napoli 10-9 in gara 3. I padroni di casa conducono il gioco, trascinati dalle triplette...

Pallanuoto, Settebello dai due volti: la Spagna controrimonta e si prende i Quarti

Non basta un Settebello combattivo e a tratti spettacolare per battere la Spagna, vice campionessa olimpica, e approdare direttamente ai Quarti di finale dei 19esimi Mondiali....

Salerno, riapre la sacrestia di Sant'Agostino

Un luogo della storia della città apre le sue porte a visitatori e fedeli. Sarà inaugurata martedì prossimo (ore 19.30) la storica sacrestia della chiesa di...

Salerno, lotta ai "cafoni" dei rifiuti: sparisce l'indifferenziata

Nelle ultime due settimane gli operatori di Salerno Pulita hanno raccolto 100 tonnellate di indifferenziato in meno e circa 60 tonnellate di organico in più dai sacchetti...

Pallanuoto, esordio vincente per l'Italia ai Giochi del Mediterraneo

Esordio vincente ai Giochi del Mediterraneo, in programma ad Orano (24-30 giugno), in Algeria, per la Nazionale Under 18 guidata dal tecnico responsabile Alberto Angelini,...

Calcio a 5, Sporting Sala Consilina e Vietri Raito si laureano campioni provinciali Under 17 e 15

Si sono conclusi i campionati provinciali di Calcio a 5. Nell'Under 17 successo dello Sporting Sala Consilina che superando nello scontro diretto L'Ancora Atrani Minori in quel...

Università, numeri preoccupanti per Salerno

Emorragia di iscrizioni a Salerno. Il Covid non fa bene alle Università ma qualcuna ne risente più delle altre. E Unisa, stando ai freddi numeri, è tra...

Pallanuoto, il Setterosa travolge la Colombia e congela il primato

Il primo obiettivo è stato centrato. Il Setterosa (foto DBM) vince il girone preliminare e approdare direttamente ai Quarti di finale, in programma martedì 28...
Contatti - Privacy Policy
Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?