Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Pallanuoto, il Plebiscito cambia marcia e ribalta Verona. Orizzonte al cardiopalmo sulla Sis Roma

04/05/2022

Entra nel vivo la fase finale del massimo campionato femminile. Dopo l'antipasto offerto dai Quarti di finale che ha visto la dignitosa uscita di scena di RN Florentia e Bogliasco, al via questo pomeriggio le Semifinali Scudetto con gara 1. Si comincia con il derby Veneto dove l'Antenore Plebiscito Padova trema per tre quarti di gara, ma supera 10-8 in casa la VetroCar Css Verona. Qualche lecito rimpianto per le scaligere avanti 6-3 a metà gara e 7-6 dopo tre tempi. Avvio a spron battuto per la squadra di Paolo Zizza che deve rinunciare come risaputo a Di Maria e Marcialis e iscrive a referto le babies Manigrasso (2007) e Mucogliava (2008 in luogo della Vantini presente con le toscane). La partenza delle padrone di casa è da incubo: la palomba di Ivanova, la girata di mestiere di Kempf ed il tiro a schizzo di Zanetta (l'indomani il giorno del suo compleanno) lanciano in orbita le gialloblu che dopo la sciarpata di Gottardo continuano a dettar legge con il siluro di capitan Bianconi e la prima superiorità del match concretizzata da Zanetta poco dopo l'entrata vincente della Armit. L'australiana si ripete nell'ultima porzione di periodo sempre in più ma l'inerzia resta dalla parte veronese con la palomba di Gragnolati dal lato cattivo. Il Sette di Posterivo cambia letteralmente pelle al rientro dall'intervallo lungo dopo aver commesso una serie di non abituali errori. Si sblocca la Borisova poi Centanni trova il goal del mercoledì con un fantasmagorico no look da post 1 e inizia anche la partita di Elisa Queirolo che non lascia scampo a Sparano di prepotenza e di nuovo in più. Vantaggio sfruttato anche da Kempf che tiene Verona avanti di una lunghezza. Nel quarto periodo (fuori l'ospite Marchetti per tre falli) la reazione definitiva delle biancoscudate che prima ribaltano il punteggio con il rigore di Queirolo e la splendida conclusione dal perimetro di Armit (8-7, entrambe le giocatrici a segno con una tripletta); e poi allungano con la rete in extra player della stessa Queirolo e la sassata dai dieci metri della russa Borisova che valgono il decisivo +3 prima che Ivanova scavalchi Teani a tempo ormai scaduto. Sabato alle Monte Bianco (19.30) gara 2 con le scaligere che hanno dimostrato, nonostante l'ormai atavica situazione emergenziale, di poter avere tutte le carte in regola di mettere i bastoni tra le ruote fino alla fine ad una delle principali pretendenti al titolo. "Abbiamo commesso tanti errori nei primi due tempi, in cui le ragazze sono state poco lucide. - le prime parole di Posterivo a Rai Sport HD - Poi la squadra si è sbloccata, soprattutto di testa ed è cresciuta con il passare del tempo. Devo dire che Verona è un'ottima squadra e che non ci saranno partite facili da qui al termine della stagione. Noi sappiamo che abbiamo un obiettivo in testa: vincere lo Scudetto, non sarà facile, ma dobbiamo mettercela tutta".

Emozioni a non finire alla "Scuderi" dove L'Ekipe Orizzonte, trascinata da un cospicuo pubblico, supera 7-6 la Sis Roma e mette la testa avanti nella serie. Non si segna per oltre un tempo con i due estremi difensori in giornata di grazia: Eicelberger si supera su Palmieri e Marletta, non da meno Condorelli che resta fredda sui tentativi di Avegno e Ranalli. A sbloccare il punteggio è la stessa pescarese a 2.46 del secondo periodo dai 5 metri poi inizia un'altalena vietata ai deboli di cuore. Le etnee impattano sull'asse ex triestino con Gant che schiaccia in rete l'assist di Bettini in superiorità poi Cocchiere rimanda avanti le capitoline con una sciarpata dopo un'intelligente giocata di Di Claudio che finta il tiro e serve sul piatto d'argento il pallone dell'1-2 al centroboa ligure. Si prosegue con la bomba di Marletta a cui risponde Nardini con una liftata palomba da post 2 poi ancora con l'esperienza di capitan Palmieri che si fa beffa di portiere e difesa ai 2 metri ed il guizzo in più di Ranalli a tre secondi dall'intervallo lungo. Al cambio vasca la tensione in acqua resta alta, ci vuole l'estro di Bronte Halligan per consentire alle catanesi di trovare di nuovo il pareggio poi Vukovic (poco dopo fuori per tre falli gravi) inventa per Leone che è glaciale dal lato buono e trafigge il portiere hawaiano. Sulle ali dell'entusiasmo l'Orizzonte agguanta il +2 con un rigore magistralmente trasformato da Marletta ma la Sis (con ben 4 titolari a rischio definitiva) non demorde e si rifà immediatamente sotto con un'altra deliziosa conclusione dalla distanza di Cecilia Nardini che si spegne all'incrocio: la numero 9 romana si conferma particolarmente ispirata e concreta contro le siciliane come già accaduto l'anno scorso. La sfida diventa anche una partita a scacchi tra i due tecnici che si avvalgono a ripetizione dei time-out, decisivo quello della Miceli che frutta il goal di Viacava in extra player. Con la forza della disperazione Tabani porta di nuovo a -1 le giallorosse che poi s'inchinano allo show finale di Aurora Condorelli che si supera in due circostanze ravvicinate, annullando la doppia superiorità alle avversarie, respingendo prodigiosamente le conclusioni a botta sicura di Tabani e Picozzi. La strenua resistenza orizzontina dura fino al suono dell'ultima sirena che fa tirare un sospiro di sollievo sul piano vasca e in tribuna. "Le ragazze mi hanno fatto un bel regalo di compleanno. - spiega Tania Di Mario a fine partita - Sarei stata male in caso contrario. Ora vorrei che in vista della sfida di Ostia da un lato dimenticassero questa partita ma dall'altro la ricordassero nei dettagli per provare l'impresa di uscire imbattute anche a gara 2. Non sarà facile ma siamo preparate, queste sono ulteriori dimostrazioni di come giocando tutte insieme come quasi mai era capitato prima tra Covid e infortuni possiamo competere con chiunque e centrare l'obiettivo". Sabato (16.30) al Polo Natatorio si annunciano altri 32' di fuoco.

Davide Maddaluno - Sport - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Pallanuoto, la De Akker resiste all'assalto Canottieri e vola in A1. Bogliasco e Vis Nova a gara 3

E' la De Akker Bologna la prima squadra promossa in A1. Gli emiliani superano il CC Napoli 10-9 in gara 3. I padroni di casa conducono il gioco, trascinati dalle triplette...

Pallanuoto, Settebello dai due volti: la Spagna controrimonta e si prende i Quarti

Non basta un Settebello combattivo e a tratti spettacolare per battere la Spagna, vice campionessa olimpica, e approdare direttamente ai Quarti di finale dei 19esimi Mondiali....

Salerno, riapre la sacrestia di Sant'Agostino

Un luogo della storia della città apre le sue porte a visitatori e fedeli. Sarà inaugurata martedì prossimo (ore 19.30) la storica sacrestia della chiesa di...

Salerno, lotta ai "cafoni" dei rifiuti: sparisce l'indifferenziata

Nelle ultime due settimane gli operatori di Salerno Pulita hanno raccolto 100 tonnellate di indifferenziato in meno e circa 60 tonnellate di organico in più dai sacchetti...

Pallanuoto, esordio vincente per l'Italia ai Giochi del Mediterraneo

Esordio vincente ai Giochi del Mediterraneo, in programma ad Orano (24-30 giugno), in Algeria, per la Nazionale Under 18 guidata dal tecnico responsabile Alberto Angelini,...

Calcio a 5, Sporting Sala Consilina e Vietri Raito si laureano campioni provinciali Under 17 e 15

Si sono conclusi i campionati provinciali di Calcio a 5. Nell'Under 17 successo dello Sporting Sala Consilina che superando nello scontro diretto L'Ancora Atrani Minori in quel...

Università, numeri preoccupanti per Salerno

Emorragia di iscrizioni a Salerno. Il Covid non fa bene alle Università ma qualcuna ne risente più delle altre. E Unisa, stando ai freddi numeri, è tra...

Pallanuoto, il Setterosa travolge la Colombia e congela il primato

Il primo obiettivo è stato centrato. Il Setterosa (foto DBM) vince il girone preliminare e approdare direttamente ai Quarti di finale, in programma martedì 28...
Contatti - Privacy Policy
Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?