Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Pallanuoto, le speranze di Sara Centanni: "Pausa incide a livello psicologico ma siamo cariche per affrontare e vincere finali adrenaliniche"

12/01/2022

A circa un mese dalla decisiva sfida europea nei Quarti di Euro League con la Dynamo Uralochka, l'Antenore Plebiscito Padova ha già rimandato una volta il suo debutto in vasca nell'anno nuovo e in attesa di lumi sul recupero della sfida di Ancona, si prepara a tornare in acqua il prossimo 5 febbraio ospitando il Bogliasco, imprevisti permettendo. L'aumentare dei contagi da Covid e la sospensione temporanea del massimo campionato si è messa di traverso nella marcia continentale della squadra di Posterivo che ha chiuso la regular season al secondo posto con una gara in meno rispetto alla capolista Sis e la miglior difesa del torneo. Una sosta che non ci voleva ma che viene vista con filosofia, oltre a naturale preoccuapazione, dalle atlete biancoscudate. "Un'altra battuta di arresto che per un'atleta diventa complicato soprattutto a livello psicologico. - esordisce Sara Centanni ai nostri microfoni - Difficile dire se sia giusto o sbagliato, al momento penso che potremmo continuare a giocare almeno tra le squadre che non hanno positive o che ne hanno una o due. Purtroppo di questo periodo è difficile non essere preoccupati, cambia tutto così velocemente, eviti contatti con amici e uscite, sei lì che ti alleni intensamente per preparare partite e poi non si può giocare, così da due anni ormai. Ora aspettiamo le prossime direttive, continuiamo ad allenarci e a tenere duro".

La talentuosa attaccante partenopea, miglior giocatrice della prima fase dello scorso campionato, traccia poi un bilancio della prima parte di stagione, inaugurata da alcuni cambi in organico: "Plebiscito rinnovato, sicuramente il ritorno di Laura (Barzon) e l'entrata di Masha (Borisova) ed Elle (Armit) ci ha reso più forti, ha aggiunto peso alla squadra permettendoci diverse soluzioni sia offensive che difensive e andando così a completare un organico già ben strutturato. A settembre è partito il nostro cammino di crescita come ho gia detto con nuovi innesti, siamo soddisfatte di quanto abbiamo fatto fino ad ora ma sappiamo che abbiamo ancora tanto da migliorare e da lavorare. Non rigiocherei nessuna partita tra quelle sin qui fatte, vorrei solo andare avanti e giocare quelle future. Utilizzeremo questo periodo per rifinire alcuni dettagli e per mettere una buona base atletica in vista del "speriamo" periodo in cui giocheremo". Sull'Euro League che ha visto Teani e compagne fare diversi scacchi matti d'autore e meritare l'accesso tra le prime 8 d'Europa: "La qualificazione è stato un traguardo importante che ci da sicuramente più consapevolezza nei nostri mezzi e che tiene alta la concentrazione e la voglia per i prossimi impegni".

Un'annata partita da una beffarda sconfitta in finale Scudetto: "Personalmente ho archiviato le finali Scudetto dello scorso anno, è andata come è andata, ho iniziato un nuovo anno focalizzandomi su me stessa, su quello che ancora devo lavorare molto più che fisicamente soprattutto mentalmente. - continua Sara (foto Rosario Turrisi) - Spesso viene messo in secondo piano l' aspetto mentale ma è proprio questo il motore di tutto quello che facciamo. Sono felice di quanto ho fatto in questi anni, di dove sono arrivata, di aver giocato partite importanti, quelle che contano realmente, quelle dove l'adrenalina è alle stelle e spero di continuare a giocarne tante altre. Sono molto motivata a fare sempre di più".

Non resta, dunque, che sperare in un pronto ritorno all'attività agonistica che più conta: "Il mio augurio che posso fare per l'anno nuovo non è solo per il mondo dello sport ma per tutti in generale. - conclude la calottina numero 11 fresca di laurea - Spero che si possa tornare a vivere. A vivere senza preoccupazioni il prima possibile". E magari strizzare nuovamente l'occhio al Setterosa con l'auspicio che i collegiali della scorsa estate non abbiano rappresentato per lei solo un mordi e fuggi ma l'inizio di un percorso, seppur irto e ad ostacoli, destinato a risvolti più rosei possibili.

Davide Maddaluno - Sport - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Pallanuoto, Under 20 femminile: definiti gironi e sedi delle Semifinali nazionali

Si terranno il 30 e 31 maggio i quattro concentramenti di Semifinale nazionale per quanto concerne la fase conclusiva del campionato Under 20 femminile che porterà...

Pallanuoto, Settebello tra Trieste e la Croazia in vista dei Mondiali: 18 convocati in collegiale

Partirà il 6 per concludersi il 16 giugno da Trieste la preparazione del Settebello per i Mondiali di Budapest, al via il 18 giugno, con gli azzurri che esordiranno il 21...

Salerno, scoppia il caso telecamere di videosorveglianza

Per quanti occhi elettronici siano dispiegati sul territorio cittadino «il Comune non ha alcun controllo sulle telecamere di videosorveglianza». È la...

La Guardia di Finanza sequestra circa 400 capi griffati contraffatti

Circa 400 capi di abbigliamento sono stati sequestrati nel mercato rionale di Cava de' Tirreni con i marchi di note griffe della moda, tutti contraffatti, per un valore di circa...

Salerno, cambia la differenziata: niente sacconi neri

I facilitatori selezionati da Salerno Pulita stanno già suonando ai campanelli dei condomini dell’intero territorio della città d’Arechi per consegnare...

"Salerno Barocca": IV Appuntamento nella Chiesa di San Giorgio

Salerno Barocca: around la scuola napoletana
Lunedì 23 maggio IV appuntamento della stagione concertistica “In cordis cordae” promossa...

Nas Salerno, più di 500 ispezioni dall'inizio del 2022: sequestri da oltre 5 milioni

Sono 522 le ispezioni eseguite dai Carabinieri del Nas di Salerno nei primi quattro mesi del 2022. Sanità pubblica e privata, rispetto della normativa anti Covid,...

Torna a Battipaglia ed a Eboli il teatro dei Burattini della Famiglia Ferraiolo

È una tradizione che si tramanda da padre a figlio dà 162 anni, la famiglia Ferraiolo è testimone indiscussa a livello mondiale del teatro dei burattini....
Contatti - Privacy Policy
Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?