Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Pallanuoto, missione compiuta: l'Italia supera l'ostacolo Israele e vola in Semifinale ai Mondiali Under 20 femminili

14/10/2021

Missione compiuta. L'Italia batte Israele e vola in Semifinale ai Mondiali Under 20 femminili di Netanya. Sulle strada delle azzurre di Giacomo Grassi (domani alle 18 italiane) ora la Spagna che ha vinto la battaglia con la Russia mentre l'altro incrocio vedrà opporsi Grecia ed Ungheria. Contro le padrone di casa, sostenute anche da un caloroso pubblico, il Sette tricolore dimostra compattezza e personalità, tenendo a bada la smania delle ragazze locali di centrare l'impresa. Una sfida comunque molto più combattuta e per diversi tratti tirata rispetto ai precedenti incontri con Germania, Slovacchia e Francia che dimostra la graduale crescita del movimento pallanuotistico israeliano in chiave femminile, un buon segnale di competitività in generale in ottica futura.

L'Italia parte col piglio giusto e sblocca subito il punteggio grazie alle beduina dal centro di Sara Cordovani che si ripete poco più di un minuto dopo concludendo in rete un'azione avviata da una bella respinta di Aurora Condorelli e rifinita da Giustini. Il team di Mavrotas tiene a dimostrare che il primato nel gruppo C non è casuale e con grande determinazione riesce ad impattare il punteggio grazie alla doppietta da post 4 di Bogachenko che infila il portiere dell'Orizzonte con due beffarde parabole. E' proprio sull'asse catanese che le azzurrine tornano avanti con Bettini che innesca la conclusione vincente di Morena Leone in superiorità. A 2'' dallo scadere del tempo a disposizione, Sofia Giustini tramortisce Kurstev con una bordata dal perimetro. Il vantaggio azzurro si dilata nel secondo periodo. La squadra di Grassi alza i giri del motore, Dafne Bettini arma il suo braccio esplosivo e fa doppietta lampo con una deliziosa palomba seguita da un tiro di rara potenza e precisione. Duro a morire l'Israele che si rifà sotto con due extraplayer concretizzati da Farkash e Bogachenko (doppia superiorità), intervallati dal guizzo di Leone.

Al cambio vasca si riparte dal 4-7: Giustini vince lo sprint e alla prima azione utile pesca l'angolino giusto ma è brava Menakerman a tenere a galla le sue eludendo la marcatura e riportando di nuovo Israele a -3. Le padrone di casa pagano, però, l'eccessivo sforzo di restare attraccate alla maggiore qualità e lucidità italiana e la compagine in calottina scura ne approfitta per chiude i giochi. L'allungo decisivo parte dalla combinazione vincente Alessia Iannarelli-Bettini, poi Leone recupera un sanguinoso pallone perso dalla difesa avversaria e serve Bettini che abbatte porta e portiere. La fenomenale ligure si ripete pochi istanti più tardi trasformando un tiro dai 5 metri a cui risponde con la forza della disperazione la solita Bogachenko con un tiro ad incrociare dal lato buono. Gli ultimi 8' sono nel segno di Giustini che si prende a fine gara con merito il suo primo titolo da MVP della rassegna. La numero 7 arenzanese chiude il match con 5 reti, aprendo il periodo con una finezza balistica a spiazzare Kurstev concretizzando al meglio una veloce ripartenza. Bettini, dopo le 4 marcature, veste i panni anche dell'assistgirl e offre sul piatto d'argento il pallone della tredicesima marcatura all'ex compagna di Trieste Lucrezia Cergol. Bogachenko da un lato e Carosi dall'altro raggiungono il limite di falli e terminano anzitempo la partita, proprio dall'espulsione definitiva della giovane di casa Sis Roma l'Israele riesce a concretizzare l'azione in più con una staffilata di Hochberg che sbatta sulla traversa e carambola in rete. Va fuori anche capitan Cergol e sul susseguente rigore Yaacobi non sbaglia. Il divario è comunque troppo ampio per permettere ad Israele di sognare la rimonta e Giustini completa la sua trionfale giornata con altre due reti (5 in totale) a testimonianza della vastità del suo repertorio balistico. A fissare il punteggio sul definitivo 9-15 ci pensa Yaacobi. Israele fuori dalla zona medaglia a testa alta, Italia pronta alla sfida più delicata per dar linfa ai sogni d'oro.

aggiornato alle ore 21

Davide Maddaluno - Sport - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Pallanuoto, il Settebello riparte dall'asse salernitano: con Dolce c'è Del Basso. Spinelli nel progetto tecnico in chiave futura

Il Settebello apre il triennio che porterà alle Olimpiadi di Parigi 2024 con una prestigiosa amichevole contro la Croazia, in programma alla piscina "Felice...

Red Bull Neymar Jr’s Five: il team King Sport vince il torneo nazionale e stacca il pass per la finale mondiale in Qatar

Si è concluso sabato 23 ottobre il torneo nazionale del Red Bull Neymar Jr’s Five, competizione che porta il nome della stella brasiliana. Presso il riqualificato...

Pallanuoto, la Top 7 della prima giornata di A1 femminile

E' iniziato sabato scorso con il ritorno alla formula classica il massimo campionato femminile di Pallanuoto. Le big 4 rispettano il pronostico e si portano subito al comando...

Associazione Nazionale Commercialisti Salerno: devoluti contributi a favore delle mense dei bisognosi salernitane e alla LILT

L’iniziativa solidale dell’Associazione Nazionale Commercialisti Salerno, anche quest’anno, non tarda nella sua azione benefica e non dimentica i meno...

Calcio a 5, esordio vincente per il Salerno Guiscards

Inizia nel migliore dei modi il cammino della Salerno Guiscards nel campionato di Serie D di calcio a 5. All’esordio a Marina di Camerota...

Il Primo premio “Giallo al centro 2021” allo scrittore salernitano Carmine Mari con il suo "Hotel d'Angleterre"

Il romanzo storico “Hotel d’Angleterre” (Marlin editore), ambientato nella Salerno del 1911, ha prevalso nel concorso dedicato alla letteratura gialla e noir....

Un punto per uno nel derby Longobarda-Guiscards

Il derby Longobarda-Guiscards termina in parità. 2-2 e pari sostanzialmente giusto tra due squadre che di sicuro saranno protagoniste in questo campionato. Primo tempo...

Centro Storico Salerno, tris al Nocera Superiore e primato consolidato

Continua inesorabile la marcia del Centro Storico Salerno. Dopo aver passato il turno in Coppa Campania (5-1 all'Herajon con doppiette di Donadio e Genovese più goal...
Contatti - Privacy Policy
Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?