Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

De Luca: "Chi contesta il Green Pass è un cialtrone già vaccinato"

18/09/2021

Il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, a margine di un incontro organizzato dall’Ordine degli Psicologi della Campania, ha parlato di green pass e reddito di cittadinanza e ovviamente anche, come prevedibile della Meloni e di Salvini. Sul primo De Luca ha affermato… “Obbligo Green Pass dal 15 ottobre? Siamo ultra d’accordo. La Regione Campania ha espresso la sua opinione qualche minuto fa nell’incontro con il ministro Gelmini. Abbiamo detto che siamo d’accordo e che anzi proponiamo che questa misura sia anticipata dal 15 ottobre al 1° ottobre. Avendo preso una volta tanto una misura di prevenzione seria, facciamola fino in fondo”. Per poi proseguire contro i docenti che si oppondono… “Secondo qualche squinternatissimo docente universitario il problema è che il green pass toglie la libertà. E quando abbiamo tolto la libertà al personale medico, che reazione avete avuto voi che oggi contestate il green pass? Il green pass non è altro che la certificazione dell’avvenuta vaccinazione o del tampone, non è il martirio, non è un atto deciso dai talebani, è un atto di civiltà. “Quando abbiamo tolto la libertà ai malati oncologici, ai politraumatizzati, perché c’è stato un momento in cui abbiamo dovuto chiudere o limitare i reparti ordinari, e a tanti pazienti è stato tolto il diritto alla salute, quando è stata tolta quella libertà – ha aggiunto De Luca – voi dove eravate? Allora non c’era un problema costituzionale di diritto alla salute? Eppure in qualche caso, per fortuna in Campania in casi molto limitati, abbiamo dovuto ridurre l’attività ordinaria perché avevamo bisogno di posti letto per le centinaia di pazienti Covid”. Secondo De Luca “non c’è discussione da fare, è scattato ormai un pregiudizio ideologico per cui non si ascolta. Dobbiamo avere comprensione per un cittadino normale, si sente inondato da notizie sconvolgenti. Ma è intollerabile che questo avvenga per una figura medica o per un docente universitario. Qui si tratta di essere cialtroni e irresponsabili, anche perché quelli che contestano il green pass si sono vaccinati”. Dal green pass ai vaccini il passo è breve e così De Luca passa all’attacco di Salvini e della Meloni… “Quello che è accaduto in relazione alla campagna di vaccinazione è sconvolgente e oggi è diventato prevalente l’elemento della paura legato anche a una sorta di regressione culturale che abbiamo vissuto nelle ultime settimane, sul piano politico e di alcune aree intellettuali più o meno radical chic. In Italia abbiamo due forze politiche, la Lega e i Fratelli d’Italia, impersonati adeguatamente dal duo Salvini-Meloni, rispetto ai quali se io dovessi dire che diavolo propongono non saprei che cosa dire. Sono due esponenti politici che da un anno e mezzo hanno assunto questa linea: non fate nulla. Più di un anno e mezzo fa – ha ricordato De Luca – noi buttavamo il sangue per evitare l’ecatombe e Salvini e Meloni facevano i cortei senza mascherina a piazza del Popolo e a via del Corso. Quando diventava indispensabile il lockdown loro erano contro. L’uso della mascherina è il martirio, oggi c’è il Green Pass. Che diavolo proponete? Dal punto di vista di questi due esponenti politici noi dovremmo andare a scuola senza aver garantito la vaccinazione al personale scolastico e dovremmo andare negli ospedali senza garantire l’obbligo di vaccinazione per il personale medico e sanitario”. Secondo De Luca “siamo alla pazzia totale. La proposta concreta che fanno questi signori è questa: mandate i figli nelle scuole non protette, mandate i vostri padri negli ospedali dove andranno a contagiarsi, mandate i vostri anziani nelle Rsa senza aver garantito che il personale sia vaccinato. Eppure abbiamo visto che in una regione del Nord italia, nelle residenze sanitarie assistite, abbiamo contato a centinaia, a migliaia i morti fra gli anziani”. In conclusione l’attenzione del governatore si è concentrata sul reddito di cittadinanza… “Quando abbiamo tolto la libertà ai malati oncologici, ai politraumatizzati, perché c’è stato un momento in cui abbiamo dovuto chiudere o limitare i reparti ordinari, e a tanti pazienti è stato tolto il diritto alla salute, quando è stata tolta quella libertà – ha aggiunto De Luca – voi dove eravate? Allora non c’era un problema costituzionale di diritto alla salute? Eppure in qualche caso, per fortuna in Campania in casi molto limitati, abbiamo dovuto ridurre l’attività ordinaria perché avevamo bisogno di posti letto per le centinaia di pazienti Covid”. Secondo De Luca “non c’è discussione da fare, è scattato ormai un pregiudizio ideologico per cui non si ascolta. Dobbiamo avere comprensione per un cittadino normale, si sente inondato da notizie sconvolgenti. Ma è intollerabile che questo avvenga per una figura medica o per un docente universitario. Qui si tratta di essere cialtroni e irresponsabili, anche perché quelli che contestano il Green Pass si sono vaccinati”. (Cronache)

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Pallanuoto, la determinazione di Lucrezia Massa: "Seguo le orme di papà e mamma, orgogliosa della mia allenatrice. Al Napoli Nuoto per far bene"

Conto alla rovescia per la partenza del campionato di A2 femminile. Sono attesi a giorni i calendari del torneo tornato, salvo casi di forza maggiore legati all'eventuale...

Pallanuoto, l'inedito Settebello entusiasma a Zagabria: battuta la Croazia sul gong

Un Settebello giovane e caparbio, grazie a un goal all'ultimo respiro di Bruni, supera 12-11 la Croazia, a Zagabria (foto FIN), nel secondo confronto amichevole, dopo quello...

Progetto E-Labor, Furore (M5S): “Fondi europei unica opportunità per far rivivere aree interne del Sud”.

Progetto E-Labor, Furore (M5S): “Fondi europei unica opportunità per far rivivere aree interne del Sud”
“L’Europa sta mettendo a disposizione...

Pallanuoto, pubblicati i calendari dei quattro gironi di Serie B: si parte all'insegna dei derby

Sono stati diramati nel pomeriggio odierno i calendari dei quattro gironi di Serie B, edizione 2021/22. Si torna alla formula classica, salvo non preventivati casi di forza...

Pallanuoto Salerno, doppio trionfo al Calcaterra Challange e al Memorial Lapenna

Continuano i successi in ambito giovanile nazionale per la Pallanuoto Salerno. L'Under 14 guidata da coach Tonino Luongo si è aggiudicata anche il prestigioso torneo...

Pallanuoto, A1 femminile: la Top 7 della settima giornata

Con il sorpasso in vetta della Sis Roma ai danni del Plebiscito Padova al termine di una gara condotta in maniera esemplare dal Sette di Marco Capanna, va in archivio la settima...

Pallanuoto, nuovo cambio di programma: il Settebello parte per Zagabria con un'inedita formazione

Contrariamente a quanto comunicato sabato dopo il caso di Covid che ha imposto il rinvio del big match tra Brescia e Recco, il Settebello sta raggiungendo Zagabria per onorare...

Pallanuoto d'Artista, grande successo per il torneo alla "Vitale": vince la Waterpolo Palermo, sorpresa Trieste

Grande successo per la prima edizione di "Pallanuoto d'Artista". Un vero e proprio tour de force quello che si è tenuto alla piscina comunale "Simone Vitale" di Salerno....
Contatti - Privacy Policy
Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?