Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Il fiume dei veleni, sequestrate 4 aziende sul Sarno

11/09/2021

Scarichi abusivi industriali, illecita attività di gestione di rifiuti, emissioni in atmosfera senza autorizzazione: sono le accuse raccolte nel sequestro di 4 aziende (una Torre Annunziata, una a Pagani, una a Striano e una a Solofra) che avrebbero contribuito all’inquinamento del fiume Sarno. L’esecuzione è stata firmata dai carabinieri del gruppo Tutela Ambientale di Napoli su provvedimenti emessi dai gip del Tribunale di Avellino, di Nocera Inferiore e Torre Annunziata su richiesta delle rispettive Procure. Si tratta di aziende operanti nel settore della metallurgica e nel settore conciaro. Nei guai anche 4 rappresentanti delle società. Si tratta della Eurogalvanica di Torre Annunziata e la Tgs di Striano, entrambe operanti nel settore della zincatura dei metalli; la Commerciale Export di Pagani, attiva nel settore della produzione e commercializzazione di conserve alimentari e la Lase Fashion di Solofra, operante nel settore della lavorazione e concia del pellame. Le indagini effettuate dai Carabinieri del Noe di Salerno e Napoli, che si sono avvalsi anche della collaborazione dell’Arpac hanno accertato che la Eurogalvanica di Torre Annunziata, i cui reflui del processo di lavorazione industriale, nonché i rifiuti liquidi utilizzati nella lavorazione, venivano convogliati direttamente nel canale Bottaro e di qui nel fiume Sarno, erano altamente contaminati (valori circa 200 volte superiori ai limiti di legge) da metalli pesanti, sostanze bio-accumulabili, altamente tossiche per gli organismi viventi. Il tutto con l’aggravante di aver commesso l’attività illecita nonostante il sequestro in atto di una parte dell’impianto. Alla Tgs di Striano, si contesta che i reflui del processo di lavorazione industriale e quelli di dilavamento dei piazzali confluivano direttamente nel Rio Foce e quindi nel fiume Sarno, in assenza di autorizzazione e che la ditta non era in possesso delle autorizzazioni alle emissioni in atmosfera. Per la Commerciale Export di Pagani, il pubblico ministero Roberto Lenza contesta che i reflui del processo di lavorazione industriale confluivano nella fognatura pubblica e, di qui, nel corso d’acqua prospiciente e quindi nel fiume Sarno, in assenza di autorizzazione e che la ditta non era in possesso dell’autorizzazione alle emissioni in atmosfera e infine alla Laser Fashion di Solofra, che l’attività produttiva era esercitata con titolo autorizzativo allo scarico e alle emissioni in atmosfera scaduti da almeno 3 anni e pertanto inefficace. Il sequestro preventivo si è reso necessario al fine di evitare la compromissione ulteriore dell’ambiente.

FONTE: Cronache

Salerno - Cronaca - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Scherma, Rossella Gregorio terza nella tappa georgiana della Coppa del Mondo di sciabola

La giornata clou delle gare individuali a Tbilisi, nella tappa georgiana di Coppa del Mondo di sciabola maschile e femminile, porta l'Italia sul podio tra le donne grazie al...

Covid, l'odissea di una giovane madre salernitana non automunita

Un'altra storia dove ai danni creati dal Covid si aggiunge la beffa causata dalla burocrazia. E' quella di una donna, residente a Salerno, madre di due bambini, rispettivamente...

Calcio a 5, l'Alma Salerno bagna la prima del nuovo anno con un preziosissimo successo

L’Alma Salerno torna alla vittoria superando con il punteggio di sei a quattro il Leoni Acerra. Protagonista della sfida l’ex Benevento Cerrone: galvanizzato dalla...

Salernum Baronissi, saluta Calabrese: panchina affidata a Peppe De Palma

L’ASD Salernum Baronissi è felice di annunciare di aver raggiunto un accordo con Giuseppe De Palma, che da oggi ricoprirà il ruolo di allenatore della...

Salernitana, esordio in A per Motoc e Perrone: la soddisfazione di chi li ha visti crescere

Una vittoria al di là della preventivabile sconfitta sul campo. Quella dell'esordio in massima serie per due virgulti del settore giovanile granata dalle storie diverse...

Salernitana-Lazio, Sarri: "Non abbiamo passato una settimana semplice anche noi"

Al termine della sfida vinta senza patemi all' "Arechi", tira un sospiro l'ambiente Lazio (foto Adnkronos). "Non siamo stati superficiali, mi è piaciuta la squadra che ha...

Salernitana, Iervolino perde la prima in casa... contro Lotito. Colantuono: "Lazio comunque superiore ma non comprendo determinate regole"

Dopo il blitz di Verona, arriva la prima sconfitta dell'era Danilo Iervolino per la Salernitana. Le sliding doors dell' "Arechi" vedono, come un beffardo scherzo del destino, la...

San Mango Piemonte, arrestato 26enne già ai domiciliari fermato in strada con stupefacenti

Nel corso della serata di ieri, in San Mango Piemonte, i militari della stazione di San Cipriano Picentino, hanno tratto in arresto per evasione e detenzione ai fini di spaccio...
Contatti - Privacy Policy
Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?