Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Salerno, chiude lo storico ristorante Vicolo della Neve: botta e risposta politico

22/08/2021

Chiude il Vicolo della Neve, lo storico ristorante del centro storico salernitano, frequentato nel secolo scorso da poeti, attori, scrittori e cantanti. Un locale che ha fatto la storia della ristorazione salernitana.?Conosciuto da tutti, preso d’assalto dai turisti che venendo in città già sapevano dove andare a mangiare. La pasta e fagioli era il piatto forte, quello che tutti ordinavano perchè come la si mangiava al Vicolo della Neve non la si mangiava da nessuna parte, per secondo poi il baccalà era il piatto preferito dai clienti. Poi il primo cambio di gestione, poi un secondo.?Cambi di gestione che hanno cambiato il locale, o meglio, chi è subbentrato non è riuscito a mantenere quella fama nota a tutti. Poi la Pandemia, la chiusura delle attività commerciali e soprattutto della ristorazione. Un duro colpo e alla fine la decisione dei nuovi titolari del locale di chiudere Tanti tantissimi i commenti dei salernitani sulla chiusura del Vicolo della Neve. Tanti commenti ed un invito all’amministrazione comunale e alla Sovrintendenza di salvaguardare la storia insegna e le scritte ed i disegni sui muri interni del ristorante. Un invito a salvaguardare un pezzo di storia di questa città che non può sparire con la chiusura dello storico ristorante del centro storico della città.

“La chiusura del Vicolo della Neve di Salerno è un simbolo negativo di decadimento della nostra economia e di una intera comunità. Non possiamo più perdere tempo rispetto ad un problema sempre più grave e preoccupante”. Così l’avvocato Antonio Cammarota, presidente della commissione trasparenza e candidato sindaco de “La Nostra Libertà” commentando la chiusura del noto ristorante del centro storico “Vicolo della Neve”. “Saracinesche abbassate da un lato e facili prede di soggetti ostili dall’altro, il commercio salernitano sta vivendo la sua peggiore crisi. Va evitato che si chiuda tutto, va rilanciato un piano del commercio importante che segni una ripresa”, prosegue Cammarota. “Servono iniziative concrete, come la pedonalizzazione di alcuni luoghi della città, la creazione di eventi specifici e attrattivi o la possibilità di esporre la propria merce all’esterno come avviene a Firenze o in altre realtà d’Italia. Occorre un piano del commercio salernitano nonché un marchio di tutela e di promozione , e non solo tavoli e sedie gratuiti all’esterno, tra l’altro voluto dalla normativa nazionale e non da una scelta politica e mirata dell’amministrazione comunale”, prosegue Cammarota.“Altrove”, conclude Cammarota, “come a Cava dei tirreni, Avellino, Napoli, il commercio viene tutelato, difeso, supportato, solo a Salerno la giunta recita il suo copione tardivo e insufficiente della peggior amministrazione comunale sempre”.

“Nonostante la pandemia, il settore della ristorazione conosce a Salerno una stagione di grande vivacità. In queste giornate agostane abbiamo registrato molte volte il tutto esaurito, si annunciano importanti aperture nelle prossime settimane e per Piazza della Libertà abbiamo ricevuto ben 15 richieste a fronte dei 5 lotti disponibili”. A parlare è Dario Loffredo, assore alle attività produttive del Comune di Salerno, che commenta l’annunciata chiusura del Vicolo della Neve “è pertanto decisamente in controtendenza rispetto al contesto locale. Mi sembra evidente che ci siano stati problemi derivanti dalla pandemia, che ha reso ancora più complicato il sostentamento per quelle attività che non hanno avuto modo di utilizzare spazi esterni, ma soprattutto dal ricambio generazionale, necessario in alcuni casi. E’ sempre faticoso raccogliere il testimone in queste attività che proprio per la loro storia hanno il dovere primario di mantenere sempre alta la qualità dell’offerta gastronomica, dell’accoglienza e dei servizi. In un passato ormai lontano questo locale ha scritto pagine importanti nella ristorazione locale e, per questo, condivido il sentimento di nostalgia per un’atmosfera ormai perduta. Respingo, tuttavia, al mittente le accuse infondate contro l’Amministrazione Comunale. Sperare di raccogliere voti gettando fango sulla Nostra Comunità è davvero meschino. Probabilmente i leoni da tastiera non frequentavano da tempo il Vicolo delle Neve”.

FONTE: Cronache

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Pallanuoto, la determinazione di Lucrezia Massa: "Seguo le orme di papà e mamma, orgogliosa della mia allenatrice. Al Napoli Nuoto per far bene"

Conto alla rovescia per la partenza del campionato di A2 femminile. Sono attesi a giorni i calendari del torneo tornato, salvo casi di forza maggiore legati all'eventuale...

Pallanuoto, l'inedito Settebello entusiasma a Zagabria: battuta la Croazia sul gong

Un Settebello giovane e caparbio, grazie a un goal all'ultimo respiro di Bruni, supera 12-11 la Croazia, a Zagabria (foto FIN), nel secondo confronto amichevole, dopo quello...

Progetto E-Labor, Furore (M5S): “Fondi europei unica opportunità per far rivivere aree interne del Sud”.

Progetto E-Labor, Furore (M5S): “Fondi europei unica opportunità per far rivivere aree interne del Sud”
“L’Europa sta mettendo a disposizione...

Pallanuoto, pubblicati i calendari dei quattro gironi di Serie B: si parte all'insegna dei derby

Sono stati diramati nel pomeriggio odierno i calendari dei quattro gironi di Serie B, edizione 2021/22. Si torna alla formula classica, salvo non preventivati casi di forza...

Pallanuoto Salerno, doppio trionfo al Calcaterra Challange e al Memorial Lapenna

Continuano i successi in ambito giovanile nazionale per la Pallanuoto Salerno. L'Under 14 guidata da coach Tonino Luongo si è aggiudicata anche il prestigioso torneo...

Pallanuoto, A1 femminile: la Top 7 della settima giornata

Con il sorpasso in vetta della Sis Roma ai danni del Plebiscito Padova al termine di una gara condotta in maniera esemplare dal Sette di Marco Capanna, va in archivio la settima...

Pallanuoto, nuovo cambio di programma: il Settebello parte per Zagabria con un'inedita formazione

Contrariamente a quanto comunicato sabato dopo il caso di Covid che ha imposto il rinvio del big match tra Brescia e Recco, il Settebello sta raggiungendo Zagabria per onorare...

Pallanuoto d'Artista, grande successo per il torneo alla "Vitale": vince la Waterpolo Palermo, sorpresa Trieste

Grande successo per la prima edizione di "Pallanuoto d'Artista". Un vero e proprio tour de force quello che si è tenuto alla piscina comunale "Simone Vitale" di Salerno....
Contatti - Privacy Policy
Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?