Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

I fatti del giorno | Tutte le principali notizie di cronaca e attualità da Salerno e provincia

08/08/2021

VERSO LE COMUNALI

Il consigliere comunale Mimmo Ventura abbandona la maggioranza del sindaco Vincenzo Napoli, dopo un lungo iter politico durato 25 anni, il sentimento e l’integrità personale hanno messo da parte i conflitti. Aderisce a Fratelli d’Italia, supportando il candidato sindaco Michele Sarno che, proprio ieri sera, ha incassato il sostegno di Forza Italia, Udc e la Lega. Quali riflessioni hanno portato al tesseramento in Fratelli d’Italia? “Vengo sommerso continuamente dalle stesse domande. Alcune tra queste mi vengono rivolte con astuzia, ma essendo una persona sincera la mia risposta alla perspicacia è la concretezza. Li dove la stampa attua degli stratagemmi pubblicitari per creare rumore, io sono abituato a rispondere con le azioni che compio tutti i giorni. Non ho mai scelto di fare politica per mestiere, ma in 25 anni ho fatto dei problemi dei cittadini la mia missione. Pur considerando le tendenze differenti tra la destra e la sinistra, la decisione di tesserarmi in Fratelli d’Italia non ha nulla a che vedere con l’ideologia, ma con la compatibilità professionale. I paradigmi politici spesso sono solo un mezzo per sedurre la popolazione e manovrare i voti sul senso comune. Ma ora mi domando? Ora che il Covid-19 ha dimostrato il potenziale imprevedibile della natura sull’uomo, la politica che ruolo può avere nella storia di ognuno? Di sicuro la collaborazione tra chi regola le istituzioni sarà utile, poi viene l’affetto, perché ritengo che la politica sia anche emozioni e in ultimo la meritocrazia, senza la quale non può esserci un libero scambio di opinioni ma solo conflitto e frustrazione”. Non è stato privilegio di tutti meditare sulle proprie scelte durante i lockdown. Chi viene definito “ai piani alti” è sceso in campo tra mille difficoltà senza sosta. Verso quale momento storico ci stiamo avviando? “Come vedete, tra gli elementi utili a ripartire dopo l’emergenza Covid-19, non ho menzionato il rientro economico perché ora più che mai dovrà esserci un ritorno al sentimento collettivo. A partire dai collaboratori, per poi riversarsi in scala maggiore su tutto il territorio italiano. Non si è mai troppo ambiziosi quando si vuole dare il meglio ai propri figli, siamo custodi di un messaggio politico e storico ma soprattutto umano, e mi dispiace che molti ancora non l’abbiamo ricevuto com’è accaduto a me. Da questi motivi nasce la mia ultima presa di posizione. Senza rimpianti e con l’integrità che mi contraddistingue si passa ai fatti”. Anche il deputato Edmondo Cirielli informa sui mutamenti già in atto, rivelando piacevolmente la fine del Covid-19. La chiarezza ritrovata supporterà la pianificazione della politica salernitana ma “se vogliamo che tutto rimanga com’è c’è bisogno che tutto cambi”. Ma in che modo? “Attualmente siamo in attesa di novità, il peggio sembra essere passato. Abbiamo modo di elaborare progetti in tutta serenità. La nostra strategia sarà fare un “lavoro di squadra” attento alle nuove esigenze dei cittadini. La collaborazione tra professionisti coerenti e concreti è l’elemento centrale se si vuole restituire la fiducia promessa al termine del Covid-19. C’è ancora tanto lavoro da fare ma la città di Salerno è pronta a mostrare il suo profilo migliore se coordinata da esperti appassionati”. (Cronache)

I Coordinatori Regionali di Forza Italia, Fratelli d’Italia e Lega della Campania, Senatore Domenico De Siano, Senatore Antonio Iannone e Onorevole Valentino Grant, comunicano di aver raggiunto un’intesa per sostenere congiuntamente le candidature a Sindaco dell’Avvocato Michele Sarno a Salerno, del Capogruppo in Consiglio regionale della Campania Gianpiero Zinzi a Caserta. I partiti lavorano alacremente all’unità del centrodestra per garantire ai territori un governo stabile, che accolga concretamente istanze dei cittadini.

La coalizione conta il pieno sostegno anche dell’Udc, come confermato dal coordinatore regionale Ciro Falanga: “Noi abbiamo dato il nostro sostegno a Sarno fin da subito, dopo la decisione di Fratelli d’Italia”. Falanga ha spiegato anche il perché di un’assenza che ha fatto insospettire non poco, circa l’assenza dei membri del partito: “L’Udc è stata invitata al tavolo, assolutamente, ma per ragioni personali non ho potuto presenziare ma ho confermato il mio sostegno e ho fatto in modo che arrivasse anche sui tavoli regionali e nazionali”. Questa mattina, infatti, dovrebbe giungere l’ennesima conferma, attraverso le parole del coordinatore regionale che, in questo modo, scioglie ogni dubbio. A lanciare un appello all’Udc, ieri sera, è stato proprio Salvatore Memoli, capolista con Democrazia Cristiana: “Si va verso la piena intesa su Salerno e Caserta del Centro destra. A Salerno il candidato é l’avvocato Michele Sarno. Aspetto di leggere il comunicato dell’Udc da parte di Polichetti (il segretario provinciale ndr), spero subito per chiudere ogni malinteso”. Posizione, questa, chiarita proprio da Falanga che ribadisce il suo pieno sostegno a Sarno.

SPACCIO

Spaccio di droga e violenza nel carcere di Fuorni a Salerno: tre anni definitivi per Luigi Pastore. Per lui conferma della condanna della Corte d’Appello di Salerno dopo la bocciatura del ricorso della Cassazione avvenuta lo scorso 2 agosto. Nel 2019 fu raggiunto da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere insieme al boss Luigi Albergatore, ritenuto uno dei “capi” del clan Gionta di Torre Annunziata, e a Vincenzo Daddio che avevano scelto il rito ordinario sul primo filone della droga all’interno del carcere di Fuorni (per l’inchiesta bis a maggio ci sono state le prime condanne). Pastore in primo grado, con il rito abbreviato era stato condannato a 4 anni di reclusione, pena ridotta di 12 mesi in appello e ora diventata sentenza passata in giudicato. A far scattare l’indagine giudiziaria, avviata nel 2019 con le indagini del Nic della polizia penitenziaria di Napoli, era stato il continuo ritrovamento di sostanze stupefacenti all’interno delle celle ma, soprattutto, la rissa, per fortuna contenuta, tra detenuti d’origine salernitana e napoletana, e il violento pestaggio di un detenuto. L’attività ispettiva e i controlli degli agenti penitenziaria avrebbero dimostrato (soprattutto con il secondo blitz con 46 indagati) che erano frequenti i tentativi di far entrare in carcere droga e telefonini cellulari. Alcuni erano micro-modelli che i parenti dei detenuti, di solito donne, riuscivano a nascondere nelle parti intime. Anche la sorella del boss Albergatore tentò di introdurre un apparecchio per la telefonia mobile durante una visita. Nell’ordinanza di misura cautelare che interessò i tre imputati, si fece riferimento anche all’aggressione fatta da Albergatore qualche mese prima dell’arresto: il 30enne tentò di tagliare l’orecchio a un altro detenuto di Scafati. Gli agenti intervennero e bloccarono l’uomo, mentre il ferito finì in ospedale. (Cronache)

IL FESTIVAL

“Pastorale cilentana”. E’ questo il titolo della serata speciale che il Festival Segreti d’Autore dedica al pluripremiato regista napoletano Mario Martone. Una chiara citazione del suggestivo cortometraggio che Martone presentò al Festival di Locarno nel 2015 e che venne proiettato per sei mesi nel padiglione Zero dell’Expo a Milano. Un atto d’amore nei confronti del Cilento, terra unica che tutte le contiene, a testimonianza di un legame non soltanto artistico. Alle 21.30 di domenica, nello storico palazzo Coppola di Valle Cilento/Sessa Cilento, lo scrittore, regista e ideatore del Festival, Ruggero Cappuccio, dialogherà con Martone proprio sul suo rapporto con un luogo che ha conservato intatta la poesia originaria, ma anche di una carriera artistica che spazia con eguale maestria e prestigiosi riconoscimenti tra cinema, lirica e teatro. Dalla fondazione del gruppo Falso Movimento e la creazione della Compagnia Teatri Uniti fino all’attesissimo film “Qui rido io”, che sarà presentato in concorso alla 78esima Mostra del Cinema di Venezia. Al termine della serata sarà consegnato a Martone il premio Segreti d’Autore 2021, un’opera creata per l’occasione dal famoso artista Mimmo Paladino. Il Festival, affidato alla direzione di Nadia Baldi, è una produzione Manovalanza, in collaborazione con Teatro Segreto.

LEGGI ANCHE Napoli: “Orgoglioso della mia comunità”

LEGGI ANCHE Ciancio in campo con Napoli: Salerno la nostra storia

LEGGI ANCHE De Francesco: “La figura del farmacista rivalutata dall’opinione pubblica durante la pandemia”

LEGGI ANCHE La psicologia a sostegno delle persone e della comunità

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Scherma, Rossella Gregorio terza nella tappa georgiana della Coppa del Mondo di sciabola

La giornata clou delle gare individuali a Tbilisi, nella tappa georgiana di Coppa del Mondo di sciabola maschile e femminile, porta l'Italia sul podio tra le donne grazie al...

Covid, l'odissea di una giovane madre salernitana non automunita

Un'altra storia dove ai danni creati dal Covid si aggiunge la beffa causata dalla burocrazia. E' quella di una donna, residente a Salerno, madre di due bambini, rispettivamente...

Calcio a 5, l'Alma Salerno bagna la prima del nuovo anno con un preziosissimo successo

L’Alma Salerno torna alla vittoria superando con il punteggio di sei a quattro il Leoni Acerra. Protagonista della sfida l’ex Benevento Cerrone: galvanizzato dalla...

Salernum Baronissi, saluta Calabrese: panchina affidata a Peppe De Palma

L’ASD Salernum Baronissi è felice di annunciare di aver raggiunto un accordo con Giuseppe De Palma, che da oggi ricoprirà il ruolo di allenatore della...

Salernitana, esordio in A per Motoc e Perrone: la soddisfazione di chi li ha visti crescere

Una vittoria al di là della preventivabile sconfitta sul campo. Quella dell'esordio in massima serie per due virgulti del settore giovanile granata dalle storie diverse...

Salernitana-Lazio, Sarri: "Non abbiamo passato una settimana semplice anche noi"

Al termine della sfida vinta senza patemi all' "Arechi", tira un sospiro l'ambiente Lazio (foto Adnkronos). "Non siamo stati superficiali, mi è piaciuta la squadra che ha...

Salernitana, Iervolino perde la prima in casa... contro Lotito. Colantuono: "Lazio comunque superiore ma non comprendo determinate regole"

Dopo il blitz di Verona, arriva la prima sconfitta dell'era Danilo Iervolino per la Salernitana. Le sliding doors dell' "Arechi" vedono, come un beffardo scherzo del destino, la...

San Mango Piemonte, arrestato 26enne già ai domiciliari fermato in strada con stupefacenti

Nel corso della serata di ieri, in San Mango Piemonte, i militari della stazione di San Cipriano Picentino, hanno tratto in arresto per evasione e detenzione ai fini di spaccio...
Contatti - Privacy Policy
Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?