Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Pallanuoto, rimonta di carattere del Settebello: States superati nel rush finale. Campagna: "Non possiamo più permetterci schiaffi iniziali"

29/07/2021

La vittoria del cuore e dei muscoli, della testa e della determinazione. Non mollare mai e crederci fino alla fine. Non a caso si è Campioni del mondo! Finisce con l'Italia ad esultare per il 12-11 raggiunto in volata. Partenza shock, che non ti aspetti dal Settebello, che dopo 5'15" è sotto 4-0. Gli States strappano subito con due extra player e due rigori. Al primo munito del secondo periodo l'allarme sembra essere rientrato: azzurri a -1 con la ripartenza vincente di Presciutti, dopo i gol rabbiosi di Luongo e Di Fulvio nel finire di primo tempo. Gli azzurri sono sott'acqua di nuovo (7-4 a 35" da giocare del secondo e 8-5 in apertura di terzo tempo) ma poi tornano nella versione coreana e, come era successo con la Grecia, rialzano la testa e raggiungono il pari, 9-9, con capitan Figlioli al minuto 24'49". Ne rimangono più di sette da giocare; una nuova partita. Incredibile. Gli americani tornano a +2, gli azzurri la riacciuffano per la seconda volta (Luongo con l'uomo in più e Di Fulvio su rigore guadagnato da Aicardi). Ultimi due minuti; il pallone diventa pesante come quello medicinale. L'Italia ne ha di più, mette la freccia: Nicholas Presciutti gol! La panchina a stelle e strisce chiama il time out. Campagna urla da quella azzurra. Del Lungo chiude la porta. Sabato 31 luglio alle 11.20 italiane c'è il Giappone.

Stati Uniti avanti praticamente al primo affondo con Obert in superiorità numerica (1-0). Settebello (foto Orange Pictures/Marcel ter Bals) che fatica a carburare: Holland corre pochi rischi. E Bowen, sempre con l'uomo in più, firma il 2-0. Velotto impegna Holland con un bel diagonale. Bodegas commette fallo da rigore e Bowen non perdona Del Lungo. Gli azzurri non riescono a scuotersi. Renzuto Iodice ci prova ma non fa male; nell'azione successiva la stesso difensore del Brescia difende male sul centroboa statunitense Smith: altro rigore e trasformazione glaciale del neo palermitano Irving per il 4-0. Campagna chiama time out e scuote i ragazzi. Il Settebello risponde con un micidiale uno due firmato da Luongo (extra player) e Di Fulvio (perimetro) per il 4-2 che chiude la prima frazione. Si riparte e gli azzurri tornano in scia con lo splendido contropiede capitalizzato alla perfezione da Presciutti (4-3). Del Lungo sale in cattedra e si supera su Vavic e Bowen, ma capitola sulla saetta dai sei metri di Daube (5-3). Stati Uniti che tornano sul +3 con il "ligure" Cupido che sfrutta la superiorità numerica e porta il punteggio sul 6-3. Botta e risposta tra Di Fulvio (sei metri) e Cupido (uomo in più) per il 7-4. Si iscrive a referto anche Figlioli che sul suono della seconda sirena sigla il 7-5 e mantiene l'Italia sul -2.
Ritmi altissimi anche in avvio di terzo tempo. Hooper e Di Fulvio, entrambi in superiorità numerica, siglano le reti del veloce 8-6: gol dell'americano convalidato dal Var con Del Lungo che respinge il tiro oltre la linea di porta. Non c'è un attimo di respiro. Gli squilli del romanista Vavic (conclusione ravvicinata) e Di Fulvio (uomo in più) mantengono il gap tra le due squadre invariato (9-7). Holland è reattivo sulle bordate di Echenique e Di Fulvio. Altro fallo da rigore di Bodegas, che finisce qui la sua partita. Bowen spara il penalty sulla traversa. Di Fulvio (extra player) è in versione extra lusso e stampa il 9-8 all'ultimo mini break.
Il Settebello è vivo pià che mai e Figlioli riequilibra il punteggio in apertura di quarto periodo (9-9). Gli Stati Uniti tornano avanti velocemente con Irving (superiorità). Figlioli si guadagna di mestiere un rigore che però spedisce sulla traversa. Nell'azione successiva arriva il micidiale 11-9 di Obert. Gli americani si illudono. L'Italia ci crede ancora, sorretta dai miracoli di Del Lungo. In doppia superiorità Luongo non fallisce l'11-10 che mantiene ancora in corsa il Settebello. Gli azzurri si dimostrano squadra dalle mille risorse, dal cuore e dal carattere infiniti. Daube affonda Aicardi in marcatura: rigore. Questa volta dai cinque metri va Di Fulvio che non lascia scampo a Holland (11-11). Campagna intuisce che l'andamento della partita sta cambiando e chiama il secondo time out. Il giro palla degli azzurri è veloce e Presciutti trova il tap-in vincente per battere Holland e firmare il sorpasso (12-11) a cento secondi dal termine. Il primo vantaggio del Settebello spezza il ritmo agli Stati Uniti. L'Italia difende bene, non rischia più nulla e finisce con gli applausi della panchina azzurra.

"Se non prendiamo gli schiaffi non reagiamo. All'inizio avevamo poca cazzimma. Anche oggi abbiamo reagito da grande squadra, macinato gioco: siamo stati un diesel - il commento a caldo di Sandro Campagna. - Ho chiesto calma fino alla fine: i ragazzi hanno capito e hanno disputato un grande match, contro un avverario molto fisico. Questi schiaffi servono per svegliarsi, ma adesso basta perchè in una competizione del genere non possiamo permetterceli. I nostri avversari sanno che non molliamo mai. Adesso pensiamo al Giappone".

TABELLINO

USA-Italia 11-12
USA: Holland, Hooper 1, Vavic 1, Obert 2, Daube 1, Cupido 2, Hallock, Woodhead, Bowen 2 (1 rig.), Stevenson, Smith, Irving 2 (1 rig.). All.: Udovicic
ITALIA: Del Lungo, Di Fulvio 6 (1 rig.), Luongo 2, Figlioli 2, Presciutti 2, Velotto, Renzuto Iodice, Echenique, Figari, Bodegas, Aicardi, Dolce. All:. Campagna
ARBITRI: Dervieux (Fra) e Buch (Esp).
NOTE: parziali 4-2, 3-3, 2-3, 2-4. Usciti per limite di falli Bodegas (I) nel terzo tempo e Smith (U) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Stati Uniti 6/12 + 3 rigori e Italia 7/12+ 2 rigori. Bowen fallisce un rigore (traversa) a 7'00 del terzo tempo e Figlioli (I) fallisce un rigore a 2'13 del quarto tempo.

Redazione Sport - Sport - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Pallanuoto, Trieste cala l'asso: calottina numero 12 affidata al talento di Roberta Santapaola

Il Sole della Sicilia illumina Trieste. E' Roberta Santapaola l'ultimo innesto della Pallanuoto Trieste di Ilaria Colautti, pronta a recitare il ruolo di outsider nel prossimo...

Pallavolo, il 16 ottobre parte la nuova stagione di Serie C: Salerno Guiscards inserita nel girone A

La nuova stagione è alle porte per il team volley della Polisportiva Salerno Guiscards. Mentre la squadra agli ordini di coach Paolo Cacace prosegue la preparazione alla...

Claudio Sandrigo: "Ho lasciato il Montecorvino per divergenze con la società; torno a Giffoni dove sono stato bene"

Claudio Sandrigo: "Ho lasciato il Montecorvino per divergenze con la società; Torno a Giffoni dove sono stato bene"
Il calcio dilettantistico è ripartito e la...

Nel segno della solidarietà, una borsa di studio intitolata a Melissa La Rocca

di Giuseppe Vitolo
Quanto è bello il cuore della solidarietà. Quella grande macchina che spinge la volontà oltre l’ostacolo, con l’unico fine...

Pallanuoto, l'anno sabbatico di Elena Borg: "Tempo necessario per capire cosa voglio davvero dalla vita. A Verona trovata seconda famiglia"

Nell'ampio bailamme di cambi di calottina e ritiri estivi in vista del prossimo campionato di A1 femminile c'è anche chi ha deciso di prendersi una pausa. Si tratta di...

Olympic Salerno, sottoscritto accordo di partnership con Franco Grasso Revenue Team per la stagione 2021/22

L'Olympic Salerno è lieta di annunciare l'accordo di partnership con Franco Grasso Revenue Team che sarà Bronze Partner del sodalizio biancorosso nella stagione...

Pallanuoto, la Vela Ancona si affida alla linea verde: 4 giovani promosse in prima squadra, dai Castelli Romani arriva Monterubbianesi

La Vela Ancona nuota forte verso il primo turno di Coppa Italia, suddiviso in due gironi e in programma il prossimo weekend a Firenze e Ostia. Anconetane a Ostia con Bogliasco,...

Pallanuoto, una gemella tira l'altra: anche Martina Savioli appende la calottina al chiodo. "A Padova le migliori compagne che potessi desiderare"

Per la prima volta in vent’anni di attività, non ci sarà nemmeno una Savioli in squadra al Plebiscito Padova: dopo l’addio alla Pallanuoto giocata di...
Contatti - Privacy Policy
Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?