Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

I fatti del giorno | Tutte le principali notizie di cronaca e attualità da Salerno e provincia

09/06/2021

VERSO LE COMUNALI

“Il nuovo progetto manterrà i valori e i principi fondanti che hanno caratterizzato il nostro percorso ma allo stesso tempo si arricchirà di nuovi elementi e progettualità che renderanno il MoVimento ancora più efficace sui territori e vicino ai cittadini. Allargheremo il nostro raggio d’azione, come ribadito da Giuseppe Conte, a tutti i ceti produttivi, anche a quelli a cui in passato non abbiamo guardato con la dovuta attenzione. Pensiamo a tutta la filiera dei servizi, al commercio, alle piccole e medie imprese, ai lavoratori autonomi, ai professionisti”. Così i parlamentari del M5S Cioffi, Provenza e Tofalo, in una nota congiunta. “In merito alle amministrative di Salerno stiamo infatti dialogando da mesi con tutte le forze politiche e con le migliori energie della Città per un forte e serio patto civico”. “Occorre una visione realmente alternativa allo status quo che perdura da 28 lunghi anni, che sia in grado di superare con concretezza e nuove idee una narrativa oramai vecchia ed obsoleta. I tempi ormai stringono e Salerno non può più aspettare. Confidiamo che entro questo fine settimana i vari gruppi civici sciolgano gli indugi e che ci possa quindi essere la svolta, altrimenti procederemo da soli e a testa alta”.

“Grande è la confusione sotto il cielo della politica salernitana. Candidati sindaco cadono come birilli, veti incrociati si moltiplicano, come le aspirazioni a leadership; si attendono per mesi indicazioni da forze politiche nazionali che poi vengono ignorate, si rincorrono alleanze improbabili e improponibili come quelle tra centrodestra e centrosinistra; si bruciano nomi importanti e si trascurano personalità significative per un reale rinnovamento della politica salernitana. Non è un bello spettacolo quello che si sta offrendo, dove ciascuno sembra più lavorare alle divisioni che all’unità e non si riesce a convergere su una candidatura unanimemente condivisa. La mancanza di una scelta chiara e netta, fuori dai singoli protagonismi, non dà risposta coerente alle sorti concrete e reali della città e dei cittadini che ad oggi restano privi di una valida alternativa al gruppo dominante che governa la città da circa un trentennio” così dal gruppo Deep. Giovedì 10 giugno alle ore 17.00, dalla sede di S. Maria De Lama da cui come DEEP siamo partiti lo scorso novembre, cercheremo di uscire da questa impasse, presentando un nostro programma e chiamando a raccolta tutti i protagonisti di questa difficile fase, comprendendone le difficoltà ma anche convinti che non sia più possibile ignorare la domanda che giunge a viva voce dalla città. Presenteremo al pubblico la sintesi del lavoro svolto in questi mesi, attraverso gli incontri con esperti di altre città e le buone pratiche che ci sono state illustrate da Napoli, Trieste, Torino, per tirare le somme del contributo che abbiamo cercato di dare per un rinnovamento delle politiche locali verso criteri di ecosostenibilità, di welfare europeo, di progetti per la cultura, l’ambiente, la mobilità. Oggi abbiamo purtroppo la sensazione che nel confronto sulla scelta dei candidati, si sia finiti col perdere per strada l’attenzione alle tante questioni cittadine irrisolte proprio su questi temi cui l’amministrazione attuale continua a non dare risposte, sbandierando una città europea che esiste solo nella propaganda e che rimane invece desolatamente agli ultimi posti dell’efficienza dei servizi e della qualità della vita. In tale contesto ci troviamo, a pochi mesi dalle elezioni, senza una squadra di lavoro, senza un/una candidato sindaco e senza una campagna elettorale che sia in grado di orientare l’elettorato verso un cambio di rotta. Come gruppo civico, pur non direttamente coinvolto nella competizione elettorale, riteniamo che questo non vada nell’interesse comune e abbiamo per questo invitato tutti i protagonisti e i soggetti in campo per dare a noi tutti una ulteriore occasione, nel tentativo di raggiungere una maggiore chiarezza per queste amministrative 2021. Il nostro vuole essere un contributo civico e indipendente che raccolga le tante istanze che arrivano dal basso per il confronto e il controllo sulle scelte amministrative affinché siano a favore della collettività. Vogliamo quindi uscire da questa impasse non certo utile, tentando di costruire in tempi brevi un percorso diverso, pubblico e a servizio di un progetto politico comune, e ci auguriamo che in molti vogliano raccogliere questo invito nell’interesse dei cittadini salernitani. Sono stati invitati a partecipare e intervenire per Leu Salerno, M5S Salerno, Salerno di tutti, Casa della Sinistra, Gruppo Oltre, Gruppo Coraggio, Salerno in Comune, Salerno Merita, Licia Amarante, Gaetano Amatruda, Federico Conte, Antonio D’Alessio, Francesco D’Ambrosio, Gianluca De Martino, Andrea De Simone, Gianpaolo Lambiase, Fausto Martino, Angelo Tofalo e Matteo Zagaria.

PARLA CAMMAROTA

Un ponte con Procida, capitale della cultura 2022, nel segno di Giovanni Da Procida, medico della scuola salernitana. È questa la proposta di Antonio Cammarota, candidato sindaco de “La Nostra Libertà”. “Un gemellaggio Procida – Salerno è una opportunità da cogliere per il turismo e per lo sviluppo commerciale del nostro territorio. Un collegamento via mare, che rafforza anche la nostra idea di città del mare, che valorizzi la nostra costa ma che attraverso i traghetti cerchi di intercettare l’importante flusso turistico che avrà Procida il prossimo anno”, prosegue Cammarota: “Non si faccia come per le spiagge, il cui bando per secchielli e paletti ha trascurato opportunità come la movida notturna del mare o servizi che offrono sulle coste romagnole e liguri”. Figura ponte è Giovanni Da Procida, salernitano di nascita e membro della famiglia nobiliare dei Da Procida, signori dell’omonima isola dal XII al XIV secolo. Fu medico della scuola salernitana, nonché importante diplomatico e politico del suo tempo. A Salerno a lui sono dedicati, un liceo, un ospedale e una strada. “Ora grazie a questa figura è possibile costruire un ponte con l’isola che sarà Capitale della cultura”. “Chiediamo al sindaco – spiegano Antonio Cammarota e Francesco Vota, dirigente de “La Nostra Libertà” di attivarsi per realizzare un progetto con l’isola di Procida e costruire un percorso che porti benefici in termini economici e di visibilità e di turismo alla città di Salerno. È tempo di fatti e di proposte concrete, non di chiacchiere o di progetti che non portano benessere all’intera comunità”.

PARLA AMATRUDA

“Sull’emergenza inquinamento i Sindaci di Baronissi, Fisciano, Mercato San Severino, Bracigliano, Calvanico e Siano abbiano più coraggio. Va bene stimolare la Regione Campania ma chiedere tavoli e commissioni, chiedere sostanzialmente audizioni, rischia di essere esercizio poco utile”. Così Gaetano Amatruda dell’Associazione ‘Andare Avanti’. “I dati – ricorda Amatruda- sono noti, perché di un Istituto autorevole, e sono di dominio pubblico grazie anche alla tempestiva azione di Comuni come Pellezzano. Il sindaco Francesco Morra, con la sua maggioranza ed affiancando le associazioni, ha sempre fatto sentire la sua voce. Serve, ora, qualcosa di immediato e concreto”. “Si lavori, dunque, partendo dalle attività di chi è già in campo, si guadagnerebbe tempo, e si lavori perché si senta anche la voce del Comune di Salerno che ha scelto la strada della colpevole distrazione. Il tema è anche e soprattutto della città di Salerno. Tutti – sottolinea il giornalista – hanno il dovere di stimolare azioni concrete. Per il Sindaco Napoli, probabilmente, è più importante assecondare la Regione che tutelare i salernitani”. “Sulla salute dei cittadini, sul rischio malattie, non si deve attendere e non si deve, sarebbe peggio, lasciare spazio alla tattica” conclude.

LA DONAZIONE

Due respiratori saranno donati agli ospedali di Roccadaspide e Polla dal Gruppo regionale M5S: i macchinari sono stati acquistati con il taglio degli stipendi. Venerdi’ prossimo, 11 giugno, sara’ il presidente della Commissione Aree Interne e consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, Michele Cammarano, in rappresentanza del gruppo consiliare, a consegnare il frutto della donazione, per un importo 11.894.000 euro. Alle ore 10 il presidente della IV Commissione speciale sara’ al presidio ospedaliero di Roccadaspide, dove incontrera’ la dirigenza sanitaria; alle ore 12 e’ previsto un incontro con i direttori di struttura dell’ospedale Luigi Curto di Polla. “Questa emergenza pandemica – sottolinea Cammarano – ci ha ricordato quanto ancora c’e’ da lavorare in Campania per garantire il sacrosanto diritto alla salute e all’assistenza, soprattutto nelle aree interne della regione dove resta ancora ampio il divario con le metropoli. Per questo abbiamo voluto destinare parte delle risorse che abbiamo accantonato in questi anni per offrire un nostro contributo all’ampliamento dell’offerta assistenziale in due ospedali fondamentali per il territorio. Presidi che, oltre a servire un bacino importante di residenti, costituiscono un riferimento anche per i tantissimi turisti che nella stagione estiva raggiungeranno il litorale Cilentano e gli splendidi siti paesaggistici patrimonio della nostra regione”.

ALLARME FURTI

Solo 33 secondi per ogni furto: otto minuti il tempo totale compresi gli spostamenti tra un obiettivo e l’altro, con un bottino di 300 euro complessivi e circa 8mila euro i danni prodotti in totale a vetrate, porte e apparecchiature devastate. Questi i numeri dell’ennesimo raid notturno in città di una coppia di ladri scatenati. Giovani che agiscono con una rapidità impressionante e per pochi spiccioli: rompono porte e spaccano vetrine, nella speranza di fare un buon colpo, ma fuggono via con pochi spiccioli. Furti ripresi e cronometrati dalle telecamere esterne ai locali. (La Città)

LA NOTA

“La pandemia ha evidenziato quanto sia rischioso alterare gli equilibri naturali e quanto il nostro sistema sociale sia fragile di fronte ad eventi di questo tipo. Bisogna continuare a difendere l’aria, l’acqua, la nostra Terra dalla devastazione ambientale in atto. Per farlo ritorniamo in strada e nelle piazze, al fianco dei comitati, per sensibilizzare i cittadini e invitarli a prendere parte alle mobilitazioni in difesa dell’acqua, per impedire che da bene pubblico possa divenire una risorsa gestita a pochi. A 10 anni dal risultato straordinario del referendum del 12 e 13 giugno del 2011, in cui 26 milioni di Italiani hanno sancito che su l’acqua non si può trarre profitto, chiediamo una legge nazionale perché ogni Regione ed ogni Comune non possa affidare ai privati la gestione della risorsa idrica”. Così la Federazione salernitana di Sinistra Italiana. “La miopia della privatizzazione di beni e servizi essenziali, come acqua e salute, ha portato il nostro sistema rapidamente al collasso consegnando la nostra salute e le nostre vite nelle mani di multinazionali che, per loro natura, perseguono in primo luogo il profitto”, proseguono. “Il PNRR poteva rappresentare l’occasione per cambiare rotta, sia per fermare le emissioni di gas serra, per bonificare le aree inquinate, per rilanciare l’energia alternativa, per rigenerare le nostre città, per difendere la biodiversità e rilanciare programmi per la riforestazione, sia per sottrarre i beni comuni e le risorse naturali dal profitto delle multinazionali. Poteva essere davvero il piano per rilanciare il nostro Paese nel nome della giustizia sociale e ambientale. Sull’acqua restiamo fermamente convinti che non ci sono alternative al rispetto della volontà popolare. Continuiamo a chiedere con forza e determinazione una gestione pubblica dell’acqua per perseguire finalità sociali ed ambientali nonostante nel Paese ancora imperversano le lobbies della privatizzazione e delle multinazionali che su questa risorsa vogliono trarne profitto. Sinistra Italiana sostiene e partecipa a tutte le manifestazioni e le iniziative che, organizzate dal coordinamento regionale dei movimenti per l’acqua pubblica e dai i comitati, porteranno alla manifestazione nazionale del 12 giugno”, concludono.

QUI EBOLI

L’ex sindaco di Eboli Massimo Cariello, resta agli arresti domiciliari. Lo ha deciso la Corte di Cassazione che ha respinto il ricorso presentato dai legali Cecchino Cacciatore e Costantino Cardiello per la revoca della misura cautelare. L’ex amministratore, sospeso dalla Prefettura, e’ accusato di presunte irregolarita’ in concorsi pubblici. Vicende per le quali e’ gia’ in corso il procedimento giudiziario davanti al Tribunale. (Cronache)

L'INCIDENTE

Incidente in zona Lago, alla marina di Battipaglia. Un marocchino in bicicletta è stato investito da un automobilista di Capaccio. L'impatto è stato violento, il maghrebino ha avuto la peggio. Lanciato l'allarme, in zona sono giunti i medici del 118. Il ciclista è stato trasferito all'ospedale di Battipaglia dove è ricoverato in gravi condizioni. La prognosi è riservata. L'auto dell'uomo di Capaccio è stata sequestrata dai vigili urbani del tenente colonnello, Gerardo Iuliano. In corso le indagini. (La Città)

IN FIAMME

Fiamme stanotte in un'abitazione di Polla, salvato un 52enne. Tempestivo è stato l'intervento dei Vigili del fuoco del distaccamento di Sala Consilina, coordinati dal caposquadra Ernesto Bruno. L'uomo è stato portato al Pronto soccorso dell'ospedale Curto ed è stato dimesso dopo le cure del caso. Fortunatamente, ha riportato solo lievi ferite. (La Città)

A PROCESSO

Rinvio a giudizio per tre imputati con due proscioglimenti per l’inchiesta sui dirigenti Asl di Salerno: il gup Maria Zambrano ha emesso decreto che dispone il processo al prossimo settembre per Massimo Cobellis, titolare del centro medico di Vallo della Lucania, Giovanna Manzo del centro Dell’Angelo di Pontecagnano, Antonia Scaramuzza, del servizio programmazione e controllo committenza e del sistema informativo Asl. Il gup ha rinviato la decisione per Maria Anna Fiocco, dirigente Asl, che ha presentato richiesta di messa alla prova, con il non luogo a procedere deciso invece per Domenico Verrengia dell’omonimo centro diagnostico cardiologico Verrengia di Salerno e il proscioglimento di Aniello Renzullo, imprenditore titolare del centro riabilitazione Lars di Sarno. Per tutti gli indagati l’ipotesi di reato è di corruzione, con un iniziale coinvolgimento di 34 indagati, con successivi stralci e archiviazioni. (La Città)

L'ARRESTO

Gli Agenti della Polizia di Stato hanno arrestato S.C., salernitano dell’88, residente in Montecorvino Pugliano per detenzione a fini di spaccio. I poliziotti della Squadra Investigativa del Commissariato di P.S. di Battipaglia hanno fermato lo spacciatore in flagranza di detenzione di stupefacenti a fini di spaccio: in seguito ad una attività info-investigativa, gli Agenti hanno controllato l’uomo mentre era a bordo della propria automobile sulla strada provinciale di Montecorvino Pugliano e mentre deteneva della cocaina per circa cinque grammi, nella tasca della felpa che indossava. Lo spacciatore deteneva la droga, pronta per essere ceduta al dettaglio, ed un bilancino elettronico, all’interno dell’automobile con cui si stava spostando. Gli Agenti del Commissariato di Battipaglia hanno perquisito l’abitazione dello spacciatore ed in un terreno di proprietà di pertinenza di detta abitazione, sita a Montercorvino Pugliano. I poliziotti hanno così rinvenuto circa 130 grammi di cocaina che lo spacciatore aveva occultato praticando un foro nel terreno, nascosto in particolare in un orto coltivato. Gli Agenti del Commissariato di Battipaglia hanno quindi arrestato lo spacciatore, già gravato da pregiudizi di polizia per reati contro il patrimonio e l’hanno posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria che ne ha ordinato la collocazione presso la Casa Circondariale di Fuorni, in attesa della convalida dell’arresto.

L'INTITOLAZIONE

Nel pomeriggio di ieri, nella sede del Distaccamento Vigili del Fuoco di Sala Consilina, si è svolta la cerimonia di intitolazione alla memoria del compianto CR Luigi Morello. Sono intervenuti: il Comandante, Dir. Sup. Rosa D’Eliseo; il Sindaco di Sala Consilina, Avv. Francesco Cavallone, il Direttore Regionale, Dir.Gen. Marco Ghimenti; il Capo del Corpo Nazionale, Ing. Fabio Dattilo; il Capo Dipartimento dei Vigili del Fuoco, Prefetto Laura Lega; il Sottosegretario di Stato, On. Carlo Sibilia; le autorità civili e religiose del vallo del Diano; la moglie e le due figlie del CR Morello Luigi ed il fratello Alessandro anch’egli CR in servizio al distaccamento Sala Consilina. Dopo un breve saluto in ricordo del CR Morello Luigi da parte dei Vertici dell’amministrazione, la cerimonia è seguita con scoprimento e benedizione della “Stele” da parte del Vescovo della diocesi Teggiano-Policastro, S. E. Antonio De Luca, seguito da un breve saluto e ringraziamenti a nome della famiglia Morello, espressi dalla figlia.

L'OSPITE

Prosegue anche in Campania, la XIX edizione di Adotta uno scrittore, l’iniziativa di promozione della lettura sostenuta dall’Associazione delle Fondazioni di origine bancaria del Piemonte, in collaborazione con la Fondazione con il Sud. L’edizione 2021 fa incontrare studenti e scrittori coinvolgendo 37 autori adottati da 19 scuole (8 secondarie di secondo grado, 6 secondarie di primo grado, 5 primarie), 2 università e 13 scuole carcerarie di 8 regioni italiane. Il noto scrittore Diego De Silva è il primo autore adottato dalla Casa Circondariale di Salerno Antonio Caputo e IPSEOA Roberto Virtuoso, dove giovedì 10 giugno incontrerà di persona, in via del tutto inedita, un gruppo misto di studenti ristretti della sezione maschile e femminile insieme, a partire da I valori che contano. Lo scrittore ha già avuto modo di interagire con gli studenti online nei due precedenti appuntamenti via zoom. Adotta uno scrittore online e per tutti Già nel 2020 Adotta uno Scrittore ha aperto i suoi contenuti a docenti e studenti non coinvolti nel progetto grazie alla piattaforma digitale SalTo per la Scuola. Anche per questa edizione dell’iniziativa, sulla piattaforma SalTo+ troveranno spazio alcune video-lezioni realizzate dagli autori adottati che saranno a disposizione di tutta la comunità scolastica del Salone. Il ciclo di lezioni si intitola Adotta una parola: ciascun autore sceglierà una parola, un modo per mostrare voci diverse, sguardi sul mondo e approcci degli scrittori. Il racconto partecipato di autori e studenti coinvolti dal progetto avrà come sempre uno spazio dedicato sul Bookblog.

IL PREMIO

È la settimana delle Radici al premio Città di Tramonti Pietro Tagliafierro. Il tema scelto per la XV edizione accompagnerà gli eventi della settimana fino al clou: la tavola rotonda moderata dal giornalista Pino Aprile con ospitilo scrittore Diego De Silva, Sal De Riso, presidente dell’Accademia Maestri Pasticcieri Italiani, Andrea Ferraioli, presidente della Rete Sviluppo Turistico Costiera Amalfitana, il docente universitario Paolo Romano, esperto di marketing territoriale. A fare gli onori di casa ci sarà il sindaco Domenico Amatruda. Appuntamento venerdì 11 giugno 2021 alle ore 20.00 sulla pagina Facebook del Premio Tagliafierro con ladiretta della tavola rotonda che avrà luogo al Palazzo Municipale di Tramonti. L’autorevole tavola rotonda, di primo piano culturale come il Premio Tagliafierro di consuetudine mette in campo, ha come nome “Suggestioni di Pensiero” e darà vita ad un dibattito sul tema “Radici”. Sull’identità dei borghi che con la pandemia stanno tornando alla ribalta, con i loro spazi e la loro vita slow, come luoghi da vivere nel quotidiano per ritrovare umanità e autenticità.  Le stesse “Radici” tra passato, presente e futuro, alimentate dalla più genuina essenza della città di Tramonti, alle quali devono essere ispirate da regolamento le poesie, le opere d’arte e i cortometraggi che saranno presentati in concorso da professionisti e amatori, oltre che dagli alunni delle scuole di ogni ordine e grado. Si ricorda che la partecipazione, gratuita, al premio è possibile fino al 12 giugno 2021. L’evento, nel rispetto delle misure sanitarie in vigore, sarà in presenza solo per autorità ed ospiti al tavolo. Siccome l’edizione 2021 fonde cultura e tecnologia, un evento tutto digitale chiamato “Suggestioni in versi”precederà la tavola rotonda mercoledì 9 giugno, alle ore 20.00. In differita sulla pagina Facebook “Premio Tagliafierro”, l’attore Gaetano Amato darà vita con la sua profonda voce a versi e, appunto, suggestioni dal Sentiero delle Formichelle. L’antica strada che veniva percorsa nell’800 e per metà ‘900 dalle donne che tradizionalmente portavano da Tramonti verso la valle, e il mare, i limoni che venivano imbarcati sui bastimenti e inviati in tutto il mondo. Un viaggio emozionante nelle radici. Dopo la tavola rotonda di venerdì 11 giugno si continua con un altro grande evento: Domenica 13/06 alle ore 20.00 Sal da Vinci in concerto sui canali social, in differita dal suggestivo Chiostro del Convento di San Francesco. Un emozionante spettacolo accompagnato dal pianoforte, dall’artista che i critici musicali di Rockol definiscono come: “il cantautore classico che nel corso della sua carriera ha unito la tradizione della canzone napoletana con atmosfere più contemporanee e moderne“. Il concerto sarà poi seguito da un altro appuntamento digitale e dalla gran chiusura con la premiazione dei vincitori. Mercoledì 16 ore 20.00 l’appuntamento è con “Suggestioni Visive” dal territorio di Tramonti, con la messa in onda su social di un corto dedicato alla cittadina che sarà girato nei giorni del premio. Sabato 26 giugno ci sarà poi l’evento che va al cuore del premio: la cerimonia di premiazione in diretta social dal palazzo municipale. Gli ospiti saranno Monica Sarnelli, raffinata interprete della canzone napoletana la cui voce intona la sigla di Un Posto Al Sole, serie nella quale recita l’ospite maschile della serata: Giuseppe Pisacane, originario del territorio. Modera il giornalista Alfonso Bottone. Il Premio Tagliafierro è promosso dal Comune di Tramonti, Everlive Italia, con la direzione artistica di Rossano Giordano ed è co-finanziato dal POC Campania 2014-2020 “Rigenerazione urbana, politiche per il turismo e per la cultura. Programma regionale di eventi e iniziative promozionali”.

LA MOSTRA

Prosegue all’Archivio di Stato di Salerno fino al prossimo 3 luglio, la mostra a cura di Jocelyn Fiorina: “Alexandre Dumas, l’Italia nel cuore”. L’esposizione inaugurata lo scorso 3 giugno resterà visibile dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 17, e sabato dalle 9 alle 13. Come detto la mostra, che a seguire sarà in giro per altre città italiane e poi in Francia, è dedicata Alexandre Dumas, l’autore del Conte di Montecristo, dei Tre Moschettieri, di molti altri romanzi e di opere teatrali, mette in luce il suo forte legame con l’Italia. L’Italia ha avuto una grande influenza sulle opere di Alexandre Dumas: ne ha raccontato i paesaggi e la storia, dall’antichità al Risorgimento, e molti dei suoi romanzi hanno l’Italia come scenario. Più di trenta opere di Dumas sull’Italia sono citate nella mostra, alcune composte da più di 3000 pagine. Anche i briganti italiani sono stati il soggetto di numerosi romanzi dell’autore. Come mostrato da documenti inediti riprodotti nella mostra, Dumas aveva l’Italia nel cuore, ma era anche nel cuore dell’Italia: partecipando ai movimenti del Risorgimento, frequentando i patrioti italiani in esilio a Parigi, la Giovine Italia, la società segreta dei carbonari, fino a diventare amico di Garibaldi, e il suo biografo ufficiale. Le sue avventure personali in Italia degne dei suoi romanzi, i luoghi che ha visitato, le persone che ha incontrato hanno nutrito i suoi racconti. Basti pensare che un terzo del Conte di Montecristo è ambientato a Roma. Padre del romanzo a puntate, precursore delle serie tv di oggi, Dumas è entrato nella cultura popolare e ritroviamo le sue opere in forma televisiva, cinematografica, a fumetti… La mostra ospita alcune delle opere originali del maestro Carlo Rispoli, disegnatore del fumetto il Conte di Montecristo. Dumas nacque in Francia, visse a Parigi, dove fu una personalità importante della vita intellettuale, ma ricordiamo anche che visse in Italia, a Firenze e a Napoli dove creò un giornale, L’Indipendente, nel quale scrisse ogni giorno dal 1860 al 1864. Aveva l’Italia nel cuore, era nel cuore dell’Italia, ed è entrato nel cuore dei lettori e della cultura popolare, ha saputo sublimare le sue avventure per farne delle opere tra le più amate. Il Conte di Montecristo è uno dei romanzi più letti in Italia e nel mondo. La mostra realizzata con la société des Amis d’Alexandre Dumas con il patrocinio dell’ambasciata di Francia, e la collaborazione dell’università di Salerno, ha ricevuto il label scientifico dell’università franco-italiana e ha il supporto della Rai. Alcune rivelazioni inedite sui legami tra Dumas e le società segrete del risorgimento italiano sono state presentate dal curatore della mostra Jocelyn Fiorina durante una puntata di Passato e Presente visibile nella mostra. (Cronache)

QUI NOCERA INFERIORE

Al centro dei lavori del Consiglio comunale di Nocera inferiore, in sessione straordinaria, giovedì 10 giugno (dalle 10, diretta streaming), si discuterà in merito al caldissimo tema, che riguarda la stabilizzazione del personale precario del Piano di Zona Ambito S01_1, ormai sulla bocca di tutti dopo le vicende delle ultime settimane. Il consigliere comunale in quota maggioranza, Ilario Capaldo, riferendosi all’esperienza maturata dai precari: “Sembra che tutti o quasi siano d’accordo per le stabilizzazioni ma (in politica c’è sempre un ma) inizia a circolare qualche falsa notizia, più che altro strumentale. Secondo alcuni le stabilizzazioni non di possono fare senza la costituzione dell’azienda speciale, sostenendo che in convenzione (il nostro caso) le unità andrebbero a ricadere sul comune capofila, nulla di più sbagliato – dichiara il consigliere Capaldo – l”art 6 del decreto legislativo 75 del 2017 ha introdotto il superamento del tradizionale concetto di dotazione organica che si sostanzia ora in un valore finanziario di spesa massima sostenibile sostenuto dalla vigente normativa come indicato nelle linee di indirizzo per la predisposizione dei piani dei fabbisogni di personale da parte delle pubbliche amministrazioni. I comuni per fare assunzioni hanno necessità di verificare una serie di parametri dovuti al contenimento della spesa del personale differenziati in base alla tipologia di ente ed alla situazione organizzativa e/o finanziaria.Tra le componenti da escludere per la spesa del personale vi sono quelle totalmente a carico di finanziamenti comunitari, ministeriali e regionali. Le stabilizzazioni ricadono totalmente sul fondo povertà che è un fondo strutturale del ministero del lavoro e della Regione. Inoltre i comuni sottoposti a procedura di riequilibrio finanziario non necessitano di autorizzazione da parte della commissione per la stabilità finanziaria degli enti locali per le assunzioni integralmente non finanziate dai comuni (nel nostro caso fondo povertà). Chi prende ad esempio il comune di Scafati all epoca capofila è fuori gioco, l articolo 6 del decreto legislativo 75 è del 2017. Il comune di Lecce docet – conclude il consigliere comunale di maggioranza Ilario Capaldo -. L'articolo completo di "Cronache" al seguente LINK.

QUI SIANO

I gruppi politici d’opposizione di Siano si compattano per costruire un progetto politico alternativo all’attuale amministrazione comunale, in vista delle prossime elezioni amministrative. Avviato un confronto – si legge in una nota – tra i rappresentanti politici: «dei movimenti “Idea Democratica”, “Siano Attiva” e “Rinascimento Sianese”. Una intesa basata su principi di trasparenza, partecipazione e innovazione». «E’ stato già avviato – proseguono – un confronto fra gli stessi gruppi sulla scelta delle persone che meglio potrebbero rappresentare questo progetto alternativo, individuando la dottoressa Albina Leo e il dottor Francesco Albano quale ipotesi di sintesi di questo percorso. Invitiamo – concludono – i cittadini di Siano a dare corpo a questo progetto con la loro partecipazione, la loro adesione, la loro vicinanza perché Siano risorga dal letargo in cui è caduta». (Ora Notizie)

TIRO DI CAMPAGNA

Lo scorso weekend ( 5- 6 giugno) presso il “Centro Federale Nazionale Fidasc-Coni” di Campagna (Proprietario e gestore Gregorio D’Ambrosio) si è svolta la finale nazionale del “VII° Campionato Italiano assoluto Open” della disciplina del Tiro di Campagna con armi rigate sulle distanze 50metri mobile 100 metri quattro posizioni e 200 metri, sotto la direzione attenta del Coordinatore Nazionale della disciplina, del Delegato e degli Ufficiali di Gara (arbitri) Gli atleti provenienti da tutta L’Italia e ovviamente Campania hanno dato dimostrazione di quanto il Tiro di Campagna stia raggiungendo sempre più elevati standard di bravura. Nonostante i tanti partecipanti la sete di vittoria dei nostri atleti campani non si è fermata anzi hanno dimostrato capacità indiscusse e tanta tenacia. Di seguitogli atleti che sono saliti al podio: 1 classificato categoria Eccellenti e Campione Assoluto Velella Cosimo; 1° classificata categoria Seniores De Luna Giuseppe ; 1° classificato categoria Lady Centrangolo Barbara 2° classificato categoria Juniores Solimeo Giuseppe; 3° classificato categoria Veterani Cetrangolo Pietro Vincenzo. Coppie di Genere 1°classificato Centrangolo Barbara – Velella Cosimo. Squadre 1 classificata seniores: Velella Cosimo, Cataldo Rosario, De Luna Giuseppe; 1 classificata Lady: Cetrangolo Barbara, Perretta Maria Grazia, Benincasa Rosaria Sulle linee di Tiro, in mattinata, si è avuta la visita del Sindaco di Campagna Dott. Roberto Monaco, rimasto entusiasta in quanto ha potuto assistere ad una batteria di tiro, accompagnato dal Presidente Regionale Massimo D’ambrosio e dal Presidente Provinciale Salerno Luca D’Ambrosio. Al momento della premiazione non sono mancate le vive congratulazioni del Presidente Regionale D’Ambrosio che ha avuto parole di stima e incoraggiamento per tutti gli atleti, non solo campani, soffermandosi sulle presenze dei Juniores, Lady, Veterani, Master fiore all’occhiello e Atleti particolarmente cari e tutelati dalla nostra Federazione Fidasc, nonché del Coordinatore della disciplina del Tiro di Campagna, nel doppio ruolo di Consigliere Nazionale Fidasc, inoltre sono stati portati i saluti del Presidente Nazionale Buglione Felice.

IL LIBRO

E’ uscito nei giorni scorsi il libro di Luigi Novi dal titolo “Prof on the road – Influencer di classe” A presentarlo JeanFranck Parlati che attraverso Facebook racconta di questo volume che parla di scuola e docenti… “Beh, con lui (Luigi Novi), abbiamo consumato ore ed ore di registrato in giro per la nostra città, raccontando, intervistando, molte volte incantandoci sui luoghi dei nostri reportage “documentari”, dove abbiamo scrutato ogni angolo che ci circondasse. – scrive JeanFranck Parlati – Luigi, infatti ha sempre curato i testi nei minimi dettagli, così da trasmettere al pubblico le stesse emozioni che ha lui nell’istante in cui registriamo i servizi. Non esiste una vera e propria difficoltà, ce ne sono molte per ogni ambito in cui ci si trova, basta poco per compromettere un lavoro, ma abbiamo sempre saputo cogliere quell’attimo come sempre e spesso accade, forse aiutati dalla nostra guida spirituale, Don Enrico Smaldone. Il trucco è poi trovare il proprio stile, seguire la propria personalità, il racconto, il testo, le musiche, abbiamo ancora tanto da trasmettere quella piccola fetta di chi in questi anni ci ha sempre dato il suo supporto. Luigi è un ragazzo eccezionale, molto attento e ben preparato nell’affrontare l’obiettivo della videocamera, prova e riprova prima che gli sia dato il ciak. C’era da aspettarselo che avrebbe fatto crescere la sua passione di scrittore, dopo quella di giornalista e di professore. – prosegue ancora JeanFranck Parlati – Questa è la sua prima pubblicazione, un libro tutto suo, nato da pura casualità di quella sua trasmissione sui social “Prof on the road” pagina ufficiale che oggi conta 13.140 Follower alunni di tutte le età. Un libro giovane, scritto da un giovane professore, che si dedica con il cuore e con la mente al suo delicato ed importante compito. Una riflessione in progress sul ruolo docente, ricca di entusiasmo e di emozioni, che si avvertono palpabili ed intense, man mano che ci si addentra nella lettura di queste pagine … che sanno di buono, di vero, di bello. E’ stato pubblicato lo scorso 29 maggio il libro di Luigi Novi dal titolo Prof on the road – Influencer di classe. “Un diario fresco, bellissimo e intrigante, per quella mescolanza di colloquialità, riflessione personale, sprazzi critici garbati ma incisivi, momenti di insegnamento e di formazione dei giovani studenti”, scrive la Preside Maria Olmina D’Arienzo nella Prefazione. Così la scrittrice Maria Rossi: “Lo scritto di Luigi Novi si presenta con il tono dimesso di chi, spogliandosi da velleità letterarie e saggistiche, tenta di raccontare giorni di scuola”. – conclude JeanFranck Parlati – Un libro coinvolgente, stimolante, che emoziona ed ispira. “La scuola italiana – continua la scrittrice Maria Rossi – rinascerà da certe ceneri ormai ossidate, solo grazie a questi nuovi “maestri” che, mentre postano foto e raccolgono followers, proteggono dalla minaccia del tempo Adulto il fanciullino indifeso, nascosto nel loro animo e allevano quello ancora vivo e pulsante nell’animo degli allievi che hanno di fronte. E ritorneranno i Pascoli, i Foscolo e i Leopardi”. Un libro che deve prendere posto in ogni casa e su ogni libreria.

LEGGI ANCHE “La villa comunale di Fratte devastata e nel degrado”

LEGGI ANCHE Successo all’Ave Gratia Plena per lo spettacolo della Bartolini/Baronio

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Salerno, pacchi con il sale agli anziani, presa truffatrice

Prima, al telefono, si presentava come un corriere incaricato di consegnare un pacco; poi, una volta raggiunta l'abitazione, riusciva a farsi pagare bene per una scatola che...

Traffico di anfetamine, il Porto di Salerno snodo cruciale per lo spaccio

Gioia Tauro è l’hub della cocaina in Italia, dove è arrivato il 50% di questo stupefacente; Salerno invece è la porta di ingresso di anfetamine da...

Salernitana, un compleanno in chiaroscuro

Si è stati “zitt” per troppo tempo che si attendeva davvero questa data per poter sprigionare ulteriormente quella gioia e quell’amore che solo i...

De Luca show contro i festival: "Darei due anni di carcere al creativo di Salerno Letteratura". E riscoppia la polemica con Saviano

E’ un De Luca molto critico quello che ieri ha concluso la diretta social del venerdì. Un De Luca critico soprattutto nei confronti dei festival e degli eventi...

Salerno, restyling per la spiaggia libera del lungomare Tafuri

Completati gli interventi di rimozione dei massi e di livellamento della sabbia sulla nuova spiaggia libera del lungomare Tafuri. Lo ha annunciato il sindaco di Salerno,...

Al via la seconda Giornata mondiale del Cinema italiano

Rimettere le ali al Cinema italiano attraverso i suoi giovani e migliori talenti, partendo dalla scena nazionale e proiettandoli nel panorama internazionale. Con questo...

Salerno Capitale Mediterranea della Moda, tornano gli Italian Fashion Talent Awards

È fissata per il 23 e 24 giugno 2021 la quinta edizione di Italian Fashion Talent Awards (Iftawards) il contest organizzato da IFTA (Independent Fashion Talent...

Pallavolo, la Salerno Guiscards ospita l'Accademia Benevento già certa di un posto in finale per la B2

In una stagione particolare e singolare, non poteva che arrivare in maniera altrettanto strana l’atteso e meritato verdetto. Grazie ai risultati maturati nel turno...
Contatti - Privacy Policy
Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?