Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Concorsone Ripam, sit-in di protesta a Napoli

05/05/2021

Prosegue la battaglia dei borsisti partecipanti al Concorsone Ripam della Regione Campania. Da poche ore, infatti, è in corso un nuovo sit-in di protesta a Napoli. Ad un mese dalla conclusione del corso di formazione, il futuro è più nebuloso che mai. Riportiamo, di seguito, il comunicato integrale con le richieste e le puntualizzazioni diffuse dal comitato #BastaProve - Tutte le ragioni:

"1) Con Il D.L. 44/2021 semplificazione il Governo ha previsto, durante la pandemia e per procedure quali il Concorso RIPAM/Regione Campania, la possibilità di svolgere una sola prova scritta selettiva, in deroga al bando. Quest’ultima è stata già svolta! Dunque il concorso potrebbe ritenersi concluso 2) Il concorso, iniziato nel lontano 2019, ha già compiuto appieno il suo scopo di selezione e formazione. Sono state svolte infatti anche una prova preselettiva, 10 mesi di tirocinio/lavoro presso le amministrazioni, e centinaia di ore di formazione complete di approfondimenti, quiz ed esercitazioni 3) La selezione è stata così dura che sui circa 300.000 partecipanti iniziali ne restano circa 1850, lo 0,6%. Addirittura sono rimasti scoperti più di 400 posti. Un’ulteriore prova selettiva quindi non solo sarebbe inutile, ma persino deleteria, oltre che un irresponsabile spreco di denaro pubblico 4) Vi è sempre più grave carenza di personale in tutte le amministrazioni. L’ANCI Campania e numerosi enti coinvolti hanno richiesto più volte l’urgente semplificazione totale del concorso e la rapida assunzione dei borsisti. Tutte queste richieste sono rimaste inascoltate 5) Tirocinio e formazione riempiono le giornate dei borsisti da 10 mesi a questa parte, con la conseguenza che in tanti hanno dovuto abbandonare altre opportunità lavorative. Molti sono padri e madri di famiglia. Porli di nuovo di fronte ad una prova con sbarramento significa rischiare di condannare le loro vite 6) Calendarizzare una prova a giugno è una decisione folle, perché verrà aggiunto continuamente nuovo materiale di studio fino al 28 maggio, e i borsisti saranno impegnati nelle amministrazioni fino al 31 maggio. Come se non bastasse, in queste settimane i borsisti dovranno elaborare anche un project work inerente al tirocinio svolto, da consegnare entro fine maggio 7) Il materiale di studio fornito ai borsisti è sconfinato, quantificabile in migliaia di pagine, e senza alcuna distinzione tra le categorie C e D. Nessun chiarimento riguardo gli argomenti della prova è stato fornito 8) Nell'ottica della preparazione alla prova, il tirocinio ha determinato una grave disparità di trattamento. Molti borsisti hanno svolto negli enti compiti non attinenti ai profili scelti. Inoltre, c’è chi lavora assiduamente in presenza presso le amministrazioni, e chi è da mesi in smart training da casa. Tutte queste situazioni comportano ovvie differenze di preparazione e di tempo impiegabile per lo studio, tutte non imputabili ai borsisti 9) Al termine del tirocinio, e a causa della prova, i borsisti rimarranno disoccupati per un periodo di tempo indefinito. Molti enti perderanno elementi chiave, ed essendo già in forte difficoltà, resteranno paralizzati 10) E’ altamente probabile un ennesimo prolungamento dei tempi concorsuali causato da assenze nel giorno della prova per casi di Covid tra i borsisti o per gravidanze 11) Infine, è innegabile il disappunto per la scelta incomprensibile di insistere con la procedura concorsuale, mentre al contempo vengono organizzati nuovi concorsi estremamente semplificati nei modi e nei tempi. La selezione è stata ampiamente svolta. La formazione è stata lunga e approfondita. Gli enti attendono con ansia l’assunzione dei borsisti. Cosa si aspetta dunque a porre fine al concorso e a procedere con le legittime e doverose assunzioni?".

La Redazione - Attualità - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Traffico di anfetamine, il Porto di Salerno snodo cruciale per lo spaccio

Gioia Tauro è l’hub della cocaina in Italia, dove è arrivato il 50% di questo stupefacente; Salerno invece è la porta di ingresso di anfetamine da...

Salernitana, un compleanno in chiaroscuro

Si è stati “zitt” per troppo tempo che si attendeva davvero questa data per poter sprigionare ulteriormente quella gioia e quell’amore che solo i...

De Luca show contro i festival: "Darei due anni di carcere al creativo di Salerno Letteratura". E riscoppia la polemica con Saviano

E’ un De Luca molto critico quello che ieri ha concluso la diretta social del venerdì. Un De Luca critico soprattutto nei confronti dei festival e degli eventi...

Salerno, restyling per la spiaggia libera del lungomare Tafuri

Completati gli interventi di rimozione dei massi e di livellamento della sabbia sulla nuova spiaggia libera del lungomare Tafuri. Lo ha annunciato il sindaco di Salerno,...

Al via la seconda Giornata mondiale del Cinema italiano

Rimettere le ali al Cinema italiano attraverso i suoi giovani e migliori talenti, partendo dalla scena nazionale e proiettandoli nel panorama internazionale. Con questo...

Salerno Capitale Mediterranea della Moda, tornano gli Italian Fashion Talent Awards

È fissata per il 23 e 24 giugno 2021 la quinta edizione di Italian Fashion Talent Awards (Iftawards) il contest organizzato da IFTA (Independent Fashion Talent...

Pallavolo, la Salerno Guiscards ospita l'Accademia Benevento già certa di un posto in finale per la B2

In una stagione particolare e singolare, non poteva che arrivare in maniera altrettanto strana l’atteso e meritato verdetto. Grazie ai risultati maturati nel turno...

Rubato il defibrillatore dell’associazione La Panchina

Divelto, rubato, portato via. Non c’è più il defibrillatore ad Altavilla Silentina donato dall’associazione la Panchina di Albanella alla piccola...
Contatti - Privacy Policy
Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?