Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Pallanuoto, l'esperienza di Roberta Tortora al servizio dell'Acquachiara: "I play-off torneo a parte. Grata a questo sport per le amicizie speciali"

28/04/2021

Grazie al successo contro l'ostico Torre del Grifo, l'Aktis Acquachiara ha suggellato un percorso da assoluta protagonista centrando con tre turni d'anticipo la qualificazione ai play-off nel girone Sud del campionato di A2. Un'autentica schiacciasassi la squadra allenata da Barbara Damiani che partita dopo partita ha messo in vetrina la brillantezza e voglia di emergere delle più giovani ma anche e soprattutto l'esperienza e la caparbietà delle "veterane". Tra queste indubbiamente Roberta Tortora (foto Marina Carascon/Napoleggiamo), l'alter ego della signora Scotti Galletta in acqua. Una lunga ed infinita storia d'amore quella tra la calottina numero 8, ereditata da patron Franco Porzio, la Pallanuoto e la famiglia Acquachiara con cui ha debuttato in massima serie a 17 anni e conquistato svariate convocazioni con le Nazionali giovanili. "Sono nata in questa società e qui si è sempre respirato il profumo vero della Pallanuoto - racconta ai nostri microfoni - Vedevo giocare le ragazze e mi appassionavo sempre di più e così ho deciso di mettermi in gioco. Da quel momento non ho più potuto fare a meno di quella palla gialla". Adesso sono le nuove leve a guardare lei come modello di riferimento che dall'età di 12 anni ha scalato le varie categorie con un comun denominatore: i gradi di capitano e l'indole ad essere una guida per le compagne in acqua, trasferendo gli incipit del tecnico con cui l'intesa viaggia col pilota automatico: "Barbara è Barbara, io provo a dare consigli alle mie giovani compagne di squadra perchè so che a volte hanno bisogno anche semplicemente di essere incitate per dare il meglio di loro - aggiunge - Futuro da allenatrice? Ho allenato per anni le categorie giovanili (aggiudicandosi anche importanti trofei da miglior allenatrice come con l'Under 12 allo Yellow Ball, ndr) e mi è piaciuto tantissimo. Chissà cosa mi riserva il futuro!".

Di sicuro il marchio Roberta Tortora sarà impresso per anni e anni nel mondo pallanuotistico ma la priorità adesso è chiudere in bellezza la regular season e preparare l'assalto al ritorno in A1, senza dimenticare le difficoltà e gli ostacoli imposti dalla situazione pandemica: "È stato ed è un periodo difficile - evidenzia l'attaccante classe '90 - Partiamo dal presupposto che in questo momento in cui conviviamo per forza di cose con una pandemia, noi siamo comunque fortunate perché abbiamo la possibilità di fare ciò che amiamo, poi di sicuro è difficile trovare la concentrazione e la forma giusta, ma siamo concentrate e determinate ad arrivare fino in fondo". Il primo traguardo è stato raggiunto ma..."Dobbiamo azzerare tutto, i play-off hanno una vita a parte. Quindi non dobbiamo assolutamente sottovalutare nessuno ma sicuramente puntare sulle certezze che abbiamo avuto quest'anno della nostra squadra e cementato gara dopo gara. Da buona scaramantica gli obiettivi fatico sempre a dirli ma in questo momento di sicuro è quello di dare il massimo per provare ad arrivare più in alto possibile".

Per l'Acquachiara Roberta fa anche l'autista, alternandosi con il ds Leo e l'allenatrice Damiani alla guida del pulmino in occasione delle varie (e anche lunghe) trasferte. Un elemento indispensabile per lo spogliatoio, soprattutto per le compagne più giovani nel loro percorso di crescita umano prima ancora che sportivo: "Bisogna rapportarsi sapendo che loro sono in una fase della loro vita in cui sono delle spugne, assorbono tutto: dai comportamenti sbagliati a quelli corretti e così cerco di dare sempre il meglio di me, perché so che sicuramente sarà utile anche nella loro crescita di giovani donne e di atlete".

Facendo leva anche sul tragitto percorso e vissuto in prima persona che le ha regalato emozioni e aiutato a costruire legami indissolubili: "Rifarei forse tutto, gli errori che ho commesso mi hanno reso la donna che sono oggi, e le cose giuste che ho fatto mi rendono orgogliose - sottolinea Roberta - Nel mio percorso ho incontrato tantissime persone e tante sono diventate le persone con cui ho deciso di condividere anche la mia vita extra sportiva. Sicuramente una di queste è Eliana Acampora, che spero di rivedere presto in acqua...E lei, insieme a Sara Centanni ed Elena Porzio sono i miei punti di riferimento nella vita e devo ringraziare la Pallanuoto per averle incontrate!". Un percorso, ovviamente, fatto di tanti sacrifici, ora come allora: "È difficile far conciliare lo sport e il lavoro ma con tanti sacrifici e tantissima passione si possono fare tante cose. Che poi sono sempre le più belle...".

In chiusura tra sogni e prospettive per rivitalizzare il movimento soprattutto al femminile: "Sarebbe bellissimo vedere la pallanuoto d'estate magari in giro per le varie città, ma purtroppo sono anni che se ne parla ma non si è mai riusciti a partire con un programma serio ma secondo me sarebbe la giusta pubblicità per uno sport che meriterebbe un palcoscenico molto ma molto più grande! I sogni sono tanti e solo a pensarci mi vengono i brividi però, come dicevo anche prima, sono scaramantica e quindi non li dico neanche a bassa voce - chiosa Tortora - Magari poi ci risentiamo...". 

Davide Maddaluno - Sport - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Ad Amalfi il mito di Quasimodo rivive in un corto

 Ad Amalfi rivive il mito di Salvatore Quasimodo. A cinquantatré anni dalla scomparsa del Premio Nobel, attraverso un cortometraggio saranno raccontati gli ultimi...

Asl Salerno e forestale sequestrano 5 quintali di carne non tracciabile

I militari della stazione Carabinieri forestale di Cava de' Tirreni, in collaborazione con personale dell'Asl di Salerno, hanno posto sotto sequestro sanitario amministrativo...

Minacce ed estorsioni ad un anziano, ai domiciliari due giovani di Salerno e Vietri

Questa mattina Gli Agenti della Polizia di Stato, in servizio alla Squadra Mobile di Salerno hanno eseguito l’Ordinanza applicativa di misura cautelare degli arresti...

Picchia la compagna in centro a Salerno, il sindaco: "L’uomo sarà processato per direttissima. Plauso alla Municipale"

Ha picchiato la compagna in strada, in pieno centro cittadino. Il fatto è accaduto questo pomeriggio all’altezza delle Poste a Salerno. Un uomo di circa 28 anni...

Comitato Tecnico Scientifico, Pfizer/Moderna per seconda dose, AstraZeneca a over 60

Il vaccino di AstraZeneca e’ fortemente raccomandato per gli over 60 mentre chi ha meno di sessant’anni e ha gia’ fatto una dose del siero a vettore virale...

I fatti del giorno | Tutte le principali notizie di cronaca e attualità da Salerno e provincia

VERSO LE COMUNALI
“L’Udc è e rimane saldamente ancorato alla coalizione di centrodestra con cui si presenterà nelle prossime elezioni Comunali. Le...

Salernitana, comunicati chiarificatori di società e Gruppo Rainone

L’U.S. Salernitana 1919 comunica di aver affidato a professionisti del settore l’incarico di gestire la cessione delle quote societarie. Tali trattative sono...

In Campania ultimo giorno di scuola tra cartelloni, applausi, e canzoni: il Covid non ha soffocato le emozioni

Oggi la campanella della nostra regione ha chiamato i propri studenti per l’ultima volta. Un giorno carico di emozioni sia per gli alunni che gli...
Contatti - Privacy Policy
Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?