Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Pallanuoto, Giulia Carotenuto appenda la calottina al chiodo: "Emozioni indimenticabili, mi mancherà fare 5km di nuoto dopo 12 ore in ospedale"

22/04/2021

Altro scossone in casa Vetrocar Css Verona. Dopo il divorzio improvviso con mister Giovanni Zaccaria, arriva prima del finale di stagione il saluto alla squadra anche di Giulia Carotenuto. Medico al pronto soccorso nel padovano, ha scandito la sua vita tra acqua clorata e corsie ospedaliere. E che proprio in vasca, in Corea del Sud, ha salvato la vita ad un uomo colpito da infarto durante una manifestazione in occasione dei Mondiali Master. La persona giusta al posto giusto, in acqua e fuori dall'acqua, al servizio delle compagne e dei pazienti. Durante la pandemia ha raddoppiato i suoi sforzi per non rinunciare alla sua più grande passione nonostante l'impegno professionale richiedesse ancora più tempo e attenzione, battendo doppiamente il Covid. Poi, come un fulmine a ciel sereno, la decisione di appendere anzitempo la calottina al chiodo lasciando un velo di tristezza ma anche di orgoglio al mondo pallanuotistico una volta appresa la notizia. Riportiamo di seguito la lettera integrale dell'ormai ex difensore gialloblu:

"Sapevo che prima o poi nella mia vita questo giorno sarebbe arrivato e sapevo che non mancava molto. Di certo quello che mai avrei pensato è che andasse cosi..ma la vita non va quasi mai come pensiamo. Finisce cosi il mio impegno sportivo, come si dice...appendo la calotta al chiodo. Interrompo la mia carriera ma ancor peggio interrompo una stagione agonistica in corso a malincuore ma necessariamente. La società che mi aveva fatto tornare in acqua dopo una pausa... che mi aveva fatto risplendere gli occhi e battere il cuore di nuovo per quella palla gialla non è più la mia casa, purtroppo. E chi mi conosce bene sa che non amo stare dove non mi sento bene, dove non sento che i valori principe di quello che per me è lo sport siano condivisi. E chi mi conosce sa che non amo stare zitta. Il dolore più grande è lasciare delle persone che mi vogliono bene e con cui ho condiviso e continuo a condividere la passione, il rispetto, il sacrificio, le lacrime e i sorrisi ma loro sanno che non ci lasceremo mai.
Voglio che della pallanuoto mi rimanga nel cuore il bello...il bello di fare 5 km di nuoto dopo aver lavorato 12 ore in ospedale e volere arrivare prima.. il bello di vedere di fianco a me la condivisione della fatica.. il bello di vedere segnare la mia compagna a cui ho passato la palla giusta e gioire per lei.. il bello di riabbracciare persone, donne, conosciute 20 anni prima e tenute vicine grazie all'amore per lo sport. Per lo Sport con la S maiuscola.. quello che fa la rivoluzione... quello che combatte per riaprire la piscina di Scampia... quello che fa risorgere dalle ceneri chi non era nessuno.. quello che fa crescere le persone prima di tutto come donne e uomini e poi come atleti.. quello che insegna che con il lavoro e l'impegno si vincono le battaglie e non con i soldi.. quello che tiene insieme una napoletana, una ligure, una veronese, una padovana, una canadese e una maltese e le fa parlare la stessa lingua...quello che fa partire un pulmino di notte per andare al matrimonio di una ex compagna di squadra che ha saputo portare classe, dolcezza, passione, determinazione e capacità agonistica in un gruppo di non professioniste. Amo lo Sport che fa alzare dalla sedia delle adolescenti che altrimenti passerebbero il loro tempo a fare tiktok..quello che porta quelle adolescenti in nazionale.. quello che la ragazzina ti guarda con rispetto e ammirazione quando entri in spogliatoio e tu con rispetto la saluti, le regali la tua cuffia.. amo lo sport che insegna che tutti sono uguali.. che tutti alla fine dell'allenamento tirano le corsie dalla campionessa olimpica all'ultima delle ultime... amo lo Sport che " mi fai la pasta prima della partita"?.. amo lo Sport dell'aiutare chi ne ha bisogno.. e del sapersi far aiutare. Amo lo Sport di chi perde un genitore ma per la sua squadra dopo nemmeno qualche giorno vuole tornare nel gruppo. Amo lo sport di chi fa 1000 km per tornare a casa dalla famiglia ma vuole tornare poi in tempo per fare allenamento con la squadra perché se no siamo poche per provare. Amo lo sport che mi fa mangiare con le mie avversarie alla fine della partita perché prima di tutto conta il rispetto per l'avversario e non che mi fa pensare che vorrei spezzargli una costola. Amo lo sport che mi ha fatto ributtare in acqua dopo nemmeno una settimana dal crociato rotto perché voi ne avevate bisogno. Amo lo Sport che porta delle scuole intere sui nostri spalti a vederci e vestire maglie giallo blu perché noi siamo una cosa divertente.
Amo lo Sport che mi fa viaggiare dall'altra parte del mondo con una mia ex compagna di squadra e girare un isola a nuoto perché tanto noi siamo allenate.
Amo lo Sport che mi ha portato in Corea con un gruppo di donne sconosciute ma accomunate da un grande amore per la pallanuoto che mi hanno insegnato cosa significhi avere passione.
Amo lo sport per tutti quelli che hanno lasciato la pallanuoto ma continuano a mettere anima e cuore in noi.
Amo lo sport di chi sa trasformare una ragazzina qualunque che nuota dietro ad una palla in un atleta agonista di Serie A.
Lascio perche amo questo e voglio che rimanga questo per me lo Sport e la pallanuoto, solo questo.
Ringrazio tutti quelli e soprattuto quelle ragazze, atlete, donne ch e hanno attraversato la mia vita grazie a questo sport. Ve ne sarò sempre grata per avermi reso la donna che sono oggi.
E infine sarò sempre grata a chi ha sempre pensato di allenare prima di tutto delle persone, di crescere prima di tutto delle donne e poi delle atlete. Generazioni intere te ne saranno grate, Zacca. Grazie di cuore.
Addio calotta n.12, sarai per sempre un bellissimo pezzetto del puzzle della mia vita.
Ora torno a fare "solo" il medico...anche se sarò sempre un'atleta.
Con rispetto e infinita gratitudine,
Grazie
Carota".

Redazione Sport - Sport - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Pallanuoto, il sabato di A2 maschile sorride alle napoletane. Bogliasco e Catania in finale play-off

Sabato 12 giugno si sono disputate le partite di gara 3 delle Semifinali dei play-off e play-out del campionato di Serie A2 maschile di Pallanuoto.Finali sempre al meglio delle...

Marina d’Arechi è tra i primi approdi Covid Free: vaccinati tutti gli operatori

Marina d’Arechi tra i primi approdi turistici Covid Free. Lo ha annunciato Agostino Gallozzi, presidente di Marina d’Arechi SpA evidenziando che tutto il personale...

Odissea vaccinazioni nei Picentini: "Dateci un pullman"

Odissea per gli anziani dei Picentini. Il vaccino diventa un calvario per chi non può spostarsi in auto. E i sindaci reclamano bus. E centri più vicini. Garantire...

Norme anti Covid, su spiagge salernitane tornano i vigilantes ma città verso zona bianca

Spiagge libere ma, anche quest’anno, dovrebbero tornare i vigilantes per verificare il corretto rispetto delle norme anti Covid. Lo ha annunciato l’assessore...

Salerno, il sindaco: "Chiederemo alla Regione un collegamento con Procida"

“Sicuramente faremo presente alla Regione Campania, la necessità di attivare una tratta via mare Salerno -?Procida, in vista delle iniziative che si terranno...

Salerno, al via le selezioni di Sanremo Giovani

E’ già tempo di selezioni per Sanremo Giovani e il 30 giugno a partire dalle ore 19, presso la stazione marittima, tanti aspiranti professionisti si presenteranno...

Salerno, recuperati gli affreschi a Santa Maria de Lama

Una piccola chiesa, estremamente grande per la sua storia, restituisce ai salernitani una parte degli affreschi in essa contenuta. Gli affreschi che sono stati riportati alla...

Pontecagnano, ripascimento del litorale: Legambiente va in tribunale

Dopo l’aggiudica del maxi-appalto a Pontecagnano Faiano, si riaccende la protesta degli ambientalisti contro il grande progetto di difesa e ripascimento della fascia...
Contatti - Privacy Policy
Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?