Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Pallanuoto, la RN Salerno inizia a programmare l'anno del centenario: mister Citro rinnova per altri tre anni

21/04/2021

Era nell’aria e molti tifosi lo speravano, e finalmente arriva anche l’ufficialità del rinnovo del contratto di mister Matteo Citro. Ancora tre anni insieme tra il tecnico salernitano e la Rari Nantes Salerno, per continuare un cammino cominciato sei anni fa e che ha visto una crescita costante della squadra e della società. Era il 2015 quando il presidente Enrico Gallozzi decise di ingaggiare l’allora 34enne Matteo Citro, fino a quel momento allenatore della RN Arechi, con i quali aveva raggiunto la promozione in serie A2. Ex atleta giallorosso, Matteo Citro con i gradi di capitano ha fatto tutta la trafila nel settore giovanile, fino all’esordio in serie A2. Con l’arrivo di Matteo Citro alla guida della prima squadra della Rari Nantes Salerno c’è stata una crescita costante di di tutto il settore Pallanuoto e grazie ad una oculata programmazione societari si è approdati due anni fa in serie A1.

Il pensiero di Matteo Citro dopo la firma sul contratto: “Abbiamo iniziato questo percorso sei anni fa. La Rari era in brutte acque, l’obbiettivo era la salvezza in A2, ma alla fine dell’anno arrivarono i play off, persi in gara 3 a Torino, ma che fecero tornare l’entusiasmo in un ambiente depresso. Da lì in avanti abbiamo provato ad alzare sempre di più l’asticella e tra vittorie e cocenti sconfitte ci siamo assestati tra le prime otto squadre d’Italia, traguardi mai raggiunti prima a Salerno. Ringrazio la società per la rinnovata fiducia, con la consapevolezza che difendere questi traguardi sarà cosa difficile, ma come al solito ci sarà il cuore di tutta la famiglia Rari a spingerci”.

Contento della scelta il Diesse Mariano Rampolla: “Abbiamo deciso di rinnovare il contratto al mister perché era giusto continuare il percorso iniziato qualche anno fa insieme a questa dirigenza. Il mister ha dimostrato in questi anni di essere un valore aggiunto, contribuendo alla ripresa della società fino all’approdo in massima serie. Siamo felici che abbia accettato di restare nella famiglia della Rari. L’anno prossimo sarà quello del centenario, un anno importante per noi e per tutta la città e aver messo già un punto fermo sulla guida tecnica, è un grande passo in avanti. Ora cominceremo a pensare anche alla squadra”.

“Dobbiamo continuare il nostro percorso – dichiara il Presidente Enrico Gallozzi – Abbiamo infatti raggiunto la massima serie e per due anni di seguito siamo entrati tra le prime 8 formazioni del campionato. Dobbiamo provare a consolidare questi risultati anche nei prossimi anni. La prima stagione è stata sospesa a causa del Covid. Abbiamo ripreso a settembre gli allenamenti sperando che poi si potesse tornare velocemente alla normalità. Così non è stato ed abbiamo affrontato un campionato molto faticoso e stressante. Non ci siamo persi d’animo e nonostante tutte le difficoltà siamo riusciti a dire la nostra. Dobbiamo continuare il progetto che ci eravamo prefissati 6 anni fa e continuare a crescere.

Redazione Sport - Sport - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

I fatti del giorno | Tutte le principali notizie di cronaca e attualità da Salerno e provincia

LA CONDANNA
«Non è il caso che gli ultimi anni della tua vita li passi sulla sedia a rotelle. Togliti di mezzo, pensaci bene. Lascia perdere». Accade in...

Salerno, il TAR conferma altri 5 posti per personale educativo al Convitto Nazionale

Con la sentenza allegata il TAR Salerno, nel confermare quanto già statuito nella precedente pronuncia di merito (per la quale si chiedeva ottemperanza), ha confermato il...

L’artista Andrea Villa omaggia Seid Visin: "Un manifesto per non dimenticarlo"

Non esiste geografia o limite temporale per il dolore, né la fine tragica di un giovane uomo può fermarne la storia: questo il senso del breve percorso di Seid...

Eboli, gregge travolto dal treno: uccisi 15 animali. I cittadini: "Binari pericolosi anche per i bambini"

Uccise dal treno in transito circa quindici capre. Il gregge, secondo le informazioni fornite dai vigili urbani, pascolava incustodito lungo la linea ferroviaria che collega...

Vaccini, De Luca ribadisce: "In Campania niente Astrazeneca e J&J sotto i 60 anni"

“Ci auguriamo che le vicende degli ultimi giorni convincano tutti della necessità di porre fine al caos comunicativo e informativo sui vaccini. E’...

Niente firma, idroambulanza ferma: "La Regione non autorizza i soccorsi"

Il primo “gommone rianimativo” d’Italia resta attraccato alla banchina del molo Masuccio. Come qualsiasi altra imbarcazione. Senza potersi muovere per...

Salerno, ennesimo raid al centro: furto da 20, danni da 6.000€

Ancora furti e danni in un locale al centro di Salerno. Questa volta è toccato a “Mizzica“, che vende specialità siciliane in via Portanova (foto...

Busitalia, aumentano le ore di lavoro per i dipendenti: con lo sciopero scatta la denuncia

Una nuova giornata di sciopero e una denuncia all’ispettorato del Lavoro. Le organizzazioni sindacali ancora una volta scendono in campo per contrastare le decisioni di...
Contatti - Privacy Policy
Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?