Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Unisa, tornano le attività didattiche in presenza

20/04/2021

In accordo con il Comitato Regionale di Coordinamento delle Università campane si comunica che - a seguito dell’Ordinanza del Ministero della salute del 16 aprile 2021 che colloca la Regione Campania nella zona di rischio arancione a decorrere dal 19 aprile - le attività didattiche (lezioni) del secondo semestre a.a. 2020/2021 per i primi anni di corso (L, LM, LM c.u.) e non ancora concluse, potranno ripartire in presenza. Sarà comunque garantita la possibilità di fruizione anche da remoto, secondo i Piani di organizzazione delle attività didattiche già adottati da ciascuna struttura didattica. Possono svolgersi in presenza anche le lezioni/seminari dei corsi di dottorato di ricerca, garantendo la possibilità di fruizione delle attività anche a distanza. Le attività pratiche, di laboratorio e di tirocinio, incluse quelle svolte in campo anche all’esterno delle sedi dell’Ateneo, si potranno svolgere in presenza. Potranno svolgersi in presenza anche le attività laboratoriali e di tirocinio finalizzate alla produzione delle tesi di laurea e/o di dottorato. Continuano a svolgersi in presenza le attività formative dei medici in formazione specialistica e le attività di tirocinio dei cosi di studio dell’Area medica, sanitaria, odontoiatrica e farmaceutica. Possono svolgersi in presenza le prove pratiche degli esami finali abilitanti dei corsi di laurea delle professioni sanitarie. I tirocini di studenti e laureati esterni all’Ateneo potranno svolgersi in presenza a condizione che gli enti ospitanti il tirocinante o il laureato abbiano adottato idonei protocolli di prevenzione e protezione. Possono svolgersi in presenza le sedute di laurea dei corsi di laurea magistrale garantendo, comunque, la modalità a distanza per gli studenti impossibilitati a sostenerle in presenza. Tutte le attività in presenza dovranno svolgersi nel rigoroso rispetto delle misure di sicurezza adottate dall’Ateneo e contenute nel Protocollo di Sicurezza in materia di prevenzione e contrasto al COVID-19.

LE REAZIONI

Dalla Home page del sito web dell’Ateneo di Salerno si apprende che, a decorrere dal 19 aprile 2021 – con la collocazione della Regione Campania nella zona di rischio arancione – le attività didattiche (lezioni) del secondo semestre dell’A.A. 2021/2021, per i primi anni di corso e non ancora concluse, potranno ripartire “in presenza”. Potranno svolgersi, altresì, in presenza le lezioni/seminari dei Corsi di Dottorato di Ricerca, le attività pratiche di laboratorio e di tirocinio finalizzate alla produzione delle Tesi di Laurea e/o di Dottorato, i tirocini di studenti e laureati esterni; infine potranno svolgersi in presenza le sedute di laurea dei Corsi di Laurea Magistrale (LM). La Federazione CISL Università di Salerno si considera soddisfatta solo parzialmente da tale iniziativa; le indicazioni per la ripresa delle attività didattiche e curriculari, infatti, pur condivisibili nel loro contenuto, non rappresentano quel reale momento di discontinuità che dovrebbe essere conseguente alla estensione della campagna vaccinale al personale delle Università. Nella giornata odierna, a seguito di formale richiesta trasmessa il 15 aprile u.s., una delegazione della CISL Università ha avuto un incontro con il Rettore per discutere della ripresa delle attività. La delegazione ha preliminarmente rilevato l’assenza, nelle indicazioni adottate dal Rettore, di un piano di ripresa delle attività in presenza per gli studenti diversamente abili. In secondo luogo, ha evidenziato che le attività didattiche non ricomprese nel piano attuale (quelle dal secondo anno di corso in poi) si sarebbero potute erogare prevedendo la presenza fisica del docente nelle aule dell’Ateneo. “Tale iniziativa” sottolinea il Segretario Generale Gerardo Pintozzi “se messa in campo, potrebbe costituire – nel pieno rispetto delle misure di sicurezza adottate dall’Ateneo – un importante segnale di ripresa non solo per la comunità studentesca, che verrebbe stimolata – ricorrendone le condizioni – a vivere nuovamente i Campus, ma altresì per le numerose attività economiche sia interne ai Campus (mensa, punti di ristoro, cartolibrerie etc..) sia riferibili all’intero territorio della Valle dell’Irno”. 

Ufficio Stampa - Scuola&Università - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

I fatti del giorno | Tutte le principali notizie di cronaca e attualità da Salerno e provincia

LA CONDANNA
«Non è il caso che gli ultimi anni della tua vita li passi sulla sedia a rotelle. Togliti di mezzo, pensaci bene. Lascia perdere». Accade in...

Salerno, il TAR conferma altri 5 posti per personale educativo al Convitto Nazionale

Con la sentenza allegata il TAR Salerno, nel confermare quanto già statuito nella precedente pronuncia di merito (per la quale si chiedeva ottemperanza), ha confermato il...

L’artista Andrea Villa omaggia Seid Visin: "Un manifesto per non dimenticarlo"

Non esiste geografia o limite temporale per il dolore, né la fine tragica di un giovane uomo può fermarne la storia: questo il senso del breve percorso di Seid...

Eboli, gregge travolto dal treno: uccisi 15 animali. I cittadini: "Binari pericolosi anche per i bambini"

Uccise dal treno in transito circa quindici capre. Il gregge, secondo le informazioni fornite dai vigili urbani, pascolava incustodito lungo la linea ferroviaria che collega...

Vaccini, De Luca ribadisce: "In Campania niente Astrazeneca e J&J sotto i 60 anni"

“Ci auguriamo che le vicende degli ultimi giorni convincano tutti della necessità di porre fine al caos comunicativo e informativo sui vaccini. E’...

Niente firma, idroambulanza ferma: "La Regione non autorizza i soccorsi"

Il primo “gommone rianimativo” d’Italia resta attraccato alla banchina del molo Masuccio. Come qualsiasi altra imbarcazione. Senza potersi muovere per...

Salerno, ennesimo raid al centro: furto da 20, danni da 6.000€

Ancora furti e danni in un locale al centro di Salerno. Questa volta è toccato a “Mizzica“, che vende specialità siciliane in via Portanova (foto...

Busitalia, aumentano le ore di lavoro per i dipendenti: con lo sciopero scatta la denuncia

Una nuova giornata di sciopero e una denuncia all’ispettorato del Lavoro. Le organizzazioni sindacali ancora una volta scendono in campo per contrastare le decisioni di...
Contatti - Privacy Policy
Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?