Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Pallanuoto, la RN Salerno sfiora l'impresa, rischia la beffa e inguaia l'Ortigia: alla "Vitale" finisce con un pazzesco pareggio

14/04/2021

La RN Salerno saluta per quest'inedita stagione la "Vitale" con il rammarico di non poter brindare a tre punti che sarebbero stati meritati ma con la consapevolezza di aver tenuto testa ed a tratti dominato una corazzata come l'Ortigia, inguiando di fatto i gialloverdi nella corsa alla Final Four. Finisce 10-10 una partita incredibile con i giallorossi di Citro avanti per tre tempi e mezzo, due volte rimontati e lesti nel finale ad evitare la beffa con un guizzo di Elez a 6 secondi dal termine che rievoca vecchie palpitazioni. Gli aretusei passano in vantaggio dopo poco più di 2 minuti con una precisa conclusione di Giacoppo ma sin dall'inizio appare evidente che la Rari fosse in giornata giusta per provare a lasciare un segno importante. Dopo un prodigioso salvataggio della difesa ospite su Pica, è Tomasic a schiacciare perentoriamente in rete seguito a ruota da Luongo che realizza il primo dei tre tiri di rigore assegnati. Il secondo 5 metri dopo appena 13 secondi dall'avvio del secondo parziale con il mostro sacro Tempesti, non esente da responsabilità su un paio di marcature locali, trafitto dalla saetta di Shining. Prevedibile e macchinosa, la squadra di Piccardo fa fatica ad esprimersi sui livelli cui ha abituato fino a pochi mesi fa, commettendo una serie di ingenuità che agevolano l'ottimo lavoro difensivo rarinantino. E' una superiorità numerica sfruttata a dovere da Giacoppo insieme al rigore parato da Tempesti a Luongo a rianimare solo parzialmente l'Ortigia che subisce poi in sequenza le realizzazioni di Cuccovillo che approfitta di una colossale disattenzione difensiva e di un vivace Fortunato che dalla sinistra lascia a bocca asciutta Tempesti con un gran tiro a fil di palo. Prima dell'intervallo lungo è Simone Rossi a provare a scuotere i suoi con una conclusione angolata dal perimetro ma Salerno si mantiene sul +3 con Elez.

Al cambio vasca l'Ortigia cambia pelle ma trova sulla sua strada un mostruoso Santini, prodigioso in almeno tre interventi soprattutto su Di Luciano lanciato a rete indisturbato. La bilancia, intanto, continua a pendere dalla parte giallorossa dopo l'arcuata parabola da posizione 4 di Esposito che non lascia scampo a Tempesti. Sembra il colpo del ko per i siciliani che trovano la forza di rialzarsi grazie alle sortite dei singoli. Due guizzi d'autore del recuperato Mirarchi e l'uno-due di Napolitano a cavallo tra terzo e quarto parziale portano il risultato in parità. I ritmi non cennano ad abbassarsi, Piccardo suona la carica e l'Ortigia passa addirittura in vantaggio con Rossi implacabile in extraplayer. Sulle ali dell'entusiasmo gli ospiti potrebbero allungare ma si fanno prendere da troppa frenesia e con grande carattere la Rari prende la traversa con Cuccovillo e controrimonta con Elez prima ed il solito Luongo poi. Finale rovente, la panchina di casa è furiosa con il duo arbitrale per alcune rivedibili scelte e in controfuga Vidovic impatta nuovamente. Un minuto più tardi Napolitano trova il pertugio giusto per superare le resistenze di Santini ma non è ancora finita: a 6'' dalla sirena, Elez raccoglie palla da Esposito e di potenza e precisione chirurgica insacca alle spalle di un attonito Tempesti. L'ultimo assalto del Sette siracusano, con il portiere in attacco, è infruttuoso inchiodando il punteggio finale sul 10-10. 

Un punto misto tra rammarico e orgoglio per il sodalizio di patron Gallozzi che spera di aver disputato l'ultima gara senza il supporto del calorosissimo pubblico ed adesso concentrerà le proprie energie sull'imminente inizio del campionato Under 20 e sulla programmazione della stagione del Centenario, andando ad onorare le trasferte di Brescia e Savona con lo stesso spirito agonistico visto oggi. Di contro l'Ortigia arriva col morale a terra alla tre giorni di Champions ad Ostia: le possibilità di raggiungere la Final Four Scudetto si riducono sensibilmente e potrebbe non bastare superare il Savona nel match di ritorno per agguantare un secondo posto destinato a tingersi di biancorosso. 

TABELLINO

RN SALERNO: Santini, Luongo (3), Esposito (1), Sanges, Scotti Galletta, Gallozzi, Tomasic (1), Cuccovillo (1), Elez (3), Parrilli, Fortunato, Pica, Taurisano. Allenatore: Citro

CC ORTIGIA: Tempesti, Cassia, Condemi, Rocchi, Di Luciano, Ferrero, Giacoppo (2), Gallo, Mirarchi (2), Rossi (2), Vidovic (1), Napolitano (3), Piccionetti. Allenatore: Piccardo

ARBITRI: Brasiliano-Piano

NOTE: Usciti per limite di falli Tomasic (S) nel terzo tempo e Fortunato (S) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Salerno 3/7 + 3 rigori e Ortigia 6/14. Tempesti (O) para un rigore a Luongo nel secondo tempo.

Davide Maddaluno - Sport - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

I fatti del giorno | Tutte le principali notizie di cronaca e attualità da Salerno e provincia

PARLA VILLANI
“Dal Mipaaf un’ottima opportunità per i giovani agricoltori dell’Agro Sarnese Nocerino: arriva la misura “Più impresa”...

A novanta minuti dal sogno, l'attesa dei tifosi salernitani: "Non svegliateci"

di Antonio Mandia
Novanta minuti separano la Salernitana dal grande sogno chiamato serie A. Novanta minuti di ansia, trepidazione, incitamento nei quali i "castorizzati" sono...

Grave lutto per Salerno e la Salernitana: addio a Fulvio De Maio

E’ morto pochi minuti fa l’ex portiere granata Fulvio De Maio. Era ricoverato all’ospedale San Leonardo. Lo rivela il quotidiano "Cronache" diretto da Tommaso...

Pallavolo, il Salerno Guiscards chiude la regular season facendo bottino pieno e conquista la pole nella griglia della fase successiva

Otto su otto. Il team volley della Polisportiva Salerno Guiscards dopo aver liquidato Pianura e nei due derby Pastena e Pontecagnano supera l’Emilio Vietri Montoro e...

Giro d'Italia, il salernitano Albanese prima maglia azzurra dell'edizione 2021

Un salernitano è la prima maglia azzurra del Giro d'Italia: Vincenzo Albanese, l'unico ciclista professionista della provinica originario di Laviano (ma nato a Oliveto...

Tragedia a Nocera, 19enne morto dopo incidente stradale

La scorsa notte, a Nocera Inferiore, a causa di un incidente stradale, è morto un ragazzo di diciannove anni: il suo amico è ferito. Secondo una prima...

Eboli, sos sicurezza: maxi furto a Campolongo

Ladri a Campolongo, svuotata una villa nei pressi della Casina Rossa. Derubata una famiglia in spiaggia, sull’arenile pubblico a pochi metri da due lidi ebolitani....

Salernitana, l'appello di Ciccio Rocco: "Prevalga il buonsenso. Qualsiasi cosa accada rispettiamo l'emergenza che viviamo"

A seguito delle ultime vicende che hanno più il sapore della cronaca spicciola che di quella sportiva, arriva l’appello di Ciccio Rocco, storico capo ultrà...
Contatti - Privacy Policy
Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?