Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Pallanuoto, epica rimonta della Sis Roma: sarà finale tricolore con L'Ekipe Orizzonte. Le voci dei protagonisti

08/04/2021

Sarà Lifebrain SIS Roma-L'Ekipe Orizzonte la finale della UnipolSai Cup, che assegnerà la coppa Italia di pallanuoto femminile, in svolgimento al Polo Acquatico Frecciarossa, il centro federale di Ostia. L'atto conclusivo si giocherà venerdì alle 19.15, con diretta su Rai Sport +HD. La SIS Roma ci arriva superando 9-8 la Plebiscito Padova. Le giallorosse si confermano squadra che non molla mai e, dopo essere state sotto 5-2 all'inizio, 6-5 a metà gara e 7-6 nel terzo tempo, ribaltano il punteggio con la doppietta di Picozzi per l'8-7 in avvio di quarto tempo; Queirolo rimette tutto in discussione (8-8), ma la meravigliosa beduina di Galardi a quattro minuti dal termine regala la finale alle capitoline. Sugli scudi i portieri Teani e Sparano che si esaltano con miracoli a ripetizione tra i pali sotto gli occhi di un attentissimo Carlo Silipo, neo ct del Setterosa.  "E' una sconfitta meritata perché non si possono concedere tutti questi gol in parità numerica. La squadra non è stata lucida e cinica nei momenti decisivi. Certamente dobbiamo ripartire da questa sconfitta per chiudere al meglio il campionato", il commento flash del tecnico patavino Stefano Posterivo. Su di giri, invece, il collega capitolino Marco Capanna: "Abbiamo meritato questa finale al termine di una partita giocata alla grande. La squadra è riuscita a scardinare la miglior difesa del campionato. Questo ci trasmette fiducia nei nostri mezzi e la consapevolezza che la finale possiamo giocarcela".

Più facile il successo de L'Ekipe Orizzonte che batte per 18-5 la CSS Verona, mandando a segno nove giocatrici di movimento con triplette di Emmolo, Vukovic e Palmieri. Match mai in discussione con le etnee, trascinate anche da una difesa che concede una sola azione in superiorità, già avanti 7-2 al cambio campo. Le gialloblu pagano l'assenza di Alogbo al centro e una preparazione pre-gara condizionata inevitabilmente dalla quarantena dopo i casi Covid che portarono al rinvio della gara proprio contro le catanesi di Martina Miceli. Da segnalare le prodezze balistiche di Marcialis e Bianconi, ottima la prova nelle fila rossoblu della giovane Riccioli. "Abbiamo approcciato la partita nel migliore dei modi e non era facile assolutamente. Domani ci giochiamo il primo traguardo importante della stagione: c'è grande entusiasmo. Sappiamo che la Lifebrain SIS Roma è un avversaria difficile da affrontare, soprattutto quando gioca in casa seppur senza pubblico. Sarà una sfida molto stimolante", così Tania Di Mario, massimo dirigente de L'Ekipe Orizzonte. Lucida, invece, l'analisi di Giovanni Zaccaria, allenatore gialloblu:  "Mi aspettavo una partita diversa da parte delle mie ragazze. Ho visto un atteggiamento troppo remissivo. Le ultime partite di campionato mi avevano trasmesso segnali positivi e invece oggi poche cose sono andate bene. A un appuntamento come questo si deve arrivare con maggiore cattiveria e determinanzione. Ci servirà da lezione per il futuro".

La Lifebrain SIS Roma va a caccia della seconda Coppa Italia, dopo quella vinta nel 2019 quando si impose 6-5 contro il Rapallo; l'obiettivo dell'Ekipe Orizzonte è di conquistarla per la quarta volta, l'ultima fu nel 2018 battendo 12-6 proprio le giallorosse.

PLEBISCITO PADOVA-LIFEBRAIN SIS ROMA 8-9

Plebiscito Padova: Teani, M. Savioli, I. Savioli, Gottardo 1, Queirolo 1, Casson 1, Millo, Dario 1, Cocchiere 1, Ranalli 2 (1 rig.), Meggiato, Centanni 1, Giacon. All. Posterivo.
Lifebrain SIS Roma: Sparano, Tabani, Galardi 3, Avegno 1, Giustini 1, Papi, Picozzi 4, Sinigaglia, Nardini, Di Claudio, Storai, Bianchi, Brandimarte. All. Capanna.
Arbitri: Brasiliano e Pinato.
Note: parziali 3-1, 3-4, 1-2, 1-2. Uscita per limite di falli Di Claudio a 2'00 (R) del terzo tempo. Superiorità numeriche: Plebiscito Padova 2/7 + un rigore e Lifebrain SIS Roma 2/5 + un rigore. Ammoniti per proteste i tecnici Posterivo (P) a 3'37 del secondo tempo e Capanna (R) a 6'28 del secondo tempo. In porta Teani (P) e Sparano (R). In tribuna il commissario tecnico del Setterosa Carlo Silipo.

L'EKIPE ORIZZONTE-CSS VERONA 18-5

L'Ekipe Orizzonte: Gorlero, Ioannou, Garibotti 1 (rig.), Viacava 2, Aiello 1, Barzon, Palmieri 3, Marletta 2, Emmolo 3, Vukovic 3, Riccioli 2, Leone 1, Condorelli. All. Miceli.
CSS Verona: Nigro, Esposito, Marchetti, Zanetta 1, Borg, Sbruzzi, Marcialis 1, Perna, Gragnolati 1, Prandini, Bianconi 2, Carotenuto, Gabusi. All. Zaccaria.
Arbitri: Luca Bianco e Ricciotti.
Note: parziali 3-1, 4-1, 5-2, 6-1. Superiorità numerica: L'Ekipe Orizzonte 5/9 + 2 rigori e CSS Verona 0/1. In porta Gorlero (O) e Nigro (V). Garibotti (O) fallisce un rigore (palo) a 1'05 del terzo tempo. Condorelli (O) subentra a Gorlero a inizio quarto tempo. In tribuna il commissario tecnico del Setterosa Carlo Silipo.

foto di Andrea Staccioli (Inside - DBM)

Redazione Sport - Sport - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Pallanuoto, il sabato di A2 maschile sorride alle napoletane. Bogliasco e Catania in finale play-off

Sabato 12 giugno si sono disputate le partite di gara 3 delle Semifinali dei play-off e play-out del campionato di Serie A2 maschile di Pallanuoto.Finali sempre al meglio delle...

Marina d’Arechi è tra i primi approdi Covid Free: vaccinati tutti gli operatori

Marina d’Arechi tra i primi approdi turistici Covid Free. Lo ha annunciato Agostino Gallozzi, presidente di Marina d’Arechi SpA evidenziando che tutto il personale...

Odissea vaccinazioni nei Picentini: "Dateci un pullman"

Odissea per gli anziani dei Picentini. Il vaccino diventa un calvario per chi non può spostarsi in auto. E i sindaci reclamano bus. E centri più vicini. Garantire...

Norme anti Covid, su spiagge salernitane tornano i vigilantes ma città verso zona bianca

Spiagge libere ma, anche quest’anno, dovrebbero tornare i vigilantes per verificare il corretto rispetto delle norme anti Covid. Lo ha annunciato l’assessore...

Salerno, il sindaco: "Chiederemo alla Regione un collegamento con Procida"

“Sicuramente faremo presente alla Regione Campania, la necessità di attivare una tratta via mare Salerno -?Procida, in vista delle iniziative che si terranno...

Salerno, al via le selezioni di Sanremo Giovani

E’ già tempo di selezioni per Sanremo Giovani e il 30 giugno a partire dalle ore 19, presso la stazione marittima, tanti aspiranti professionisti si presenteranno...

Salerno, recuperati gli affreschi a Santa Maria de Lama

Una piccola chiesa, estremamente grande per la sua storia, restituisce ai salernitani una parte degli affreschi in essa contenuta. Gli affreschi che sono stati riportati alla...

Pontecagnano, ripascimento del litorale: Legambiente va in tribunale

Dopo l’aggiudica del maxi-appalto a Pontecagnano Faiano, si riaccende la protesta degli ambientalisti contro il grande progetto di difesa e ripascimento della fascia...
Contatti - Privacy Policy
Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?