Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Crescent: "De Luca voleva il controllo esclusivo"

07/04/2021

«De Luca aveva avocato a sé il progetto del Crescent». Affondo delle parti civili nell’Appello del processo Crescent. Ieri, in aula, è stata la volta dell’avvocato Oreste Agosto che assiste il Comitato “No Crescent”. L’ex sindaco di Salerno aveva investito molto della sua credibilità politica nell’opera di rivoluzione urbanistica dell’area di Santa Teresa. Ai giudici della Corte di Appello di Salerno, l’ex primo cittadino, secondo la parte civile, sulla procedura di sdemanializzazione ed acquisizione dell’area, avrebbe avuto il “controllo esclusivo” dell’attuazione del progetto quando «l’iniziativa non poteva essere intrapresa dal sindaco».

Per il Comitato No Crescent, l’edificio realizzato, rispetto a quello approvato dal Pua nel 2008, è diverso. «I successivi titoli edilizi e paesaggistici, pertanto, riguardano un diverso progetto dell’edificio, totalmente difforme da quello del progettista Bofill», dice l’avvocato Agosto, Infatti, con lo stralcio “sparirono” le due torri (che dovevano essere ad uso pubblico) e la parte dell’edificio a “trapezio”. Pertanto, dice l’avvocato Agosto, l'opera «doveva non servire per finalità ed interventi di interesse pubblico della cittadinanza, ma per finalità edificatorie da parte di privati in violazione clamorosa del vincolo decennale di inalienabilità». Il processo Crescent di appello (in primo grado furono assolti tutti gli imputati) si avvia verso la conclusione. Alla prossima udienza saranno sentiti gli ultimi difensori. Intanto, la Procura generale, rappresentata eccezionalmente dal procuratore aggiunto Rocco Alfano e il sostituto Guglielmo Valenti , hanno chiesto la condanna per gli imputati. E, dunque, per il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca .

«Evidente la penale responsabilità dell’ex sindaco di Salerno, condannatelo ad 1 anno e 6 mesi di reclusione»: è questo, in sintesi, l’esito della lunga e doppia requisitoria. E non solo. L’accusa ha chiesto che venga disposta la confisca dell’edificio del Crescent e della relativa area con destinazione al patrimonio comunale. «In tema di lottizzazione abusiva, come dice la Cassazione, la confisca può essere disposta anche in presenza di una causa estintiva del reato determinata per prescrizione, purché la sussistenza del fatto sia stata già accertata nell’ambito di un giudizio che abbia assicurato il pieno contraddittorio », ha detto l’avvocato Agosto, agganciandosi alla richiesta dei due magistrati inquirenti. I pm avevano chiesto anche le condanne per i dipendenti comunali Lorenzo Criscuolo (1 anno e 2 mesi) e Matteo Basile (1 anno e 2 mesi), per i funzionari della Soprintendenza Anna Maria Affanni (1 anno e 2 mesi) e Giovanni Villani (1 anno e 2 mesi), per i costruttori Eugenio Rainone (1 anno e 4 mesi) e Rocco Chechile (1 anno e 4 mesi).

FONTE: La Città

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Bando 118 tra polemiche e ricorsi

Bando di gara Asl per l’assegnazione delle postazioni 118 in provincia di Salerno, polemiche e ricorsi. Il termine ultimo per la presentazione delle buste da parte dei...

Parroco vende ripetitore Tv: il vescovo Andrea Bellandi chiamato in Tribunale

Un sacerdote, don Francesco Rimauro, ha venduto il ripetitore costruito da TeleSpazio1 Informazioni nel 1989, a seguito dell’autorizzazione della Curia Arcivescovile di...

Cava de' Tirreni, Mediateca chiusa: salta il piano Metellia

Un lucchetto al cancello di uno degli edifici storici simbolo del Borgo Grande ricorda che da oltre un anno la Mediateca di Corso Umberto I è chiusa. Non si sa ancora...

Farmaci senza bandi: "Affidamenti diretti dal Cfi pure nel 2021"

Medicinali e altri prodotti farmaceutici per un totale di 18 milioni di euro acquistati attraverso degli affidamenti diretti a fornitori e aziende produttrici. È la...

Eboli, concorsi pilotati: parte civile anche una delle partecipanti

Concorsi pubblici pilotati ed autorizzazioni per amici e parenti ad Eboli e Cava de’ Tirreni: il comune di Eboli e di Cav de’Tirreni si costituiscono parte civile....

Caso Riba Sud, Capezzuto (CGIL): "In corso azione giudiziaria per stabilire e accertare danno subito dai lavoratori, siamo al loro fianco"

È passato ormai un anno dall'ultimo pagamento dello stipendio da parte della Progetto Service ai 14 lavoratori ex dipendenti dell'azienda battipagliese Riba Sud. I...

Salerno, occupano casa in centro per consumare droga

 Carabinieri della Stazione di Salerno Principale, sempre attivi all’interno del centro del capoluogo, conducono quotidianamente pattugliamenti automontati e...

Pallanuoto, la RN Salerno sfiora l'impresa, rischia la beffa e inguaia l'Ortigia: alla "Vitale" finisce con un pazzesco pareggio

La RN Salerno saluta per quest'inedita stagione la "Vitale" con il rammarico di non poter brindare a tre punti che sarebbero stati meritati ma con la consapevolezza di aver...
Contatti - Privacy Policy
Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?