Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Vetrina tv per Padula, a “C’è posta per te” la controversa storia di Anna e Francesco

01/02/2021

“Questa è la storia di una mamma, Anna”, annuncia Maria De Filippi, che racconta della sua vicenda nella puntata di “C’è posta per te” andata in onda (in prima serata) su Canale 5, sabato 30 gennaio. “Anna è madre di tre figli, nati dal primo matrimonio, Domenico, Ilaria e Francesco. Viene a “C’è posta” per Francesco, che non vuole vederla da cinque anni, ossia da quando è andata via dalla casa dove viveva con il marito. Francesco accusa la mamma di averlo abbandonato, ed essersi data alla bella vita”.

La signora va via di casa perché umiliata psicologicamente dal marito, da lui considerata “una demente”: “pensavo che il mio amore potesse cambiarlo, poi ho capito che non era così. Mi vergognavo, non raccontavo nulla alla mia famiglia, finché mio fratello capisce…”.

“Una mattina vado dai carabinieri, che mi chiedono di denunciarlo – continua il racconto – i miei figli erano minorenni, non volevo essere accusata di abbandono dei minori, ma i carabinieri mi rassicurano. Il giorno dopo me ne vado, dopo aver chiesto ai miei figli di venire con me, da mia madre, ma loro preferiscono restare con il padre. Si muovono gli assistenti sociali e il centro anti-violenza che inizio a frequentare. Ho recuperato il rapporto con Domenico e Ilaria, ma non con Francesco, che non ha grandi rapporti neanche con la sorella (avuta dall’attuale compagno)”.

Il ragazzo, ormai maggiorenne, sembra non avere alcuna intenzione di recuperare il rapporto con la madre. “Ho imparato a vivere senza una mamma. C’erano problemi con mio padre? Sono fatti loro, era libera, i figli non devono costituire una ragione per restare insieme. Ma il modo in cui l’ha fatto è sbagliato, ha fatto stare male me e i miei fratelli. Non doveva andare lontano 800 km. Poteva mandare via mio padre… se una persona tiene a te lo dimostra…”.

Maria gli fa notare: “se le volevi tanto bene, perché non l’hai seguita? Lei va dai nonni (i suoi genitori) e zio, non aveva un’alternativa…”. Francesco resta ancorato sulle sue posizioni, nonostante le interazioni della conduttrice, e decide di chiudere la busta: “Non sento il bisogno di avere una mamma. Dovrei aprire la busta non per me, ma per lei, e non voglio”. Anna in lacrime va via, stringendo il pupazzetto di Dragon Ball, ricordo del figlio.

FONTE: Maria Francesca Troisi - L'Ora di Cronache

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

I fatti del giorno | Tutte le principali notizie di cronaca e attualità da Salerno e provincia

LA CONDANNA
«Non è il caso che gli ultimi anni della tua vita li passi sulla sedia a rotelle. Togliti di mezzo, pensaci bene. Lascia perdere». Accade in...

Salerno, il TAR conferma altri 5 posti per personale educativo al Convitto Nazionale

Con la sentenza allegata il TAR Salerno, nel confermare quanto già statuito nella precedente pronuncia di merito (per la quale si chiedeva ottemperanza), ha confermato il...

L’artista Andrea Villa omaggia Seid Visin: "Un manifesto per non dimenticarlo"

Non esiste geografia o limite temporale per il dolore, né la fine tragica di un giovane uomo può fermarne la storia: questo il senso del breve percorso di Seid...

Eboli, gregge travolto dal treno: uccisi 15 animali. I cittadini: "Binari pericolosi anche per i bambini"

Uccise dal treno in transito circa quindici capre. Il gregge, secondo le informazioni fornite dai vigili urbani, pascolava incustodito lungo la linea ferroviaria che collega...

Vaccini, De Luca ribadisce: "In Campania niente Astrazeneca e J&J sotto i 60 anni"

“Ci auguriamo che le vicende degli ultimi giorni convincano tutti della necessità di porre fine al caos comunicativo e informativo sui vaccini. E’...

Niente firma, idroambulanza ferma: "La Regione non autorizza i soccorsi"

Il primo “gommone rianimativo” d’Italia resta attraccato alla banchina del molo Masuccio. Come qualsiasi altra imbarcazione. Senza potersi muovere per...

Salerno, ennesimo raid al centro: furto da 20, danni da 6.000€

Ancora furti e danni in un locale al centro di Salerno. Questa volta è toccato a “Mizzica“, che vende specialità siciliane in via Portanova (foto...

Busitalia, aumentano le ore di lavoro per i dipendenti: con lo sciopero scatta la denuncia

Una nuova giornata di sciopero e una denuncia all’ispettorato del Lavoro. Le organizzazioni sindacali ancora una volta scendono in campo per contrastare le decisioni di...
Contatti - Privacy Policy
Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?