Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Il deputato salernitano Nicola Provenza: “Ritirare poteri Stato-Regioni”

14/01/2021

“La situazione epidemiologica attuale ci deve orientare ulteriormente verso un massimo livello di precauzione, attraverso azioni che sappiano porre la tutela della salute al centro di ogni provvedimento. Penso sia giusto sottolineare che siamo ancora in una fase emergenziale e che questa fase durerà ancora per diversi mesi. Avere un criterio di prudenza, di precauzione e di proporzionalità appare la scelta più coerente e razionale possibile in questo scenario emergenziale”. Così il deputato del Movimento 5 Stelle, Nicola Provenza, ieri nell’intervento in Aula dopo le comunicazioni del ministro della Salute, Roberto Speranza, sulle ulteriori misure per fronteggiare l’emergenza sanitaria legata al Covid-19.

“Serve una visione alta. Depotenziare l’assistenza sanitaria, attuare tagli alla sanità e non dare priorità alla salute, come avvenuto per troppi anni, ha indebolito il nostro sistema sanitario nazionale che va pertanto radicalmente riformato e ripensato a partire dai servizi territoriali. Va cambiato l’approccio affinché parlare di territorio non risulti un esercizio lessicale, come pare stia avvenendo negli ultimi mesi. Pertanto voglio affermare con forza che un modello organizzativo-assistenziale che veda un territorio forte deve significare un percorso di presa in carico e di accompagnamento del paziente lungo una retta di posizionamento caratterizzata da appropriatezza non solo clinica, ma anche di ambito di cura. I medici di medicina generale, i pediatri di libera scelta, gli specialisti ambulatoriali, gli infermieri di comunità e tutti gli attori impegnati nei processi assistenziali, organizzati opportunamente in equipe, potranno beneficiare ora anche del supporto tecnologico della Telemedicina che solo così diventerà strumento funzionale al miglioramento continuo delle cure. L’epidemia da SARS-CoV-2 ha determinato una frattura con il passato, ha spazzato via il modello preesistente e ci impone un cambiamento. Questa è una premessa indispensabile per poter interpretare i segni di questo tempo e disegnare una traiettoria politica, sociale, emotiva e relazionale che sappia guardare alla progettualità del futuro con modalità e pensieri nuovi – ha ribadito Provenza”.

Inoltre per il deputato salernitano vanno ritarati pure i poteri Stato-Regioni. “C’è bisogno di una necessaria revisione della organizzazione sanitaria, non soltanto legata al cambiamento imposto dalla situazione emergenziale ma dettata da una visione a medio e lungo termine. Si tratta di scegliere i pilastri di questo cambio di passo, prevedendo anche una revisione dell’impianto costituzionale, in special modo del titolo V.

Non si può pensare di uscire dalla crisi sanitaria, economica e sociale – conclude il deputato salernitano del Movimento 5 stelle – rimanendo tuttora ancorati o prigionieri dello stesso modello di sviluppo e di consumo che ha contribuito a crearla e che ha determinato un aumento delle diseguaglianze. È il momento della politica alta che sappia dare l’esempio all’Europa e al mondo. E al centro deve esserci la salute, poiché non c’è economia senza salute. È pertanto necessario un nuovo modello di sanità che sia propedeutico a tutti gli altri sviluppi. È una grande sfida, un lavoro articolato che richiede ascolto, analisi e sintesi che parta anche dalle buone pratiche e le metta a sistema, soprattutto sul piano della salute digitale, della formazione e delle nomine nei ruoli apicali”.

 

 

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Coronavirus, il punto sui nuovi casi e le vittime in provincia di Salerno

Sono 138 i tamponi positivi al Coronavirus comunicati oggi dall’Unità di Crisi della Regione Campania. Ieri i positivi erano 136. L'elenco: Angri 1, Auletta 1,...

I fatti del giorno | Tutte le principali notizie di cronaca e attualità da Salerno e provincia

PORTA OVEST
Un tavolo tecnico di coordinamento a supporto del progetto di elettrificazione di Porta Ovest, denominato “Progetto Espo – Progetto di Elettrificazione...

Salernitana, pratica Pescara archiviata nel primo tempo. Gondo e Cicerelli: "Dimostrato di essere squadra"

Basta una partenza sprint alla Salernitana per archiviare la pratica Pescara sotto il diluvio. La rinnovata compagine abruzzese guidata dall'ex Breda cade 2-0 all' "Arechi" con...

Salerno, distribuite 5mila ecopalette ai possessori di cani

È iniziata questa mattina la distribuzione di 5.000 ecopalette ai possessori di cani residenti a Sant'Eustachio. L'iniziativa, promossa dal Comune di Salerno e Salerno...

Primavera, Salernitana umiliata dal Pescara

Trasferta abruzzese da incubo per la Primavera della Salernitana. Al "Delfino Sporting Center" il Pescara piega 6-0 l'undici di Rizzolo, mai in partita. I granatini si...

Salerno, alla ‘Villa del Sole’ attivato l’ambulatorio di gravidanza a rischio

E’ stato attivato presso la Casa di Cura “Villa del Sole” di Salerno l’Ambulatorio di “Gravidanza a rischio”. Questo Ambulatorio dà...

Pallanuoto, il campionato di A2 femminile inizia con lo show dell'Acquachiara

Parte nel miglior modo possibile il campionato dell'Aktis Acquachiara nel girone Sud del campionato di Serie A2 Femminile: vittoria nel derby contro il Napoli Nuoto nella gara...

Cetara, si spacciano per la Protezione Civile: tentata truffa ad anziani

di Cinzia Forcellino - L'Ora di Cronache
A caccia di anziani per truffarli facendoli allontanare dalle loro abitazioni. In realtà non si sa con certezza se si tratti...
Contatti - Privacy Policy
Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?