Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Mille sfumature di donna: la collezione di turbanti di Lucia La Marca

19/11/2020

Lucia La Marca, per tutti La Ragazza col Turbante, poliedrica giovane campana scende in campo per le donne. Giornalista, comunicatrice, stilista, da sempre si dedica alla bellezza della diversità. Nel periodo del lockdown ha deciso di dare corpo al suo progetto realizzando il sito www.laragazzacolturbante.it dove le donne possono trovare una collezione di turbanti e scegliere quello che più amano.

L'ecosostenibilità è alla base del progetto: i turbanti sono realizzati in puro 100% cotone e tinti con coloranti di origine naturale, un prodotto dermatologicamente testato, versatile, ma soprattutto green anche nel suo packaging tutto riciclabile.

Lucia, soffrendo di una malattia invalidante autoimmunitaria, l’Alopecia Universale, ha capito da giovanissima quanto fosse importante avere dei modelli che rendessero ‘’normale’’ la diversità. Dopo anni di sofferenza è venuta la svolta con l’ideazione di tutorial dedicati alla creatività e bellezza handmade fatti di eyeliner e stoffe sul capo. Questi video tutorial rendevano le donne più belle e, finalmente incominciavano a guardarsi allo specchio anche durante le chemioterapie. La bellezza per Lucia è uno stato d’animo.

 “Ho sempre odiato le parrucche – dice la stilista, designer -  le vedevo morte sul mio viso e mi sentivo tremendamente brutta quando le indossavo. Mi ritornava in mente sempre la bellezza del quadro di Vermer e un giorno chiusa in bagno decisi di realizzare il mio primo turbante. Mi sentivo bellissima, mi sentivo finalmente me stessa. Ma tutto questo non mi bastava, desideravo l’unicità e la fierezza sul viso di ogni donna, la stessa fierezza che sentivo quando ritagliavo le mie stoffe sul capo. Oggi sono fiera di presentare la mia prima collezione. Ho sempre immaginato il volto delle donne glabre come   una tela bianca sulla quale vanno scelti i colori giusti per nobilitarne tutte le caratteristiche. Per realizzare questa inedita collezione mi sono ispirata ai colori naturali delle terre orientali: un mix di tonalità calde e fredde in grado di esaltare le sfumature di ogni incarnato ed ogni personalità”.

La collezione rientra in un progetto di sensibilizzazione, infatti, con l'acquisto di ogni turbante, verrà devoluto  1 euro in beneficenza  all'ASSOCIAZIONE NO PROFIT ALOPECIA & FRIENDS di Claudia Cassia, da anni impegnata nella ricerca di nuove cure e nel riconoscimento  dell'alopecia.

Con la mia collezione di turbanti - aggiunge l’artista - voglio smuovere le coscienze. Voglio che le donne si guardino allo specchio e si sentano belle nelle loro normalissime imperfezioni, e non siano condizionate dalle pubblicità delle grandi multinazionali nell'acquisto di parrucche che reprimono la nostra voglia di unicità. Meritiamo la libertà di scegliere e di non nasconderci. 

 In cantiere c'è la voglia di arricchire la collezione con altri articoli, mentre sui canali social si è creata una vera e propria community pronta a dare consigli preziosi per la realizzazione della collezione.

“Anni di studio e ricerca - conclude Lucia -  mi hanno portata alla realizzazione di questo sogno, un sogno che ha preso forma in un difficile e drammatico periodo di emergenza sanitaria da Covid-19. Dubbi e ripensamenti ogni giorno gravavano sulla mia testa: mentre molti chiudevano la loro attività io ne stavo aprendo una, e in pieno lockdown. Ma forse è stata proprio questa libertà privata e questo forte senso di smarrimento che mi ha dato la forza di non mollare e di perseguire nel mio sogno”.

Stefano Pignataro - Rassegna - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Parroco vende ripetitore Tv: il vescovo Andrea Bellandi chiamato in Tribunale

Un sacerdote, don Francesco Rimauro, ha venduto il ripetitore costruito da TeleSpazio1 Informazioni nel 1989, a seguito dell’autorizzazione della Curia Arcivescovile di...

Cava de' Tirreni, Mediateca chiusa: salta il piano Metellia

Un lucchetto al cancello di uno degli edifici storici simbolo del Borgo Grande ricorda che da oltre un anno la Mediateca di Corso Umberto I è chiusa. Non si sa ancora...

Farmaci senza bandi: "Affidamenti diretti dal Cfi pure nel 2021"

Medicinali e altri prodotti farmaceutici per un totale di 18 milioni di euro acquistati attraverso degli affidamenti diretti a fornitori e aziende produttrici. È la...

Eboli, concorsi pilotati: parte civile anche una delle partecipanti

Concorsi pubblici pilotati ed autorizzazioni per amici e parenti ad Eboli e Cava de’ Tirreni: il comune di Eboli e di Cav de’Tirreni si costituiscono parte civile....

Caso Riba Sud, Capezzuto (CGIL): "In corso azione giudiziaria per stabilire e accertare danno subito dai lavoratori, siamo al loro fianco"

È passato ormai un anno dall'ultimo pagamento dello stipendio da parte della Progetto Service ai 14 lavoratori ex dipendenti dell'azienda battipagliese Riba Sud. I...

Salerno, occupano casa in centro per consumare droga

 Carabinieri della Stazione di Salerno Principale, sempre attivi all’interno del centro del capoluogo, conducono quotidianamente pattugliamenti automontati e...

Pallanuoto, la RN Salerno sfiora l'impresa, rischia la beffa e inguaia l'Ortigia: alla "Vitale" finisce con un pazzesco pareggio

La RN Salerno saluta per quest'inedita stagione la "Vitale" con il rammarico di non poter brindare a tre punti che sarebbero stati meritati ma con la consapevolezza di aver...

Pasqua, pranzo col virus: 16 contagiati a Capaccio

Non hanno voluto rinunciare a trascorrere le festività pasquali con i parenti e insieme a loro ha festeggiato anche il Covid. Due famiglie numerose di Capaccio Paestum,...
Contatti - Privacy Policy
Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?