Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Idee e suggerimenti per rigenerare spazi urbani abbandonati, KIN Associati lancia la rubrica "InVisibili" e la prima proposta "Minerva 2.0"

10/11/2020

In un periodo storicamente così complesso e difficile proiettarsi in avanti con sguardo positivo e costruttivo non è da visionari ma semplicemente da coraggiosi lanciarsi verso un futuro migliore sotto ogni punto di vista. Come quello urbanistico ed in tal caso s'inquadra la nuova iniziativa portata avanti dallo studio KIN Associati dei giovani architetti salernitani Gioacchino Carpinelli, Pier Paolo Contente e Serafina Milone. Lo fanno attraverso una rubrica ad hoc denominata "InVisibili" che propone e proporrà una serie di interessanti idee e suggerimenti mirati meritevoli di essere presi in considerazione per i contenuti elaborati.

"Per chi vive a Salerno esistono luoghi meravigliosi, panoramici e ricchi di storia, luoghi che hanno accompagnato anni di sviluppi sociali, demografici ed urbanistici; esistono però anche dei luoghi invisibili, degli spazi urbani che a causa di svariati motivi, oggi sono casa di asocialità e incuria - si legge nella presentazione social dell'iniziativa - Potrebbe essere addirittura creato una sorta di “atlante” di tali luoghi che per fortuna non sono numerosi ma esistono e fanno male… Per questo motivo abbiamo pensato di realizzare una rubrica che raccolga spazi salernitani che meriterebbero più attenzione, rispetto e vita. Siamo consapevoli del fatto che le problematiche della nostra città siano altre e ben diverse, ma da appassionati, prima cittadini poi architetti, ci sentiamo quasi in obbligo di “dare un’ immagine diversa”, proponendo riqualificazioni, raccontando concetti, pensando scenografie e provando, in maniera talvolta anche provocatoria, a “riportare alla vita” spazi della nostra città che possiamo definire vuoti urbani. Proveremo, in modo apolitico, senza badare alla burocrazia, alla spesa economica e al diritto di proprietà, a rappresentare un esempio di rigenerazione con lo scopo e/o la speranza di iniziare un dibattito, un piccolo confronto col tentativo di stimolare e sensibilizzare le coscienze al fine di rendere fruibili, vivibili e belli (o quantomeno particolari) alcuni spazi urbani che oggi risultano abbandonati a se stessi. Concetto fondamentale della rubrica è il “no tabula rasa”, ogni proposta avrà come comune denominatore il riutilizzo del luogo e/o della struttura, non ci saranno demolizioni ma solo rivalorizzazioni".

La prima proposta posta all'attenzione dei salernitani e non solo è denominata "Minerva 2.0" ed appare subito accattivante quanto ben documentata tecnicamente. Nel dettaglio "il recupero della fontana monumentale accanto al Grand Hotel Salerno progettata dall’architetto Bohigas, poco più di 10 anni fa. Dell’idea e del valore architettonico che aveva la fontana, oggi non resta praticamente nulla; anzi, rimane solo un monumento all’incuria, un brutto biglietto da visita per turisti o chiunque vi passeggi nei dintorni. La normale conformazione della struttura della fontana e la sua naturale funzione, uniti alla storia salernitana e al punto cardine della rubrica, ossia: ”no tabula rasa” hanno dato vita ad una proposta audace e particolare. L’impianto idrico esistente sarà convertito in impianto di irrigazione per le numerose aree verdi e piante che saranno inserite all’interno di una grande struttura trasparente che fungerà da orto botanico. Un’architettura trasparente per garantire leggerezza all’intervento e per porlo delicatamente nel contesto urbano. Al suo interno passerelle in legno consentiranno di passeggiare scoprendo la tradizione, ispirata all’antico “giardino della Minerva”, precursore di tutti i futuri Orti botanici".

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Pallanuoto, il sabato di A2 maschile sorride alle napoletane. Bogliasco e Catania in finale play-off

Sabato 12 giugno si sono disputate le partite di gara 3 delle Semifinali dei play-off e play-out del campionato di Serie A2 maschile di Pallanuoto.Finali sempre al meglio delle...

Marina d’Arechi è tra i primi approdi Covid Free: vaccinati tutti gli operatori

Marina d’Arechi tra i primi approdi turistici Covid Free. Lo ha annunciato Agostino Gallozzi, presidente di Marina d’Arechi SpA evidenziando che tutto il personale...

Odissea vaccinazioni nei Picentini: "Dateci un pullman"

Odissea per gli anziani dei Picentini. Il vaccino diventa un calvario per chi non può spostarsi in auto. E i sindaci reclamano bus. E centri più vicini. Garantire...

Norme anti Covid, su spiagge salernitane tornano i vigilantes ma città verso zona bianca

Spiagge libere ma, anche quest’anno, dovrebbero tornare i vigilantes per verificare il corretto rispetto delle norme anti Covid. Lo ha annunciato l’assessore...

Salerno, il sindaco: "Chiederemo alla Regione un collegamento con Procida"

“Sicuramente faremo presente alla Regione Campania, la necessità di attivare una tratta via mare Salerno -?Procida, in vista delle iniziative che si terranno...

Salerno, al via le selezioni di Sanremo Giovani

E’ già tempo di selezioni per Sanremo Giovani e il 30 giugno a partire dalle ore 19, presso la stazione marittima, tanti aspiranti professionisti si presenteranno...

Salerno, recuperati gli affreschi a Santa Maria de Lama

Una piccola chiesa, estremamente grande per la sua storia, restituisce ai salernitani una parte degli affreschi in essa contenuta. Gli affreschi che sono stati riportati alla...

Pontecagnano, ripascimento del litorale: Legambiente va in tribunale

Dopo l’aggiudica del maxi-appalto a Pontecagnano Faiano, si riaccende la protesta degli ambientalisti contro il grande progetto di difesa e ripascimento della fascia...
Contatti - Privacy Policy
Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?