Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

I fatti del giorno | Tutte le principali notizie di cronaca da Salerno e provincia

02/09/2020

L'INCIDENTE

Incidente nel pomeriggio di ieri a Vibonati. A scontrarsi un'auto con una bicicletta e ad avere la peggio un 65enne a bordo della due ruote. L'uomo, soccorso dai sanitari del 118, è stato trasportato all'ospedale "Immacolata" di Sapri: non è in pericolo di vita. L'impatto è avvenuto sulla Provinciale 210. I carabinieri stanno ricostruendo la dinamica.

LA MOBILITAZIONE

Continua la mobilitazione contro Aris e Aiop, e oramai si va verso lo sciopero generale del comparto della sanità privata. Le organizzazioni sindacali di Cisl Fp e Uil Fpl, rispettivamente Pietro Antonacchio e Donato Salvato hanno annunciato che il prossimo 16 settembre scenderanno in piazza per tutelare la “dignità di migliaia di lavoratori che sono senza contratto da oltre 14 anni”, hanno dichiarato Antonacchio e Salvato. Continua pertanto inesorabilmente la mobilitazione delle lavoratrici e dei lavoratori della Sanità Privata, promossa per il rinnovo del contratto. Una protesta che punta a sconfiggere una classe datoriale per la mancata ratifica da parte delle associazioni Aiop e Aris della preintesa per il rinnovo del contratto, atteso da 14 anni, raggiunta lo scorso 10 giugno. Una scelta, quella delle due associazioni, contro la quale i sindacati sono già scesi in piazza a Roma lo scorso 5 agosto in piazza Montecitorio e che sta registrando momenti di protesta in tutti i territori. La decisione di non ratificare la preintesa da parte di Aris e Aiop, affermano i segretari di Cisl Fp e Uil Fpl di Salerno, “è una vera e propria vergogna, inflitta sulla pelle di tutte le professioniste e i professionisti della sanità privata, definiti eroi quando si tratta di fare profitto e poi negati di ogni diritto – hanno aggiunto Antonacchio e Salvato – Un comportamento inqualificabile ed irresponsabile, anche alla luce del fatto che i mancati rinnovi hanno depotenziato enormemente il potere di acquisto dei loro salari atteso il lievitare dei costi di tutti i beni e servizi intervenuti in quasi tre lustri, situazione aggravatasi dalla cassa integrazione che stanno applicando in molte strutture di settore. Basta padroni predoni coi soldi pubblici è lo slogan della mobilitazione, anche alla luce del fatto che il 50 per cento del costo del rinnovo è a carico delle regioni che tutte congiuntamente hanno dichiarato di voler sostenere per rendere possibile la ratifica del contratto nazionale, il quale, paradossalmente non ancora sottoscritto è già scaduto atteso che riguarda il triennio 2016/2018″. Per le organizzazioni sindacali, infatti, “la situazione oltre ad essere paradossale è inaccettabile e non più tollerabile. Qualora nemmeno la giornata di sciopero basterà a far ragionare Aiop ed Aris, oltre a dover sicuramente sancire ulteriori giornate di sciopero, con molta probabilità si dovrà ricorrere a far intervenire la regione sulla ipotesi di verifica sulla compatibilità tra mancata applicazione delle norme a tutela e difesa dei salari e mantenimento delle convenzioni con le strutture private accreditate aderenti alle associazioni, poiché è impensabile che migliaia di lavoratori del settore possano essere merce di scambio per altri fini ovvero aumenti dei tetti di struttura e modifiche delle rette per le prestazioni erogate. Spiace dover constatare la miopia datoriale anche perché su tali contenuti meglio sarebbe stato trovare alleanze invece che inimicarsi tutte le maestranze dei lavoratori. Sicuramente la battaglia ha ormai raggiunto il culmine – concludono i segretari generali di Salerno – ma non ci fermeremo mai”. (Cronache)

IL BLACKOUT

Venti minuti di blackout. Venti minuti di panico. E’ accaduto ieri pomeriggio in ospedale dove, poco dopo le 15, un improvviso guasto elettrico, le cui cause sono in corso di accertamento, ha fatto piombare il Maria Santissima Addolorata nel buio totale. Luci spente, ascensori bloccati con persone all’interno, macchinari e respiratori fermi. Ed il gruppo elettrogeno? Non è partito. La soluzione ai blackout è rimasta ferma al palo, tanto che sono dovuti intervenire i vigili del fuoco che hanno portato un gruppo elettrogeno di emergenza mentre i tecnici provvedevano alla riparazione del guasto. Sono stati sempre i caschi rossi a tirar fuori dai guai e dagli ascensori gli sventurati che erano rimasti bloccati all’interno. Ma per ben venti, lunghissimi minuti, in ospedale la situazione ha sfiorato il dramma. Non dappertutto, ovviamente, perché alcuni macchinari salvavita, come quelli di Utic a cardiologia, monitor, ecografi e defibrillatori, hanno batterie di emergenza proprie. Nel reparto di Rianimazione e in sala operatoria i problemi maggiori cui i sanitari hanno fatto fronte con grande spirito di inventiva. (La Città)

LA DENUNCIA

“Siano terra di nessuno”: a lanciare la denuncia social è la responsabile provinciale del CAD (Centro ascolto del disagio) Sonia Senatore in seguito a numerosi e reiterati episodi che negli ultimi giorni metterebbero a repentaglio la sicurezza urbana e la vivibilità dei cittadini del luogo. “Da settimane ormai la situazione a Siano è sempre più incandescente tanto da sfiorare la tragedia esattamente otto giorni fa con l’incendio dell’auto della responsabile CAD locale Antonella Mancino – ha tuonato la Senatore – Abbiamo atteso che le forze dell’ordine facessero il loro lavoro per poter esternare la denuncia di quanto tanti sianesi da tempo promuovono anche sui social e non solo presso gli uffici comunali: un degrado territoriale senza pari!”. L’episodio della scorsa settimana su cui le forze dell’ordine stanno indagando sarebbe solo la punta dell’iceberg di un problema più complesso. “Non mancano foto e messaggi – ha proseguito la Senatore – di gruppi pubblici ritraggono strade statali di collegamento in cui fanno bella mostra di sé rifiuti ingombranti pericolosi per gli automobilisti oltre a bande di adolescenti che non solo bivaccano nel bel mezzo del centro in piena notte, ma con atteggiamenti arroganti e violenti, si intrattengono nelle loro calde serate estive, con risse di gruppo e classici da bulletti di provincia”. “L’atto incendiario – ha continuato – però diventa un passaggio successivo che esula totalmente dalla bravata adolescenziale! Prevede una organizzazione di un atto criminoso, la conoscenza di una modalità operativa che richiede mani e cervello sicuramente più esperti”. “La domanda che nasce spontanea è:”Si poteva evitare di arrivare a quello che poteva trasformarsi in una tragedia in piena notte?” Una macchina con impianto gpl, parcheggiata tra palazzi con tante famiglie, diventa una vera bomba”. Dito puntato dalla responsabile del CAD verso il sindaco Giorgio Marchese accusato di non aver adeguatamente sorvegliato sulla vicenda in ottemperanza al decreto Minniti del 2017 che conferisce particolari poteri ai primi cittadini in materia di tutela della sicurezza urbana. “In tutte queste vicende la totale assenza dell’amministrazione lascia sconcertate non poche persone – ha concluso là Senatore – Vorremmo ricordare al signor Sindaco che suo preciso compito è garantire la sicurezza urbana, che è finalizzata a garantire una buona qualità della vita dei cittadini. Quindi, non solo consegne domiciliari di uova pasquali, ma il Primo Cittadino dovrebbe impegnarsi “seriamente” in un discorso operativo piuttosto ampio, che abbraccia aspetti quali l’inclusione sociale e la riqualificazione socio-culturale. Se tutto ciò gli riuscisse difficile, rimettesse umilmente l’incarico, perché poteva essere ricordato come il Sindaco della strage di via Mazzini!”.

LA RICORRENZA

Il Dott. Costantino Napolitani, nato il 2 Settembre 1920, già sindaco di Castel San Giorgio dal 1956 al 1960, giunge al secolo di vita.L’Amministrazione Comunale unitamente alla cittadinanza augurano al nostro amato festeggiato ogni bene.

GLI SPAVENTI

Paura la scorsa notte a Palinuro per un incendio divampato all’interno di un bar gelateria al centro del paese. Le fiamme sarebbero state causate da un corto circuito dell’impianto elettrico nel laboratorio del bar. Ad accorgersi di quanto stava accadendo e ad allertare immediatamente i soccorsi è stato un ragazzo del posto che intorno alle quattro del mattino era nei pressi dell’attività commerciale. Sul posto i Vigili del Fuoco, i Carabinieri e i sanitari del 118. Non è stato registrato nessun ferito. L’intero vano dell’attività commerciale destinato al laboratorio è andato completamente in fumo. (Radio Alfa)

Paura ieri a Battipaglia per una bimba che ha ingerito una pedina della scacchiera. Ha iniziato a sentirsi male e, ignari di quanto accaduto, è stata portata in ospedale dove è stata sottoposta a tac, a broncoscopia ed endoscopia. E’ stata così scoperta la presenza del corpo estraneo: un pedone. I medici hanno aspirato l’oggetto. La bimba sta bene.

L'EVENTO

«Gustaminori si farà. La ventiquattresima edizione si svolgerà a Minori dall'11 al 13 settembre perché non vogliamo interrompere una tradizione ben consolidata nel tempo. Al momento non possiamo anticipare tutti i dettagli ma non escludiamo che possano esserci delle sorprese davvero innovative». A dirlo è il sindaco di Minori Andrea Reale, che annuncia un'edizione duemilaventi all'insegna della sicurezza. Ingressi a prenotazione, contingentati e con registrazione delle presenze. Quest'anno andrà in scena il "Drama De Antiqvis" con opere inedite in grado di valorizzare le molteplici forme artistiche: musica, teatro, scenografia, coreografia, cucina locale. «È un ulteriore segno di vitalità della Costiera Amalfitana che comunque ha vissuto un'estate oltre ogni rosea aspettativa. A Minori non abbiamo avuto casi di Coronavirus e non ci sono stati assembramenti grazie al buon comportamento di tutti. Ed anche per Gustaminori sono stati previsti tutti i sistemi per la sicurezza sanitaria», ha spiegato Reale.

IL BENEFIT

C’è anche l’Università di Salerno tra i 74 soggetti (consorzi e atenei) selezionati dalla Commissione europea per beneficiare di un finanziamento da 80 milioni di euro a sostegno della collaborazione internazionale e intersettoriale tra università e Piccole e Medie Imprese. Dei 74 ben 61 sono italiani. Lo ha reso noto la Commissione dell’Unione Europea. Oltre all’Università di Salerno, nell’elenco sono presenti altri enti prestigiosi come l’Università di Milano, il Politecnico di Torino, la Federico II di Napoli, l’Università di Pisa, la Sapienza di Roma, l’Università di Bologna, l’Istituto Nazionale di fisica nucleare, l’Università di Pavia, l’Università di Firenze, l’Università di Sassari e il Consiglio nazionale delle ricerche. (Radio Alfa)

CAMBIO SEDE

Il Comune di Castelnuovo Cilento, guidato dal sindaco Eros Lamaida, intende destinare un edificio comunale di Vallo Scalo, attualmente destinato a scuola secondaria di primo grado, a Caserma dei Carabinieri del Comando di Castelnuovo Cilento-Vallo Scalo. È intenzione dell’amministrazione comunale, difatti, dismettere tale edificio dall’uso scolastico in relazione alla programmazione dell’edilizia scolastica presente sul territorio comunale per destinarlo a caserma dei Carabinieri del Comando di Castelnuovo Cilento-Vallo Scalo, aderendo alla necessità, esposta dal Comando, di avere una nuova sede adeguata. (Info Cilento)

SANITA'

L’Asl Salerno ha fatto sapere che da domani, 2 settembre, saranno attivati 6 posti letto di Terapia Sub Intensiva Respiratoria e 4 posti letto al Pronto Soccorso dell’ospedale di Sarno. I 6 posti letto di Terapia Sub Intensiva Respiratoria, dotati di ventilatori polmonari, adeguata strumentazione tecnologica e sistema di videosorveglianza, consentiranno la gestione di pazienti critici cardiologici e respiratori, che verranno presi in carico dal pronto soccorso e da altri reparti. I quattro posti letto ospiteranno pazienti in attesa dell’esito degli esami che possono essere assistiti nel frattempo da un familiare, liberando in questo modo posti di pronto soccorso che possono essere destinati ad altre urgenze.

LA DONAZIONE

Si è conclusa con successo la raccolta fondi promossa dall’associazione “Liberamente donne” di Roccadaspide, su idea di Raffaele Polichetti, medico originario di Roccadaspide residente a Pinerolo, che in piena emergenza covid, pensò di chiamare a raccolta i propri compaesani per fare qualcosa di concreto per l’ospedale. Ieri mattina è stata effettuata la consegna del materiale che è stato possibile acquistare grazie al contributo di tanti cittadini. Sono stati acquistati un carrello per contenere due videolaringoscopio di ultima generazione, un kit di lame monouso, mentre nei prossimi giorni arriverà anche un lettino, e a seguire un ozonizzatore per sanificare gli ambienti, che sarà consegnato ad ottobre. (Radio Alfa)

LA NOMINA

Il Vescovo ha ufficializzato la nomina del nuovo amministratore parrocchiale della parrocchia San Francesco di Paola in Pagani. A guidare la comunità sarà don Marco Siano, fino ad oggi vicario parrocchiale di San Giovanni Battista in Striano. Nel periodo della malattia di don Aniello Nappo, scomparso lo scorso 11 aprile, la parrocchia è stata affidata temporaneamente a don Giuseppe Pironti, parroco di San Sisto II sempre in Pagani.

ED IL SALUTO

Caro don Michele, un grazie non può bastare per quanto hai donato alla nostra comunità ed a ciascuno di noi. Grazie per essere entrato con discrezione e rispetto nella nostra comunità, nelle nostre famiglie, nelle nostre vite. Grazie per averci trasmesso la tua attenzione costante per i più deboli, per i sofferenti e per averci insegnato a farci prossimo. Grazie per averci guidato nel comprendere che la fede è fatta di cose semplici e di piccoli gesti. Ma più di tutto siamo grati al Signore per averci sempre uniti intorno a Lui nella preghiera, nelle azioni della nostra vita e della nostra comunità. Certi di rimanere sempre uniti come amici e fratelli, ti accompagniamo in questo cammino che il Signore ha scelto per te. La tua comunità parrocchiale di Sala Consilina.

LA NOMINA/2

Il nuovo Comandante del corpo di Polizia Municipaledi Agropoli è Maurizio Cauceglia. Cinquantaquattro anni, laureato in Scienze Politiche e Giurisprudenza, per oltre un decennio responsabile del nucleo di polizia giudiziaria, tutela territorio ed ambiente della polizia locale di Agropoli nonché responsabile ufficio contenzioso amministrativo e giurisdizionale del comando. Negli ultimi due anni ha ricoperto l’incarico di vice comandante della polizia locale e sostituto funzionario della posizione organizzativa. Dal 01 settembre 2020 è comandante della polizia locale del comune di Agropoli. «Al nuovo Comandante giunga il saluto e l’augurio di buon lavoro da parte della Segreteria Provinciale della FP CGIL DI SALERNO. Uomo competente, dallo straordinario spessore umano e professionale, ha già dimostrato di avere le carte in regola e la determinazione giusta per ricoprire al meglio il prestigioso ruolo che è stato chiamato a svolgere. La sua piena conoscenza della città e delle sue dinamiche sarà requisito importante per il lavoro del Comando nel garantire ancora di più vicinanza, attenzione e aiuto alla cittadinanza», fanno sapere dal sindacato. (Info Cilento)

ORO ROSSO

Via Provinciale Amendola a Sarno invasa da scarti di pomodoro. Un veicolo in transito ha perso il carico che ha invaso la carreggiata. Strada chiusa alla circolazione per consentire le operazioni di pulizia.

ROCCA SENZ'ACQUA

Il Sindaco Carmine Pagano informa la popolazione di Roccapiemonte che, per tutto il mese di settembre 2020, sarà sospesa ogni giorno l’erogazione idrica dalle ore 24:00 alle ore 05:00, salvo possibili revoche. Ecco il commento del Sindaco Pagano: “Molti cittadini ci hanno segnalato la carenza di acqua anche in orari diversi da quelli notturni, specie in appartamenti posti ai piani alti di edifici presenti sul territorio. Pertanto, insieme ai tecnici del Comune e ai dipendenti che si occupano del settore acquedotto, si è ritenuta condizione necessaria sospendere nelle ore notturne l’erogazione idrica tutti i giorni del mese di settembre. E’ un ulteriore sacrificio che dobbiamo affrontare insieme, Sindaco in testa, perché il disagio riguarda ognuno di noi e non solo una parte della cittadinanza. Spero in una collaborazione senza lasciarsi andare ad inutili polemiche, perché siamo consapevoli delle difficoltà. Dobbiamo salvaguardare le disponibilità idriche dei nostri tre pozzi e quindi l’invito è quello di non sprecare inutilmente l’acqua. Tra l’altro è attivo il pozzo di Casali per attingere acqua ad uso non domestico. Basta chiedere alla Protezione Civile. Stiamo lavorando affinché possa essere attivato un pozzo provvisorio così da attutire i problemi. Sul quarto pozzo comunale stiamo lavorando intensamente, ed i cittadini possono anche dare una mano concreta sostenendo il nuovo progetto, attraverso un conto corrente dedicato che abbiamo aperto negli ultimi giorni”.

COSTIERA DIVISA

Sono stati installati dall'ANAS durante la notte "new jersey" sulla Strada Statale 163 "Amalfitana nel territorio di Praiano. La strada è chiusa al traffico in entrambe le direzioni, dal km 18,300 al km 18,600, consentito solo il passaggio pedonale. L'interdizione al transito si è resa necessaria a causa di lavori urgenti al costone roccioso in seguito all'incendio che è divampato lungo la scarpata e che ha provocato il disgaggio di pietre e detriti sulla carreggiata. In pratica dal Piccolo Sant'Andrea all'Hotel Tritone si può passare solo a piedi. Isolata quindi Positano dal resto della Costa d'Amalfi che resta raggiungibile solo dalla Penisola Sorrentina. Per chi proviene da Vietri e deve raggiungere Positano la circolazione è deviata sull'A3 "Napoli - Salerno" uscita Castellammare di Stabia; per chi invece proviene da Maiori la deviazione è al valico di Chiunzi, verso Angri sempre via Autostrada A3 uscita Castallammare. Da Amalfi invece il traffico viene deviato per Agerola. (Positano Notizie)

PERICOLO FRANE

Con un’ordinanza congiunta il sindaco di Ascea, Pietro D’Angiolillo, e il sindaco di Pisciotta, Ettore Liguori, hanno ordinato la chiusura della strada provinciale ex strada statale 447, in località Rizzico, per pericolo frane dopo l’incendio che ha interessato la collina sovrastante. La strada è da anni al centro di una polemica che non trova fine. L’arteria, infatti, presenta avvallamenti, buche e tratti molto pericolosi in seguito ad un movimento franoso che ogni anno la fa scivolare sempre più a valle di qualche centimetro in più. (Giornale del Cilento)

IL MILIARDARIO...

Con un biglietto da 10 euro ne ha portati a casa ben 300mila. La maxi vincita è avvenuta in un Tabacchi di Capitello, frazione costiera di Ispani, grazie al Gratta e Vinci “il Miliardario”.  Ad essere baciato dalla fortuna è un uomo, la cui identità non è stata resa nota, ma i titolari del tabacchi con orgoglio hanno reso noto il risultato conquistato nella loro attività. Una vincita simile, ma grazie al gratta e vinci Oroscopo Fortunato era stata ottenuta a Sapri due anni fa: 200mila euro in quel caso. Proprio a Sapri cinque anni fa furono conquistati 2 milioni di euro. (Info Cilento)

LA TRAGEDIA

Un camionista di 42 anni, originario di Angri, è morto mentre era alla guida del suo camion che è finito lungo una scarpata sulla Statale 17 in direzione Isernia-Benevento. Secondo le prime ricostruzioni l'autoarticolato avrebbe invaso la corsia opposta impattando sul guardrail. Nell'urto il pesante mezzo si e' ribaltato, ed ha finito la sua corsa in una scarpata con la la cabina che ha preso fuoco. Sono scattati subito i soccorsi e sul posto sono arrivati Carabinieri, Polizia, Vigili del fuoco ed i sanitari del 118 ma per lo sfortunato conducente non c'è stato nulla da fare. (La Città)

IL CASO

Lascia l’appartamento popolare per curarsi. E glielo occupato in pochi minuti. È la storia di una ottantenne del rione della Pace. Le sue condizioni di salute negli ultimi tempi si sono aggravate. Così la figlia, per accudirla, ha deciso di portarla con sé nella propria abitazione. Vuole restarle accanto e non lasciarla da sola in quella casa al rione della Pace. Non ha però fatto i conti con gli sciacalli che, avvedutisi dell’assenza dell’anziana donna, si sono introdotti nell’appartamento occupandolo abusivamente. Per ben due volte, infatti, la figlia, recandosi presso l’abitazione di sua madre al rione della Pace, per controllare che fosse tutto in ordine e prendere qualche genere di necessità, si è accorta che all’interno vi era gente. Naturalmente ha immediatamente avvertito la polizia municipale e i carabinieri. L’ultimo episodio è accaduto ieri mattina. Giunta all’abitazione la giovane donna ha sentito rumori provenire dall’interno dell’appartamento. Quindi ha chiamato le forze dell’ordine. Ma gli occupanti abusivi si sono accorti del tentativo di entrare e si sono dati ad una fuga precipitosa. Carabinieri e vigili urbani stanno ora indagando per identificare gli abusivi. Resta da capire se siano gli stessi della prima occupazione o siano altri che pensavano di essere “più fortunati”. Fatto sta che nei loro confronti ci sono diverse accuse: violazione di domicilio, danneggiamento di proprietà privata e, probabilmente, anche furto se la proprietaria dovesse constatare, la mancanza di qualche oggetto o suppellettile. Allontanarsi da casa temendo di essere “sfrattati” non è una prospettiva da paese civile. Una situazione che induce a ritenere quanto sia grave la carenza di alloggi popolari in città. Da tempo si attendono interventi per la costruzione ed assegnazione di case popolari. Uno dei più importanti è forse quello di piazza Regione Campania, tuttora bloccato per un contenzioso tra Comune e ditta costruttrice. Per i sedici alloggi bisognerà attendere la sentenza dei giudici. (La Città)

IL CASO/2

“La grave carenza di personale medico all’ospedale “Luigi Curto” di Polla è oggetto, per l’ennesima volta, di denunce a mezzo stampa. Nelle ultime ore è stato disposto il blocco dei ricoveri ordinari a causa della drastica riduzione di posti letto per l’ emergenza Covid. Il presidio sta affrontando da anni la sempre più costante carenza di organico – spiega il consigliere regionale Michele Cammarano – Mancano medici in Neurologia, Ortopedia, Geriatria, Gastroenterologia, Pediatria, Medicina, Fisiopatologia, Radiologia. Il nosocomio serve un’ampia platea di utenti provenienti dai tanti comuni limitrofi e nonostante questo sta vivendo un progressivo depauperamento. Vogliamo sapere dai candidati delle liste del Presidente De Luca con quale coraggio faranno campagna elettorale”. A livello nazionale insieme con i Senatori Francesco Castiello e Felicia Gaudiano stiamo redigendo un disegno di legge per incentivare i medici sia dal punto di vista economico che di carriera affinché accettino di venire a lavorare presso gli ospedali di “frontiera” delle aree interne.

 

 

 

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Pallanuoto, varata la nuova formula ed il calendario: gironcino di ferro per la RN Salerno

Il campionato di Pallanuoto maschile di serie A1 inizierà il 7 novembre. Confermata la formula condivisa da federazione e società nel corso delle riunioni che si...

Copriifuoco alle 23, rientro in casa entro le 23.30: il testo integrale della nuova ordinanza firmata VDL

D’intesa con il Ministro della Salute, il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha firmato l’Ordinanza n. 83 che contiene ulteriori misure di...

Coronavirus, salgono a 90 i casi nel salernitano: aumento progressivo nel capoluogo

Sono 90 i nuovi casi di positivita’ al COVID-19 registrati ieri in provincia di Salerno. I nuovi casi sono emersi da 954 tamponi processati nei laboratori...

Prima Categoria, la stagione della Pol. Baronissi inizia con due pareggi in campionato e Coppa

Inizia con due 1-1 consecutivi la stagione ufficiale della Pol.Baronissi. Nella prima giornata di campionato (girone F), i ragazzi di mister Avellino impattano con l'F3 Nuceria...

Screening gratuito per il controllo della vista ad opera del Lions Club "Hippocratica Civitas"

Giornata dedicata alla prevenzione con i Lions “Salerno Hippocratica Civitas”, di cui è presidente la prof. Rosalba Agresti. Il service si svolto presso la...

Coppa Promozione, il punto: al turno successivo anche Temeraria e Giffonese

Si è disputata con la consueta frammentazione, aggravata dal Covid, la terza giornata (o in alcuni casi gare di ritorno) del primo turno preliminare della Coppa Campania...

Salernitana, caso Covid nella Primavera: sfida di Lecce verso il rinvio

Doccia gelata in casa Salernitana Primavera dopo il rotondo successo con la Reggina al cui interno erano emersi casi di Covid poche ore dopo il match del "Volpe". Questa mattina...

Mezzo milione di mascherina non a norma sequestrate nel Porto di Salerno

Nei giorni scorsi, durante le ordinarie attività di controllo finalizzate al contrasto dei traffici illeciti, i Funzionari dell’Ufficio delle Dogane di Salerno...
Contatti - Privacy Policy
Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?